DICE – Diversità Inclusione Cittadinanza Empowerment

DICE – Diversità Inclusione Cittadinanza Empowerment

Objectives Create an open and free training for professionals working with migrants on diversity, inclusion, citizenship and empowerment. Encourage the development of social, civic and intercultural skills of professionals for a better understanding and knowledge of...
MEDIS – Mediterranean Inclusive School

MEDIS – Mediterranean Inclusive School

Objectives To strengthen and consolidate social cohesion, intercultural education and local language in a multilingual framework of newly arrived migrants at primary and secondary schools To enhance the social inclusion in at least 90 primary and secondary schools in...
Percorsi Europei – Muoversi per apprendere

Percorsi Europei – Muoversi per apprendere

Objectives To offer opportunities for Sicilian young people to take part in mobility projects and intercultural exchanges. To increase the personal, socio-cultural and professional perspectives of the Sicilian young people involved in the mobility activities....
MATCH – Enhance social inclusion and equal opportunities

MATCH – Enhance social inclusion and equal opportunities

Objectives To strengthen sports as a tool for social inclusion and to raise awareness about its potential To foster an increased participation of refugees and local young people in sport activities and to create a constructive dialogue between different social groups...
LISTEN – Learning Intercultural Storytelling

LISTEN – Learning Intercultural Storytelling

LISTEN – Learning Intercultural Storytelling

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Contribuire ad aumentare la fiducia e la motivazione dei rifugiati all’interno della società europea
  • Supportare i rifugiati dando loro una voce e un palco per la loro storia e, quindi, aumentare la loro integrazione nella vita sociale
  • Supportare i rifugiati nell’acquisizione di competenze comunicative e di espressione nel quadro della metodologia della narrazione
  • Fornire strumenti e metodologie innovative per formatori e moltiplicatori nell’applicare la metodologia della narrazione
  • Contribuire allo sviluppo professionale di attori/formatori/moltiplicatori che applicano il metodo della narrazione e aggiungere una dimensione interculturale e internazionale all’approccio

  • Attività di ricerca sui metodi della narrazione, tecniche specifiche e mappatura degli attori
  • Adattamento del sistema di validazione LEVEL5 attraverso la definizione di sistemi di riferimento sulle
    capacità e competenze di narrazione. Il sistema di convalida si applica sia a formatori/moltiplicatori che ai
    rifugiati, per valutare le competenze acquisite e l’impatto delle attività di formazione/narrazione nel suo
    complesso
  • Realizzazione corsi pilota nazionali: i partecipanti al corso di formazione europeo organizzano corso pilota
    sulla narrazione con rifugiati e migranti a livello locale
  • Valutazione e validazione degli sviluppi circa le competenze dei rifugiati in termini di acquisizione di competenze di comunicazione e linguistiche

  • Relazione sui metodi della narrazione, tecniche specifiche e mappatura degli attori
  • Convalida del sistema LISTEN
  • Corso di formazione per formatori e moltiplicatori
  • Libro-audio di raccolta Storie di vita dei rifugiati (Premio LISTEN)
  • Relazione delle esperienze e le linee guida sul metodo

  • Coordinatore: BUPNET Bildung und Projekt Netzwek GMBH (Germania)
  • Verein Multikulturell – Tyrolean Integration Centre (Austria)
  • Active Citizens Partnership (Grecia)
  • Community Action Dacorum (Regno Unito)
  • Blended learning institutions’ cooperative (Germania)
  • Regionforbundet Västerbotten Lan (Svezia)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/12/2016 – 30/11/2018

DG di riferimento: Agenzia Nazionale (Germania), Erasmus+ Azione Chiave 2
Partenariati strategici – settore ADULTI

Contatto: CESIE: caroline.dickinson@cesie.org

http://listen.bupnet.eu/


GEM – Game for EuroMed

GEM – Game for EuroMed

GEM – Game for EuroMed

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Promuovere l’educazione alla cittadinanza interculturale attraverso il gioco
  • Sviluppare programmi educativi pilota sulla cittadinanza interculturale attiva basati sull’approccio de “l’imparare giocando”, e fornire competenze e conoscenze ad educatori operanti sia nel campo dell’educazione formale che non-formale
  • Coinvolgere giovani ed educatori nello sviluppo di una nuova risorsa creativa (un gioco da tavolo) utilizzabile in ambienti giovanili al fine di promuovere i valori della tolleranza e della comprensione reciproca tra le diverse culture e tradizioni

  • Identificazione di alcune buone pratiche basate sul gioco come strumento interculturale
  • Corso di formazione online per educatori operanti nel campo dell’educazione formale, non-formale ed operatori giovanili sulla promozione dell’educazione alla cittadinanza interculturale attraverso attività ludiche
  • 20 laboratori per testare il gioco da tavolo in scuole e/o centri giovanili coinvolgendo almeno 160 giovani
  • Sviluppo della versione finale del gioco da tavolo
  • Seminari di divulgazione a livello nazionale ed internazionale

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • ADICE – Association for the Development of Citizen and European Initiatives (Francia)
  • JUHOUD – Juhoud for community and Local Development (Autorità Palestinese)
  • WASEELA – Waseela for training and development (Egitto)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione del progetto: 01/09/2016 – 31/08/2017

Istituzione di riferimento: Fondazione Anna Lindh per il dialogo tra le culture – Educazione per la Cittadinanza Interculturale

Contatto: CESIE: letizia.portera@cesie.org

www.gameforeuromed.eu


Healthy Diversity

Healthy Diversity

HEAD – Healthy Diversity

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Migliorare la capacità dei professionisti e delle istituzioni sanitarie di rispondere ai bisogni di gruppi di pazienti culturalmente diversi, quindi ridurre le barriere all’accesso ai servizi ed alleviare diverse forme di discriminazione nel settore sanitario
  • Sviluppare le competenze interculturali degli operatori sanitari, nonché lo sviluppo della capacità delle istituzioni sanitarie nel gestire la diversità
  • Sviluppare metodi volti a migliorare la situazione dei pazienti con bisogni diversi
  • Ridurre le barriere linguistiche e promuovere la consapevolezza interculturale per rispondere alle diversità sociali, linguistiche e culturali
  • Offrire strumenti di formazione basati sulle TIC innovative per affrontare la diversità culturale nel settore della sanità

  • Analisi su come la diversità possa influenzare il lavoro degli operatori sanitari attraverso l’identificazione degli incidenti critici attraverso interviste e sessioni di gruppo con professionisti del settore
  • Selezione della letteratura internazionale rilevante nel campo dell’antropologia medica
  • Identificazione, adattamento, trasferimento e divulgazione di buone pratiche sulla gestione della diversità e sulla comunicazione interculturale all’interno del settore sanitario per gli istituti sanitari
  • Lo sviluppo di un curriculum e una serie di materiali per la formazione dei professionisti del settore sanitario
  • Attività didattiche e di formazione
  • Realizzazione di una piattaforma gratuita online per professionisti del settore al fine di condividere i prodotti del progetto in modo che siano semplicemente utilizzabili da tali professionisti per scopo formativo, nonché a scopo di rendere disponibili tutte le risorse con i gruppi rilevanti
  • Organizzazione di una serie di eventi e di opportunità di blended mobility per operatori sanitari

  • Manuale di incidenti critici relativi all’ambito sanitario
  • Antologia di antropologia medica
  • Guida alle migliori pratiche nel campo della sanità e della diversità
  • Programma curriculare sulla diversità per operatori sanitari
  • Corso online gratuito “Healthy Diversity”

  • Coordinatore: Warwickshire Race Equality Partnership (Regno Unito)
  • Artemisszio Foundation (Ungheria)
  • Elan Interculturel (Francia)
  • mhtconsult ApS (Danimarca)
  • Universitaet Wien (Austria)
  • South Warwickshire NHS Foundation Trust (Regno Unito)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/09/2015 – 31/08/2018

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+ Azione Chiave 2, Partenariati strategici nel settore dell’istruzione e formazione professionale

Contatto: CESIE: noemi.deluca@cesie.org

healthydiversity.eu


WELFARE – Workability and Flexicurity for Employment

WELFARE – Workability and Flexicurity for Employment

WELFARE – Workability and Flexicurity for Employment

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Fornire agli operatori giovanili nuove conoscenze in merito ai concetti di “workability” e “flexicurity”, utili al loro target di lavoro – i giovani – così da supportarli per le attuali esigenze e le sfide del mercato
  • Promuovere e incoraggiare la loro flessibilità e abilità nel lavoro come una risposta alla disoccupazione giovanile e per il potenziamento dei giovani
  • Introdurre nuovi metodi creativi per raggiungere i giovani disoccupati al fine di aggiornarli con nuovi strumenti e dinamiche culturali, artistici e musicali
  • Aumentare la consapevolezza degli operatori giovanili sull’importanza della cultura, dell’arte e della musica, in quanto strumenti non-formali per il loro lavoro con i giovani e su come questi possono avere effetti nel lavoro di ogni giorno, oltre che nelle prospettive in campo lavorativo
  • Facilitare lo scambio di esperienze, tradizioni, buone pratiche e promuovere la cooperazione nel campo del lavoro creativo con i giovani attraverso la cultura, l’arte e la musica nei paesi dell’Unione europea

Dal 7 al 15 novembre 2015, 39 partecipanti (operatori giovanili, responsabili di progetto, consulenti giovanili e altri professionisti del settore) sono coinvolti nelle attività del Corso di Formazione per ispirare e allo stesso tempo fornire ai partecipanti strumenti e metodologie per aiutare giovani disoccupati ad affrontare le attuali sfide del mercato del lavoro attraverso un nuovo e innovativo modello che utilizza musica, teatro e arte come mezzo di promozione di nuove competenze e occupazione, stimolando partenariati creativi tra cultura e mercato del lavoro

  • WELFARE Relazione Pubblica

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • Bulgarian Network for Human Rights Education (Bulgaria)
  • Udruga Veliki Mali Čovjek (Croazia)
  • mhtconsult ApS (Danimarca)
  • Kinonikes Sineteristikes Drastiriotites Efpathon Omadon EDRA (Grecia)
  • Biedriba “Pozitiva Doma” (Lettonia)
  • Association Out of standart (Lituania)
  • Rokiskio jaunimo organizaciju sajunga “Apvalus stalas” (Lituania)
  • Youth Forum Bitola (Macedonia)
  • overhalla commune (Norvegia)
  • Associação para a Formação Profissional e Desenvolvimento do Montijo (Portogallo)
  • Fundatia ACTIVITY pentru resurse umane si dezvoltare durabila (Romania)
  • Kulturno izobrazevalno drustvo PiNA (Slovenia)
  • Asociación Intercultural Europea – Go Europe (Spagna)
  • Ayuntamiento De Murcia (Spagna)
  • Kasif Genclik ve Spor Kulubu Dernegi (Turchia)
  • Dacorum Council for Voluntary Service (Regno Unito)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/05/2015 – 01/05/2016

DG di riferimento: DG EAC, Agenzia Nazionale (Italia), Erasmus+, Key Activity 1: Mobility of youth workers [Paesi comunitari]

Contatto: CESIE: training@cesie.org


EIRENE – European IntercultuRal Education towards a New Era of Understanding

EIRENE – European IntercultuRal Education towards a New Era of Understanding

EIRENE – European IntercultuRal Education towards a New Era of Understanding

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Rafforzare le capacità di operatori, tutor giovanili e project manager che lavorano nel campo delle competenze e della partecipazione giovanile e indagare allo stesso tempo sulle relazioni interculturali e sulle nuove prospettive socio-politiche
  • Promuovere il dialogo interculturale attraverso l’educazione non-formale favorendo il benessere e le prospettive professionali dei giovani
  • Favorire la cultura della non-violenza e la risoluzione costruttiva dei conflitti
  • Incentivare l’accoglienza da parte delle organizzazioni giovanili e, in particolare, degli operatori giovanili in Europa e nei Balcani, attraverso un rafforzamento delle proprie capacità nel campo della mediazione e della comunicazione

Corso di formazione a Palermo dal 5 al 13 dicembre 2015. Le principali attività sono: Introduzione al metodo della non-violenza sviluppato da Danilo Dolci attraverso sessioni teoriche e pratiche e laboratori interattivi sul consolidamento della pace, la mediazione e la comunicazione. Tutte le attività si baseranno sui principi dell’apprendimento non-formale e contribuiranno a raggiungere gli obiettivi generali in modo partecipativo e creativo

  • EIRENE Log-book – materiale promozionale che si baserà sulle attività svolte durante il corso e la divulgazione dei risultati raggiunti

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • Platform AGORA – Active Communities for Development Alternatives (Bulgaria)
  • INTER ALIA (Grecia)
  • Duha-UNITED (Repubblica Ceca)
  • School of Social Work, Rotterdam University (Paesi Bassi)
  • AFPDM – Associação para a Formação Profissional e Desenvolvimento de Montijo (Portogallo)
  • Unión Romaní (Spagna)
  • Young Partners for Civil Society Development Association (Romania)
  • DBD – Divadlo bez domova (Slovacchia)
  • Municipality of Kochani (Macedonia)
  • S&G – System and Generation Association (Turchia)
  • Mersey Media CIC ( Regno Unito)
  • CDI – Cooperation and Development Institute (Albania)
  • Beyond Barriers Association (Albania)
  • PRONI Center for youth development Brcko (Bosnia ed Erzegovina)
  • Kosovo Young Lawyers association (Kosovo)
  • MANT – Montenegrin Association for New Technologies (Montenegro)
  • OSMEH – Organization for Solidarity, Mobility, Ecology and Humanity of youth (Serbia)
  • SAS – Student association of Serbia (Serbia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/05/2015 – 01/05/2016

DG di riferimento: DG EAC, Agenzia Nazionale (Italia), Erasmus+, Key Activity 1: Mobility of youth workers [Paesi partner]

Contatto: CESIE: training@cesie.org