Mediterraneo Antirazzista

Home / Progetti / Migrazione / Mediterraneo Antirazzista

Obiettivi

  • Il “Mediterraneo Antirazzista” è una manifestazione sportiva, artistica e culturale la cui prima edizione si è svolta a Palermo nel giugno del 2008. L’obbiettivo della manifestazione è la promozione delle relazioni interculturali tra le diverse componenti che abitano nella città metropolitana, provando a mettere in discussione le dicotomie centro/periferia ed inclusione/esclusione.
  • Il progetto punta a promuovere una visione interculturale della nostra società ed a rompere le barriere del razzismo, del disagio e del degrado attraverso lo sport e la produzione culturale, intesi come veicolo sociale di confronto e socializzazione. Dall’incontro e dall’intreccio di relazioni, infatti, nasce la possibilità di conoscersi e superare paure e pregiudizi, che nella maggior parte dei casi danno vita ai fenomeni di esclusione sociale. La scelta del calcio in particolare è dettata dalla sua popolarità e semplicità, inteso come linguaggio universale che consente a tutti di esprimersi in egual modo superando le diversità. Su un campo di calcio siamo tutti uguali e non importa se hai la pelle di un altro colore.

Attività

Palermo:

Risultati

Partner

  • Coordinatore: Associazione di Volontariato Handala
  • Promotori: A.S.D. Amalipe’, A.S.D. Scuola Atletica Berradi 091, A.S.D. Antifa Fight Club, A.S.D. Birilli (Roma), A.S.D. Stella Rossa 2006 (Napoli), Arci Scampia (Napoli), Arteca, Centro Astalli, Centro Territoriale Mammut (Napoli), CESIE – Centro Studi ed Iniziative Europeo, Chi Rom E…Chi No (Napoli), Ciaula Scopre La Luna Onlus, Comitato Borgo Vecchio, Csa Pinelli (Genova), Differanz, Forum Antirazzista, Giardinieri Di Santa Rosalia, Gridas (Napoli), Il Giardino Di Madre Teresa, L. C. D., Laici Comboniani, Laboratorio Zen Insieme, Laboratorio Zeta, Left, Libera, Lievito Onlus, Metropoliz (Roma), Oss. Antidiscriminazioni Razziali “Nourredine Adnane”, Narramondi, Per Esempio.., Popica Onlus (Roma), Re Up (Genova), San Giovanni Apostolo, Santa Chiara, San Saverio.
  • Altre collaborazioni: Ce.S.Vo.P. (Centro Servizi per il Volontariato di Palermo), Rete Interistituzionale dell’Unità di Primo Livello San Filippo Neri di Palermo, U.N.A.R. (Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali – Ministero Pari Opportunità), Comune di Palermo, Provincia Regionale di Palermo, Assemblea Regionale Siciliana, Banca Etica, Rete Cag, Fondazione con il Sud, UISP, Mondiali Antirazzisti.

Share on:

The project

Date of the project

-

DG of reference

-

Categories

Unit

Migrazione

Info & contacts

Follow the project updates >>

E-mail

roberta.lobianco@cesie.org

Visit the website

CHIMES: Per ricominciare dai giovani attraverso l’arte

CHIMES: Per ricominciare dai giovani attraverso l’arte

I partner del progetto CHIMES si sono riuniti per inaugurare l’inizio di un nuovo percorso orientato allo sviluppo di competenze trasversali e tecniche dedicato ai giovani che affrontano problemi di esclusione sociale e/o di natura economica e con background migratorio.

CESIE