D.O.B.T – Do One Brave Thing

Obiettivi

  • Rendere i giovani in grado di affrontare i discorsi e le narrative estremiste alle quali vengono esposti nella loro vita quotidiana
  • Fornire ai giovani strumenti di alfabetizzazione mediatica e strumenti informatici per verificare le fonti delle informazioni recuperate in rete e sviluppare il loro senso critico
  • Fornire ai giovani le competenze necessarie per sviluppare campagne online basate su narrative alternative per contrastare i discorsi di odio e le retoriche estremiste in rete
  • Incoraggiare i giovani nel portare avanti in maniera non violenta le loro vertenze politiche attraverso azioni di advocacy

Risultati

  • Materiale informativo in formato digitale e cartaceo e guide sui segnali, caratteristiche e modalità di contrasto alla radicalizzazione per informare i giovani e renderli in grado di contrastare discorsi estremisti
  • 8 corsi in presenza organizzati in Romania, Ungheria, Polonia e Italia per trasferire a 20 giovani di età compresa tra 16 – 25 anni e due istituti scolastici le competenze necessarie perco-sviluppare 4 campagne di comunicazione aventi come oggetto (1) il contrasto all’estremismo; (2) riconoscere l’estremismo in rete; (3) contrastare la polarizzazione e l’estremismo in rete e (4) azioni di impegno civile.
  • Software per la verifica delle fonti che consente ai giovani e all’utenza in generale di verificare la veridicità e le fonti delle informazioni acquisite in rete
  • 2000 giovani saranno incoraggiati e messi nelle condizioni di poter mandare avanti delle azioni di advocacy politica nelle loro comunità e documentare le loro esperienze dopo aver tratto ispirazione dai casi studio, video tutorial e infografiche su cambiamenti positivi e di successo portati avanti dai giovani

Attività

  • Sviluppo di video tutorial, guide digitali interattive e infografiche su come realizzare una campagna e contrastare le diverse forme di radicalizzazione
  • Raccolta di casi studio documentati e ispiranti su giovani che sono riusciti a contrastare l’estremismo e ottenere dei cambiamenti positivi.
  • Sviluppo di un centro raccolta risorse online del progetto e di un software di semplice utilizzo che permetta all’utenza di verificare con facilità le fonti e la veridicità delle informazioni (articoli, notizie, foto) acquisite in rete.
  • Organizzazione di 8 corsi in presenza per formare i giovani su come sviluppare delle campagne online rilevanti e di successo per contrastare la radicalizzazione
  • Organizzazione del forum europeo dei giovani dal titolo “Il nostro futuro: l’Europa”, il quale favorirà l’incontro tra i giovani, gli operatori, rappresentanti del network RAN e della Commissione Europea assieme ad altri gruppi di interesse.

Info & contatti

Data di realizzazione del progetto

15/01/2019 – 14/01/2021

DG di riferimento

Directorate-General Migration and Home Affairs – Internal Security Fund Police (ISF-P), Civil Society Empowerment Programme (CSEP)

Dipartimento & Unità

Contatti

CESIE: Erica CAREDDA – erica.caredda@cesie.org

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!