RAISD – Reshaping Attention and Inclusion Strategies for Distinctively vulnerable people among the forcibly displaced

Obiettivi

Il progetto di ricerca sulle migrazioni affronta la necessità di strategie efficaci per l’attenzione e l’inclusione di gruppi distintamente vulnerabili (GVs) tra persone che subiscono trasferimento forzato (Forcibly Displaced People, FDP). Obiettivo generale è identificare questi gruppi, le loro specifiche sfide e necessità per quindi identificare e fornire loro delle strategie personalizzate di attenzione e inclusione (Tailored Attention and Inclusion Strategies, TAIS). Obiettivi specifici:

  • Definizione e identificazione dei contesti di vulnerabilità (CV) nei paesi di transito e di accoglienza
  • Identificazione delle pratiche di attenzione e inclusione per gruppi vulnerabili tra i migranti forzati
  • Identificazione di criteri chiave per valutare strategie e pratiche per l’attenzione e l’inclusione di GV
  • Mappatura tra contesti e pratiche in base a criteri di valutazione e definizione di strategie personalizzate
  • Elaborazione di raccomandazioni per lo sviluppo di strategie adattate alle esigenze dei contesti di vulnerabilità
  • Verifica e convalida delle TAIS e della specifica metodologia attraverso esercizi pilota
  • Sviluppo di CRIOS e creazione dell’osservatorio per i TAIS nei contesti di trasferimento forzato

Risultati

  • Relazione sui Contesti di Vulnerabilità: definizione e linee guida per l’identificazione delle variabili (caratteristiche, valori e relazioni)
  • Contesto di vulnerabilità: Catalogo UE
  • Catalogo delle pratiche di attenzione e inclusione relative all’area di influenza dell’UE
  • Strategie personalizzate di attenzione e inclusione (TAIS): Definizione (corrispondenza tra contesti, pratiche e criteri per la loro valutazione)
  • Pratiche personalizzate di attenzione e inclusione: Metodologia e Catalogo per gruppi vulnerabili
  • Criteri di valutazione TAIS: convalida integrata ed orientata all’attore di riferimento
  • Raccomandazioni sull’adozione di un approccio orientato al TAIS e Documento di sintesi
  • CRIOS: Collaborative Research and Innovation Online Software tool
  • Storie di ricerca TAIS: problemi correlati, ostacoli e fattori abilitanti, nonché dipendenze con fattori contestuali (culturali, politici, normativi e legali)
  • Metodologia e linee guida per la ricerca RAISD

Attività

  • Le Unità di Ricerca-Azione a livello locale esplorano il potenziale conflitto e le intrinseche difficoltà di affrontare sia le richieste locali della società sui temi dell’inclusione di FDP, sia le richieste locali e globali di contribuire a una società più equa e sostenibile
  • Sviluppo di un quadro metodologico per le attività di ricerca
  • Co-creazione di attività di ricerca in cui tutte le parti interessate svolgono un ruolo attivo nella definizione, esecuzione e valutazione (approccio RRI), intraprendendo attività di ricerca-azione partecipativa incentrata sulla advocacy, basate su diritti umani e modelli socio-ecologici
  • Applicazione di metodi quantitativi e qualitativi dalle Scienze Sociali ed Informatiche (data mining, apprendimento automatico e analisi del sentiment) per ridurre i pregiudizi non intenzionali nell’interpretazione dei dati e permettere ai ricercatori di scoprire schemi imprevisti per aiutare a creare e verificare ipotesi
  • Iniziative di coinvolgimento pubblico e locale con attenzione al tema della parità di genere e ai gruppi vulnerabili

Partner

Visita il sito del progetto

Info & contatti

Data di realizzazione del progetto

01/02/2019 – 31/01/2022

DG di riferimento

DG Ricerca e innovazione, H2020-SC6-MIGRATION-2018: Addressing the challenge of forced displacement

Dipartimento & Unità

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!