Inclusive+: Rapporto transnazionale sulle sessioni di piloting

mercoledì 29 Gennaio 2020

Home » Notizie » Inclusive+: Rapporto transnazionale sulle sessioni di piloting

Inclusive+: Rapporto transnazionale sulle sessioni di piloting

Printed material (cards)

Al fine di testare e determinare la qualità degli strumenti di valutazione inclusivi e pratici elaborati in favore degli operatori dell’orientamento professionale, sono state condotte sessioni di pilotaggio nazionali in tutti i paesi partner (Spagna, Romania, Regno Unito, Slovacchia e Italia). In totale, un campione di 41 professionisti (CA) e 37 adulti poco qualificati (LSA) ha imparato a utilizzare e testato alcune tra le carte di valutazione delle competenze di INCLUSIVE+ sviluppate in tutti e cinque i paesi partecipanti. Pertanto, sono stati raccolti i feedback dei soggetti che costituiranno il gruppo principale incaricato di implementare lo strumento, così da migliorare ed eventualmente modificare le schede sviluppate, rendendole ancora più adatte alle esigenze dei consulenti del lavoro e dei loro discenti adulti. Il documento riassume i principali risultati delle sessioni di pilotaggio in tutti e cinque i paesi.

Categorie

Topic

  • formazione professionale
  • adulti
  • abilità & competenze
  • occupazione

Target

Consulenti scolastici e professionali; psicologi; assistenti sociali

Info & contatti

DG di riferimento

DG EAC, Azione Chiave 2: Cooperazione per l’innovazione e lo scambio di buone pratiche

Visita il sito

Ripensare l’autonomia senza acronimi: percorsi per persone di minore età arrivate sole

Ripensare l’autonomia senza acronimi: percorsi per persone di minore età arrivate sole

CIVILHOOD esplora l’interconnessione tra dimensioni socio-relazionali, lavorative e formative nel settore dell’accoglienza, evidenziando l’importanza di un approccio interculturale e inclusivo. Si mette in luce la necessità di ripensare il concetto di autonomia senza utilizzare acronimi, proponendo percorsi mirati per le persone di minore età arrivate sole, affrontando sfide come lo sfruttamento lavorativo e la standardizzazione dei percorsi.

CESIE