Wellbeing Festival: due giorni di eventi sul benessere psicologico giovanile

martedì 30 Maggio 2023

Home » Diritti e Giustizia » Wellbeing Festival: due giorni di eventi sul benessere psicologico giovanile

Benessere psicologico e prevenzione della violenza di genere sono due temi di grande attualità e rilevanza, soprattutto tra adolescenti.

Per questo è importante promuovere una cultura dell’ascolto, dell’empatia e della prevenzione, partendo dalla consapevolezza che la violenza di genere non è un fenomeno isolato ma è il risultato di un complesso insieme di fattori.

Il 24 e 25 maggio si è tenuto il WellBeing Festival: due giorni di eventi incentrati sul benessere psicologico giovanile. La manifestazione intendeva festeggiare il successo del progetto REBOOT NOW, iniziativa europea che opera già da un anno nelle due scuole medie ICS “Silvio Boccone” e SMS “G. A. Cesareo” di Palermo.

Il WellBeing Festival si è aperto con un’assemblea plenaria, durante la quale sono intervenute le autorità scolastiche e la dott.ssa Fiorella Palumbo dell’Ufficio Scolastico Regionale per la Sicilia. In questo contesto è stato ripercorso l’anno accademico appena concluso attraverso le attività di progetto:

  • oltre 500 consulenze psicologiche e pedagogiche individuali per più di 100 utenti, tra studenti, personale scolastico e famiglie;
  • circa 50 laboratori di orientamento, teatro dell’oppresso ed espressioni artistiche;
  • interventi ad hoc in classe per lavorare sulle dinamiche di gruppo e promuovere le opportunità del progetto.

Successivamente, studenti, docenti e genitori hanno potuto iscriversi ad una serie di sessioni formative, informative e di peer education tenute dallз operatorз del servizio – Ennio Iannitto e Laura Grillo psicologз, Valentina Grasso, coordinatrice pedagogica-, dallз giovani dello Youth Advisory Board, e dall’Avvocata Rosalia Castro della Camera Minorile di Palermo. Durante le riunioni sono stati affrontati i temi “caldi” del progetto:

Il Festival è stato il risultato della continua cooperazione tra giovani e adultз, tra operatorз, staff CESIE, membri dello Youth Advisory Board, personale scolastico, famiglie e corpo studentesco. Ancora una volta, l’approccio collaborativo è risultato essenziale per il coinvolgimento diretto dellз giovani, per la raccolta dei loro pareri, con lo scopo di raggiungere obiettivi comuni che rispondessero ai loro reali bisogni.

Inoltre, il progetto ha messo in luce un’importante evidenza: solo rendendo il corpo studentesco protagonista del dialogo sul proprio benessere mentale, ma anche dell’ideazione di possibili soluzioni, è possibile fare la differenza nella comunità.

Le attività del progetto continueranno durante il prossimo anno scolastico con nuovi laboratori e un grande lavoro di sensibilizzazione sull’importanza del supporto psicologico, anche all’interno delle scuole.

A proposito del progetto

REBOOT NOW – Prevenire la violenza di genere a scuola dopo l’isolamento è finanziato dal DG Justice – Programma CERV (2021-2027) con l’obiettivo di supportare il benessere psicologico e prevenire la violenza di genere tra adolescenti attraverso sportelli di ascolto, eventi e laboratori per giovani e adulti.

Partner

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto.

Visita il sito.

Contatta Francesca Barbino francesca.barbino@cesie.org

CESIE