Contro ansia e incertezza, lo sport diventa strumento di resilienza

martedì 6 Aprile 2021

Home » Giovani » Contro ansia e incertezza, lo sport diventa strumento di resilienza

Disciplina, lealtà, multiculturalità: lo sport ha un ruolo importantissimo nella nostra vita.

È uno strumento potente che contribuisce a creare lo spirito di squadra, sublimare i conflitti trasformandoli in sana competizione e a migliorare la salute fisica e mentale in modo creativo.

Lo sport può cambiare il mondo e rafforzare i legami sociali anche a distanza, promuovendo solidarietà, rispetto e pace.

La pandemia COVID-19 ha avuto un gravissimo impatto su individui, società, organizzazioni ed economie. Le misure messe in atto per sconfiggere la pandemia hanno toccato ogni aspetto della nostra vita, compreso lo sport.

Tuttavia lo sport stesso può aiutare a svolgere un ruolo nella costruzione della resilienza e nella ripresa dalla pandemia. Per questo è importante rimanere fisicamente in forma, ma anche socialmente attivi

Le nostre abilità individuali possono aiutarci a sperimentare modi creativi per migliorare la nostra salute e il benessere attraverso lo sport e l’attività fisica anche dai confini delle nostre case.

Lo sport può superare i confini, sfidare gli stereotipi e aiutarci a ridurre l’ansia per l’incertezza che ci circonda.

In questa giornata internazionale dello sport per lo sviluppo e la pace, vi proponiamo una panoramica delle iniziative attive sul tema ricordando che lo sport può essere una grande opportunità di reinserimento sociale e aggiornamento professionale.

Strategie ludico-ricreative per lavorare lo sviluppo delle competenze socio-emotive nei/nelle minori autori di reato ed a rischio

In ActiveGames4Change, sport e attività ludico-ricreative sono attività innovative che contribuiscono allo sviluppo delle competenze dei/delle minori autori di reato ed a rischio. Autoconsapevolezza, autogestione, responsabilità e presa di decisioni, competenze relazionali e consapevolezza sociale: tutte competenze socio-emotive vitali per l’autonomia e rinserimento sociale di questi/e minori. AG4C ha sviluppato una guida pratica con attività ludico-ricreative allo scopo di svilupparle.

Lavori in una comunità alloggio per minori e vuoi sperimentare un nuovo approccio all’educazione con i tuoi educatori/educatrici e ragazz*?

Per saperne di più, contatta Cloé Saint-Nom, cloe.saintnom@cesie.org.

L’orienteering per l’inclusione sociale

Uno sport che una volta veniva praticato dai militari svedesi diventa oggi strumento fondamentale ed innovativo per l’inclusione di giovani svantaggiat* con il progetto ORIENT. Grazie al supporto di allenatori/trici, associazioni sportive e organizzazioni della società civile diversi/e giovani andranno alla scoperta della propria comunità locale la creazione di percorsi urbani e naturalistici di orienteering.

Sei un allenatore/trice sportivo, rappresenti un’associazione sportiva o lavori in un’organizzazione della società civile? Unisciti a noi ed entrare a far parte del fantastico mondo dell’orienteering.

Per saperne di più, contatta Cloé Saint-Nom, cloe.saintnom@cesie.org.

Vuoi acquisire nuove competenze in ambito di organizzazione e gestione di eventi sportivi? Sport for Change ti offre una opportunità di farlo a Malaga

Sport For Change offre un percorso formativo in mobilità per approfondire il ruolo del volontariato nello sport e come farlo diventare uno strumento per aumentare l’inclusione sociale e lavorativa dei giovani. Di che si tratta? Dopo una formazione in loco, 4 ragazze e ragazzi potranno mettersi in gioco e provare le proprie competenze sul campo andando a supportare il coordinatore del progetto, ASOCIACIÓN INICIATIVA INTERNACIONAL JOVEN, nell’implementazione di attività sportive ed eventi sportivi a Malaga, Spagna.

L’apprendimento in mobilità offre non solo l’opportunità di lavorare sulle proprie competenze e di contribuire ad eventi sportivi, ma anche di ottenere una valida esperienza di scambio culturale e di conoscere modi diversi di lavorare con e per lo sport in un altro paese europeo!

I costi di viaggio, vitto e alloggio sono coperti dal programma Erasmus+ dell’Unione Europea.

L’esperienza è prevista per luglio 2021 per cui se sei interessata o interessato a ricevere maggiori informazioni puoi contattare Ettore Costa, ettore.costa@cesie.org.

YIBinS: integrazione ed inclusione attraverso lo sport!

YIBinS intende migliorare l’integrazione di giovani immigrati nel settore sportivo, attraverso una serie di iniziative che coinvolgono attori locali nel campo sociale, educativo, lavorativo e sportivo di diversi paesi europei (Italia, Finlandia, Spagna, Bulgaria, Svezia).

Al momento tre giovani residenti a Palermo (provenienti da Tunisia, Guinea e Cameroon) stanno svolgendo un periodo di apprendistato presso la ASD F.C.D. Virtus Olimpia, scuola di calcio a 5 per bambin* e ragazz*.

Nel corso di due mesi avranno l’opportunità di conoscere da vicino il ruolo e le attività tipiche svolte da un allenatore sportivo, avendo modo di imparare le competenze base utili per poter svolgere attività sportive con minori.

Se vuoi saperne di più su questa e altre iniziative che si svolgeranno nei prossimi mesi, scrivi a Giuseppe La Farina: giuseppe.lafarina@cesie.org.

CESIE ETS