Responsabilizzare i giovani alla cittadinanza attiva

domenica 11 Settembre 2022

Home » Giovani » Responsabilizzare i giovani alla cittadinanza attiva

“Non dubitare mai che un piccolo gruppo di cittadini coscienziosi ed impegnati possa cambiare il mondo. In verità è l’unica cosa che è sempre accaduta.”

In queste parole, l’antropologa statunitense Margaret Mead sintetizza lo spirito della cittadinanza e della partecipazione attiva per il cambiamento della società che ci circonda.

E come possiamo puntare a un reale impatto e cambiamento senza il coinvolgimento dei giovani?

È sempre più evidente come sia necessaria la presenza e la partecipazione dei giovani alla vita democratica del nostro territorio. E proprio in questi giorni, i giovani sentono il bisogno di essere ascoltati e considerati.

Ci rendiamo conto, infatti, come spesso le risposte alle problematiche del nostro Paese non prendano in considerazione le esigenze di giovani studenti e lavoratori.

E altrettanto spesso ci chiediamo come possa avvenire un cambiamento, per migliorare e per fare passi avanti verso il futuro che ci aspetta.

I giovani sono costretti a partire per trovare il loro posto nel mondo, sono costretti a lavorare molte ore durante il giorno per riuscire a ricevere uno stipendio dignitoso, tempo che tolgono ai propri interessi personali e appunto, alla cittadinanza attiva.

Nonostante ciò in molti vogliono far sentire la loro voce, rendersi partecipi all’interno della comunità.

Ed è proprio questo sentimento, questa voglia di mettersi in gioco, che ha sicuramente posto le basi alla nostra collaborazione con 5 altre organizzazioni europee per iniziare un nuovo progetto chiamato YOULead – Empowering YOUth taking the Lead towards active citizenship.

Tutte le città coinvolte in YouLead sono caratterizzate da minori opportunità di partecipazione per i giovani, che sono sottorappresentati nel processo decisionale.

Questa tendenza si è rafforzata anche e soprattutto negli ultimi anni a causa del COVID-19 che ha limitato le libertà e l’accesso ai diritti fondamentali e anche accelerato la trasformazione del mercato del lavoro e dell’economia ponendo l’accento sulla digitalizzazione.

Le organizzazioni della società civile, comprese le organizzazioni giovanili, dovrebbero essere coinvolte nel processo decisionale e i giovani devono poter essere attivi nel processo decisionale poiché le decisioni prese oggi influiscono sia la loro vita presente che quella futura.

Quello che vogliamo fare con YouLead durante i successivi 2 anni è cercare di offrire un’alternativa tangibile ai nostri giovani. Lo faremo in 6 città europee: Porto (Portogallo), Vienna (Austria), Atene (Grecia), Nicosia (Cipro), Carrickmacross (Irlanda) e Palermo (Italia).

Per far ciò, YOUlead svilupperà un programma formativo per approfondire questioni e nozioni chiave, prevalenti nelle società moderne e che includono:

  • i diritti e le responsabilità dei cittadini,
  • l’alfabetizzazione digitale,
  • Sviluppo Sostenibile e Ambiente,
  • Diritti Umani e Inclusione.

Il programma di formazione sarà integrato da una Guida per aiutare non solo i giovani, ma anche e soprattutto gli operatori che lavorano coi giovani e gli Youth worker, per presentare efficacemente le proprie opinioni nella sfera pubblica e influenzare le politiche governative.

Il progetto mira a supportare in modo concreto gli studenti: svilupperà le competenze di gestione di progetti, progettazione di campagne, advocacy, mediazione di conflitti, relazioni con i media e public speaking.

Sei un educatore, Youth worker, o semplicemente qualcuno che lavora a stretto contatto con i giovani? Anche tu credi che si può fare di più per aiutare i nostri giovani a trovare il proprio ruolo nella cittadinanza attiva?

Se questo è il caso, YOULead è ufficialmente iniziato e saremmo felici di averti a bordo.

Per maggiori informazioni, scrivi a Simona Di Dio a questo indirizzo: 

simona.didio@cesie.org.

Sul progetto

YOULead – Empowering YOUth taking the Lead towards active citizenship è co-finanziato dal programma Erasmus+ (Azione Chiave 2, Partenariati di cooperazione per la gioventù).

Partner

Il partenariato è costituito da 6 organizzazioni:

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto di YOULead.

Contatta Simona Di Dio: simona.didio@cesie.org.

CESIE ETS