Green League: un workshop collaborativo internazionale su sport e ambiente

venerdì 27 Gennaio 2023

Home » Giovani » Green League: un workshop collaborativo internazionale su sport e ambiente

Dal 16 al 19 gennaio si è tenuto in Slovenia un workshop collaborativo internazionale di 4 giorni con 13 partecipanti tra professionisti dello sport e project manager provenienti da 6 diversi Paesi europei. L’obiettivo di questi 4 giorni è stato quello di fornire conoscenze e strumenti ai professionisti dello sport su come migliorare il legame tra sport e ambiente e raccogliere spunti, informazioni utili e competenze da utilizzare per lo sviluppo del Green League Model.

Il workshop è iniziato con due giorni di formazione preliminare per creare le basi dello scambio reciproco di informazioni, del brainstorming e delle discussioni. Abbiamo iniziato presentando le caratteristiche degli ecosistemi in cui si pratica la maggior parte degli sport per poi collegarle alle potenziali minacce a questi ecosistemi quando si pratica lo sport. Sono stati forniti anche alcuni cenni sulle legislazioni e sulle politiche a livello europeo in materia di sport e ambiente. Poi la formazione è entrata nel vivo, trattando argomenti quali:

  • l’impatto dello sport sull’ambiente;
  • come pianificare e realizzare attività ed eventi sportivi in armonia con l’ambiente;
  • il potenziale del settore sportivo per sensibilizzare sull’importanza delle pratiche sportive ecologiche.

Ogni sessione di formazione è stata seguita da discussioni aperte e brainstorming, che ci hanno dato la possibilità di raccogliere informazioni dalle diverse competenze, punti di vista ed esperienze dei vari partecipanti.

Dopo questi due giorni di formazione preliminare, i due giorni successivi sono stati dedicati all’analisi di 24 casi studio su iniziative sportive consapevoli dal punto di vista ambientale a livello europeo, raccolti dai partner nei mesi precedenti e poi analizzati a fondo durante il workshop.

Questi due giorni di analisi non solo hanno ispirato i professionisti dello sport, dando loro nuove buone pratiche da implementare nella loro vita lavorativa quotidiana, ma hanno anche permesso al consorzio di raccogliere informazioni davvero utili per costruire il Green League Model – un modello pratico che guiderà l’implementazione delle attività sportive dei prossimi mesi del progetto, ossia:

  • Nature’s 4 Elements Sport Events – eventi sportivi in natura che combinano lo sport nella natura e la riflessione sull’ambiente.
  • Gare a staffetta e mini-tornei di sport di squadra – che combinano attività sportiva e azioni ambientali.

Tutti questi materiali prodotti, i lavori svolti, le riflessioni del workshop e della formazione e la raccolta di input, così come tutte le attività future, saranno tutti finalizzati ad aumentare la consapevolezza ambientale attraverso lo sport, contribuendo a un futuro più verde e più consapevole. Dopo i 4 giorni di workshop, il 20 gennaio il partenariato ha continuato a lavorare sul progetto per il secondo incontro del consorzio, analizzando gli input e le informazioni raccolte nei giorni precedenti e discutendo su come organizzarli sotto forma di modello Green League.

Nei prossimi mesi tutti i materiali utilizzati e migliorati grazie al workshop, così come il modello di Green League ora in fase di sviluppo, saranno caricati sul sito ufficiale del progetto. Visita https://green-league.eu/ per saperne di più!

A proposito di Green League

Green League – Sport alliance for the environment è un progetto finanziato dall’Unione Europea con il programma Erasmus+ cooperation partnership – sport che mira a migliorare il legame tra sport e ambiente attraverso l’apprendimento esperienziale, promuovendo l’attività fisica all’aperto come strumento di sensibilizzazione ambientale e incoraggiando pratiche sostenibili nello sport.

Partner

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto, visita il sito https://green-league.eu/ e seguici su Facebook.

Contatta Giulia Siino: giulia.siino@cesie.org.

CESIE