Pubblicato studio sull’educazione carceraria in alcuni paesi UE

martedì 20 Giugno 2023

Home » Diritti e Giustizia » Pubblicato studio sull’educazione carceraria in alcuni paesi UE

Quali sono le condizioni dei sistemi detentivi nei diversi paesi dell’Unione Europea? E come cambiano le misure educative in carcere? Mettendo a confronto 5 Stati dell’UE – Austria, Cipro, Grecia, Islanda e Italia – abbiamo redatto un report di ricerca comparativo, nell’ambito di Road to Freedom.

La ricerca è stata condotta attraverso l’analisi dei dati, dei report ufficiali e dei report delle associazioni indipendenti che lavorano nel settore. I punti che abbiamo affrontato sono stati diversi, da quelli di carattere generale e statistico, a quelli dedicati alle strutture educative e alle tecnologie a supporto dei percorsi educativi. I temi principali della ricerca sono stati: gli approcci dei diversi paesi al tema della giustizia, la distribuzione della popolazione delle carceri e il rapporto di questi dati con i dati demografici dei paesi partner; le problematiche intersettoriali, gli approcci all’educazione nelle carceri, i principali gap nei processi educativi e le buone pratiche da valorizzare, l’uso nei contesti detentivi delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, comunemente chiamate ICT.

La seconda parte della ricerca integrerà questi dati con dati primari, provenienti da un dialogo con educatori ed educatrici e persone in conflitto con la legge, sulle condizioni dei processi educativi in atto.

Seguici per conoscere i risultati della seconda parte della ricerca!

A proposito di Road to Freedom

Road To Freedom è un progetto finanziato dal programma Erasmus+ KA2 – Cooperation Partnership in Adult Education.

Partner

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto.

Contatta Alice Valenza: alice.valenza@cesie.org.

CESIE ETS