Al via il progetto PASSAGE: Pedagogie dall’accoglienza all’educazione

martedì 13 Luglio 2021

Home » Notizie » Al via il progetto PASSAGE: Pedagogie dall’accoglienza all’educazione

Quali sono le pratiche di inclusione scolastica nei paesi dell’Unione Europea per minori migranti e rifugiati appena arrivati? Come favorire il loro inserimento nelle classi in un’ottica educativa condivisa ed efficace a lungo termine?

Il progetto PASSAGE – Pedagogie dall’accoglienza all’educazione si pone come obiettivo quello di sviluppare nuove pratiche al fine di contribuire alla risoluzione di questa tematica urgente, con il coinvolgimento delle scuole e la sensibilizzazione a livello politico sul tema dell’inclusione sociale di studenti e studentesse con background migratorio.

PASSAGE, infatti, si propone di implementare un apprendimento inclusivo fin dai primi momenti del processo di integrazione attraverso due strategie:

  • Offrendo a docenti strumenti educativi e risorse che possano supportarlə nell’ affrontare più efficacemente sfide pedagogiche sistemiche nei Paesi dell’Unione Europea
  • Sviluppando e promuovendo un programma di mentoring in base al quale studentesse e studenti delle scuole locali possano contribuire al successo dell’integrazione dei e delle loro pari appena arrivatə.

Inoltre, verranno sviluppate raccomandazioni per i responsabili politici e decisionali a tutti i livelli, cercando di stabilire una serie di requisiti minimi per l’effettiva transizione di bambini e bambine appena arrivatə dall’accoglienza all’istruzione.
La metodologia e gli approcci del progetto verranno poi disseminati presso attori chiave ed altri stakeholders, al fine di rafforzare l’inclusività degli approcci educativi e di promuovere sistemi scolastici accoglienti e culturalmente eterogenei.

Negli ultimi sei mesi, il consorzio ha svolto un’ampia ricerca documentale e sul campo a livello nazionale, investigando lo stato dell’arte sull’integrazione scolastica di studentə neoarrivatə da paesi terzi. Ciascun partner ha, quindi, analizzato la letteratura esistente e condotto interviste, focus group e sondaggi online coinvolgendo insegnanti, stakeholders e policy makers, nel tentativo di identificare le lacune e le sfide nelle politiche esistenti, nonché le buone pratiche e gli approcci pedagogici attualmente implementati.
I risultati della ricerca saranno presto pubblicati in Rapporti Nazionali e Transnazionali, che costituiranno un quadro di riferimento completo sul livello di comprensione, conoscenza e consapevolezza nelle questioni relative all’integrazione educativa.

Il National Report Italiano sviluppato dal CESIE ha evidenziato come, seppur siano state emanate leggi e linee guida sul tema a livello centrale, vi sia la necessità di aggiornarle e renderle sostenibili per tutte le scuole d’Italia: ad oggi, infatti, quello che emerge è che le pratiche più efficaci ed innovative vengano sviluppate da Comuni, organizzazioni non-profit e scuole in maniera autonoma.

A proposito di PASSAGE

Passage – Pedagogie per il passaggio dall’accoglienza all’educazione è un progetto finanziato dal programma ERASMUS+ KA3, Sostegno alla riforma delle politiche “Inclusione sociale attraverso istruzione, formazione e gioventù”.

Partner

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto.
Contatta Francesca Barbino: francescabarbino@cesie.org.

Lancio del Centro di Eccellenza Professionale sull’agricoltura climaticamente intelligente in Sicilia

Lancio del Centro di Eccellenza Professionale sull’agricoltura climaticamente intelligente in Sicilia

La Sicilia affronta una crisi idrica che minaccia l’agricoltura. EVECSA risponde con sei Centri di Eccellenza Professionale (CoVE) in vari paesi, promuovendo pratiche agricole sostenibili. Il CoVE siciliano, presentato il 9 maggio all’Università di Palermo, sottolinea la necessità di collaborazione e formazione professionale per migliorare la resilienza regionale e raggiungere gli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.

CESIE ETS