ASSIST – heAlthcare incluSion of motherS wIth diSabiliTy

Home » Progetti » Alta Formazione e Ricerca » ASSIST – heAlthcare incluSion of motherS wIth diSabiliTy

Combattere la discriminazione nel settore sanitario nei confronti delle madri con disabilità in tutte le fasi della maternità in tutta l’Unione Europea.

Contesto

Oltre 87 milioni di persone nell’Unione Europea vivono con una qualche forma di disabilità e, secondo il Comitato economico e sociale europeo, quasi 40 milioni di queste sono donne e ragazze. Si tratta del 16% della popolazione dell’UE. Mentre la ricerca sui diritti delle persone con disabilità e sulla giustizia in materia di disabilità è aumentata nel corso degli anni, la ricerca sulle donne con disabilità nelle diverse fasi della maternità (prima, durante e dopo la gravidanza) rimane limitata.

Purtroppo, molte madri hanno avuto esperienza di frequenti atteggiamenti scoraggianti e giudicanti da parte di operatori sanitari di varie specializzazioni. Questi atteggiamenti vanno dalla commiserazione alla vera e propria messa in discussione delle capacità genitoriali della persona disabile: è stato riscontrato che gli operatori sanitari cercano spesso di scoraggiare le donne disabili dal creare una famiglia. In tutta Europa, la società civile ha denunciato che la contraccezione forzata, le sterilizzazioni e gli aborti sono comuni negli istituti per disabili. Le pubblicazioni scientifiche sostengono questi risultati, indicando la discriminazione, i pregiudizi, la mancanza di conoscenze e le percezioni non scientifiche all’interno del settore sanitario che creano ostacoli alle madri. Inoltre, nonostante i progressi nella creazione di ingressi accessibili, le strutture mediche in Europa devono ancora aggiornare le loro attrezzature per diventare completamente accessibili.

Lavorando in collaborazione con persone che vivono con diverse forme di disabilità e con le loro reti di supporto, il progetto ASSIST si occuperà di ricerca, raccolta e lavoro per smantellare la discriminazione e le barriere affrontate dalle madri con disabilità in tutta Europa. In quanto tale, questo progetto contribuisce agli obiettivi stabiliti dalla Strategia per i diritti delle persone con disabilità 2021-2030 della Commissione europea e dalla Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, e sostiene diversi Obiettivi di sviluppo sostenibile stabiliti dall’Unione europea.

Obiettivi

  • Esaminare le esperienze delle madri disabili nel settore sanitario in tutta Europa.
  • Amplificare le esperienze delle madri disabili e ridurre trascuramento della loro salute.
  • Formare gli operatori sanitari su pratiche scientificamente valide e sicure per migliorare i servizi sanitari, promuovere l’autonomia corporea, i diritti alla salute riproduttiva e sessuale e creare un ambiente positivo per le donne con disabilità.
  • Formare gli operatori sanitari su attrezzature e pratiche mediche accessibili che tengano conto delle esigenze delle persone con disabilità.
  • Colmare il vuoto di ricerca nella letteratura accademica, negli studi e nelle pubblicazioni europee, dato che la maggior parte di essi proviene dal Regno Unito e dagli Stati Uniti e l’UE rimane sottorappresentata
  • Lavorare in modo complementare alla Strategia per i diritti delle persone con disabilità 2021-2030 della Commissione europea e alla Convenzione delle Nazioni Unite sui diritti delle persone con disabilità, e aiutare l’Europa a raggiungere diversi Obiettivi di sviluppo sostenibile.  
  • Trasferibilità del progetto a livello nazionale ed europeo nelle attività di definizione delle politiche e di follow-up sostenute da ERASMUS+ e da altri programmi di finanziamento. 

Attività

  • Coinvolgere le madri e le loro reti di supporto per condividere le loro storie;
  • Costruire una simulazione 3D di un ambiente clinico inclusivo per formare gli operatori sanitari a conoscere le attrezzature e le pratiche che soddisfano le esigenze delle madri con disabilità.
  • Fungere da centro di interconnessione per le ONG, gli operatori sanitari, gli istituti di istruzione superiore e i responsabili politici
  • Offrire una formazione sulle capacità di advocacy come parte del programma di formazione ASSIST.
  • Riassumere i dati e i risultati nazionali in rapporti nazionali sullo stato dell’arte
  • Progettare lo sfruttamento a lungo termine dei risultati del progetto in altri Paesi per il periodo successivo alla durata del progetto.

Risorse

  • Corso di formazione ASSIST e ambiente di apprendimento virtuale
  • Ecosistema digitale ASSIST
  • Simulazione 3D di un ambiente clinico inclusivo
  • Sito web ASSIST e pagine dei social media in tutte le lingue dei partner
  • Comunicare i risultati dei dati in pubblicazioni e conferenze con revisione paritaria 
  • Sito web e canali di social media per la condivisione di informazioni, eventi e risultati del progetto

Impatto

  • Identificare almeno 100 stakeholder
  • Coinvolgimento di 100 policy makers
  • 5.000 visitatori del sito web ASSIST
  • 200 download 
  • 1 giornata informativa per paese partner con 50 partecipanti in ogni Paese
  • Newsletter e volantini nelle quattro lingue dei partner
  • 6 moduli accademici
  • 6 moduli micro-credenziali
  • Min. 300 studenti coinvolti nell’ecosistema digitale
  • 100 studenti con minori opportunità coinvolti nell’Ecosistema digitale
  • 45 membri di staff accademico formati

Partner

Il progetto

ASSIST – heAlthcare incluSion of motherS wIth diSabiliTy

Numero di progetto

101134558

Data di attuazione

01/01/2024 – 31/12/2027

Istituzione Finanziatrice

ERASMUS+, European Commission

Categorie

Unità

Info & contatti

E-mail

ritti.soncco@cesie.org

    Segui il progetto in azione

      EVECSA – European Vocational Excellence for Climate Smart Agriculture

      EVECSA – European Vocational Excellence for Climate Smart Agriculture

      Migliorare la formazione professionale in agricoltura per promuovere pratiche sostenibili e potenziare la futura forza lavoro agricola attraverso l’istituzione di Centri di Eccellenza Professionale (CoVEs). Questa iniziativa consente all’Istruzione e alla Formazione Professionale agricola (agro-VET) di guidare la transizione verso un’agricoltura intelligente dal punto di vista climatico.

      CESIE ETS