INTERBA: Internationalization at Home per una migliore qualità dell’Istruzione Superiore nei Balcani Occidentali

martedì 14 Novembre 2023

Home » Alta formazione e Ricerca » INTERBA: Internationalization at Home per una migliore qualità dell’Istruzione Superiore nei Balcani Occidentali

L’Internationalization at Home (IaH) è un concetto in crescita nelle istituzioni universitarie di tutto il mondo, particolarmente rilevante nel periodo post pandemia da COVID-19. Si concentra sull’incorporare elementi internazionali e culturalmente diversificati all’interno dell’intero percorso accademico. Questo approccio consente agli studenti di accedere a diverse metodologie di insegnamento e apprendimento, esplorare prospettive globali e immergersi in scambi interculturali, anche senza l’opportunità di studiare all’estero.

Le iniziative di Internationalization at Home abbracciano un ventaglio di strategie, che includono l’integrazione di contenuti internazionali nei percorsi di studio, la promozione di interazioni interculturali, l’attrazione di studenti e personale provenienti da contesti globali e l’integrazione di prospettive mondiali nella ricerca accademica. Attraverso l’adozione di queste pratiche, le istituzioni universitarie mirano a potenziare la qualità dell’istruzione offerta e a contribuire in modo significativo alla società, preparando gli studenti all’ambiente globale e migliorando le loro competenze e prospettive lavorative.

L’iter della Internationalization at Home, come per altri aspetti legati all’internazionalizzazione, richiede che le istituzioni d’istruzione superiore lo definiscano, lo attuino e lo valutino. Per conseguire questo obiettivo, tali istituzioni devono investire nello sviluppo della propria leadership, definire strategie istituzionali, gestire finanziamenti e coinvolgere le parti interessate. Di conseguenza, lo sviluppo del personale diventa un elemento fondamentale per il successo di questo approccio.

Si è appena concluso il progetto INTERBA, in cui il CESIE e altri istituti di istruzione superiore da Germania, Italia e Regno Unito hanno offerto supporto e formazione a 6 istituti di istruzione superiore dei Balcani occidentali per l’attuazione di strategie di Internationalization at Home.

Nei 4 anni di lavoro, i risultati sono stati significativi. Cinque membri dello staff di ciascun Istituto di Istruzione Superiore partner del progetto hanno ricevuto una formazione completa, formando a loro volta altri 20-30 membri dello staff nei loro istituti, arricchendo la base di conoscenze e competenze dello staff amministrativo e accademico. Inoltre, il progetto ha avuto un impatto diretto su 240-360 tirocinanti e componenti dello staff accademico, che tramite visite di studio hanno ampliato la loro comprensione dell’Internationalization at Home e delle connesse pratiche educative. Complessivamente, è stata creata una rete intra e inter-istituzionale di 500 esperti, generando un profondo effetto a cascata nell’intera regione, gettando le basi per uno scambio collaborativo di idee e migliori pratiche.

L’archivio delle conoscenze creato serve come serbatoio di idee e informazioni, facilitando la diffusione di curricula e pratiche universitarie ideati in ottica di Internationalization at Home. La piattaforma E-learning assicura la sostenibilità dell’offerta formativa al di là della conclusione del progetto, fornendo un accesso continuo alle risorse educative. I corsi di formazione e i materiali educativi sono liberamente accessibili alle istituzioni coinvolte, contribuendo a una più ampia diffusione delle risorse educative, soprattutto del convalidato modello pedagogico SCATE, a supporto dell’attuazione di iniziative diverse e per gruppi di destinatari diversificati in futuro, garantendo un impatto più ampio.

Per facilitare la collaborazione con il mondo imprenditoriale e il mercato del lavoro, le università hanno firmato Memoranda d’Intesa con imprese del territorio, al fine di creare e offrire future opportunità formative che colmino il divario formativo tra le competenze fornite dai percorsi di studio e le competenze richieste nel mondo del lavoro.

Il progetto INTERBA è un esempio di come la misura Erasmus+, Capacity Building nel campo dell’istruzione superiore possa essere uno strumento strategico per gli istituti di Paesi Aderenti al Programma Erasmus+ per collaborare con i Paesi Partner del programma e sviluppare iniziative strategiche a livello regionale.

Per ulteriori informazioni, contatta Alessia Valenti: alessia.valenti@cesie.org.

A proposito di INTERBA

INTERBA è un progetto Erasmus+ di sviluppo delle capacità per l’istruzione superiore che intende rafforzare l’implementazione dell’internazionalizzazione in casa presso le università partner al fine di migliorare la qualità dell’istruzione e dare un contributo significativo alla società.

Partner

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto, visita https://interbaproject.com/ e seguici su Facebook e Instagram.

Contatta Alessia Valenti: alessia.valenti@cesie.org.

CESIE