Erasmus Days 2022 – Celebriamo l’anno europeo dei giovani

lunedì 10 Ottobre 2022

Home » Diritti e Giustizia » Erasmus Days 2022 – Celebriamo l’anno europeo dei giovani

13, 14 e 15 ottobre 2022: tre giorni per celebrare il programma Erasmus+ in tutta Europa

Festeggiamo insieme la sesta edizione degli Erasmus Days, un’iniziativa lanciata dall’Agenzia Nazionale Francese Erasmus+ e oggi organizzata in tutta Europa e nel mondo dalle Agenzie Nazionali Erasmus+ con il patrocinio della Commissione Europea.

Un’opportunità per raccontare il successo del programma, promuovere i valori europei e i benefici della mobilità, sottolineando l’importanza degli investimenti sull’educazione e formazione di giovani e adulti.

L’anno scorso, durante gli #ErasmusDays sono stati organizzati 5 670 eventi in 67 Paesi.

Nel 2022, gli #ErasmusDays celebrano il 35° anniversario del programma e l’Anno europeo della gioventù, con lo slogan “Condividere i nostri valori europei con i giovani di oggi e di domani: per 35 anni e molti altri a venire”.

Istituzioni, organizzazioni e individui che hanno beneficiato di un finanziamento Erasmus+ possono organizzare i loro eventi e condividere i risultati dei loro progetti usando l’hashtag #ErasmusDays e tramite la piattaforma https://www.erasmusdays.eu/

In collaborazione con il Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci, noi del CESIE partecipiamo ai festeggiamenti con una serie di eventi online per condividere buone pratiche ed esperienze portate avanti durante l’attuazione dei progetti Erasmus+.

Dai un’occhiata agli eventi e unisciti a noi: non dimenticare di interagire in diretta sui nostri canali!

Giovedì 13 ottobre, ore 15.00 su in diretta su Facebook

Prevenzione della violenza ed empowerment femminile

Prevenire la violenza vuol dire combattere le sue radici culturali e le sue origini. Per questo sono essenziali le strategie e gli interventi mirati alla sensibilizzazione e al riconoscimento dei diritti e delle pari opportunità per rafforzare le conoscenze sui servizi disponibili e sui relativi diritti di accesso. Insieme a Giulia Fioravanti di Differenza Donna e Ausilia Cosentini della Cooperativa Proxima parleremo della spirale della violenza e dei passi che portano alla sua escalation, considerando strumenti utili per la prevenzione e riflettendo sulle iniziative di protezione e supporto per le vittime.

Segui la diretta qui: facebook.com/events/480953337413610/.

Giovedì 13 ottobre, ore 16.00 in diretta su Instagram

EU e Giovani: la mobilità come percorso di crescita personale e professionale

La mobilità europea mette in comunicazione culture e punti di vista diversi, permette di conoscere persone, luoghi e situazioni che arricchiscono e creano legami. Avremo la possibilità di sentire la testimonianza di ragazzi e ragazze che hanno vissuto un’esperienza di scambio giovanile e che hanno trascorso un periodo di volontariato in un paese diverso dal proprio. Attraverso una chiacchierata informale, ci sarà anche spazio per le domande.

Segui la diretta qui: instagram.com/cesie.ngo/.

Venerdì 14 ottobre, ore 12.00 Anteprima su Facebook

Inclusione educativa: esempi e buone pratiche

L’inclusione di studentз con background migratorio rappresenta una sfida crescente all’interno di realtà sempre più multiculturali. Le scuole assumono un ruolo di primaria importanza per assicurare eque opportunità, ridurre il divario del rendimento scolastico e accrescere le speranze verso il futuro. Come supportare lз professionistз impegnatз in tale processo? Quali ostacoli permangono? Ne parleremo durante il social cafè “Inclusione educativa: esempi e buone pratiche”, con la partecipazione della Prof.ssa Anna Maria De Blasi, insegnante di Scienze delle Tecnologie Informatiche, Componente della Commissione per le “Pari opportunità tra uomini e donne” di Trapani.

Guarda in anteprima sulla nostra pagina Facebook: facebook.com/cesie.ngo/.

Venerdì 14 ottobre, ore 15.00 in diretta su Instagram

Che genere di narrazioni? La rappresentazione e la narrazione del genere, dai media all’educazione

Le tematiche di genere sono sempre più centrali al giorno d’oggi: dalle rappresentazioni nei media ai programmi scolastici, rivelano la loro importanza e “potere deflagrante” in tutti i contesti. Le modalità e le possibilità di raccontare e rappresentare il genere si rivelano determinanti a più livelli, da uno macro – quello sistemico – ad uno micro – quello della vita privata. Insieme a Francesco Ferreri – antropologo, formatore e membro di Mica Macho, una community nata per ripensare il maschile e combattere la virilità tossica – parleremo della complessità delle tematiche di genere, dell’importanza della rappresentazione e della formazione sul tema, e delle iniziative e strumenti che possano aiutare il sistema scolastico ad esprimere il genere nella sua complessità.

Segui la diretta qui: instagram.com/cesie.ngo/.

CESIE ETS