Donne migranti, rifugiate e richiedenti asilo acquisiscono nuove competenze digitali: Festa MedLIT

7 Giugno 2019Migrazione

È  possibile acquisire nuova consapevolezza di sé attraverso l’alfabetizzazione digitale?

Il corso di informatica MEDLIT per donne migranti e richiedenti asilo è giunto al termine. Durante gli ultimi 3 mesi, 13 donne originarie del Kenya, della Costa d’Avorio, del Mali, della Nigeria e del Cile hanno partecipato a questo lungo percorso di apprendimento che ha contribuito a migliorare la loro conoscenza dei dispositivi digitali, potenziare le loro capacità di risoluzioni dei problemi quotidiani legati alla tecnologia e rafforzare la loro fiducia in pubblico o durante un colloquio di lavoro. 

In questo periodo, è stato fondamentale per le donne migranti imparare ad usare correttamente la tecnologia, strumento che può facilitare la vita di tutti i giorni ed essere utile per scrivere un CV di qualità, cercare un lavoro, trovare un appartamento o cercare qualsiasi tipo di informazione su internet. Inoltre, conoscere le tecnologie supporta nel loro caso anche lo sviluppo delle capacità creative e delle idee, le ambizioni personali e professionali – spronandole a diventare un imprenditrici e promuovere un progetto individuale sui social media. In breve, grazie a questo progetto le partecipanti hanno migliorato le loro capacità personali e professorali, accresciuto la loro indipendenza e libertà di pensiero. 

Le facilitatrici di MEDLIT Silvia, Giulia e Bea hanno lavorato con metodologie formali e non formali, fornendo alcuni contenuti teorici all’inizio delle lezioni, costruendo esercizi pratici per approfondire quanto insegnato e rendere i contenuti più comprensibili. Le partecipanti hanno così potuto raggiungere gli obiettivi individuali prefissati all’inizio del corso. Durante lo svolgimento delle attività, è nato tra le partecipanti il desiderio di diventare autrici di un libro. La scrittura del libro è divenuto strumento di apprendimento e allo stesso tempo risultato finale del corso. È così che abbiamo iniziato a scrivere un libro di ricette interculturale, formato dalle ricette preferite dalle nostre partecipanti!

Durante le nostre lezioni abbiamo anche esplorato argomenti come il funzionamento dei social media, in particolare le pagine Facebook, gli account Instagram, le metodologie per promuovere prodotti personali e per creare account personali popolari utilizzando approcci narrativi. Abbiamo focalizzato la nostra attenzione su suggerimenti e modi pratici per rendere i contenuti attraenti e raggiungere più persone.

Partendo dai livelli base e considerando le diverse conoscenze dei nostri partecipanti, abbiamo lavorato sodo negli ultimi mesi, raggiungendo traguardi importanti per tutti coloro che sono stati coinvolti nel corso.

Grazie a Bibliotèques sans Frontièques abbiamo creato un corso in un luogo straordinario chiamato IDEASBOX, presso i Cantieri Culturali alla Zisa (Bottega 3), uno spazio fornito di tutti i materiali necessari per un corso di informatica: 4 computer, 30 tablet, libri, macchine fotografiche e altro ancora. Abbiamo cercato di rendere tutto speciale per le nostre partecipanti e siamo molto orgogliosi di aver costruito tutto questo insieme a loro!

Giunti al termine del nostro percorso di apprendimento, vi invitiamo tutti a partecipare alla nostra festa finale che si terrà il 13 giugno 2019, dalle 17.30 alle 20:30, presso i Cantieri Culturali alla Zisa (Cre.Zi.Plus). Durante l’evento finale presenteremo la nostra storia, il nostro percorso e i risultati raggiunti. Sarà offerto anche un aperitivo interculturale. Festeggeremo insieme ai Ragazzi Harraga, un altro percorso virtuoso che è giunto al termine. Presenteremo inoltre alla comunità locale il nostro libro di cucina. Non vediamo l’ora di ospitarvi al Cre.Zi.Plus! Non mancate!

MEDLIT – Media Literacy

Festa conclusiva

13 giugno 2019 | ore 17.30

Cre.Zi.Plus – Cantieri Culturali alla Zisa, Via Paolo Gili, 4, 90138 Palermo PA

Agenda dell'evento

17.30 Saluti e introduzione dei progetti Ragazzi Harraga e Media Literacy
18.00 Presentazione del percorso del Laboratorio di Ballo
18.15 Presentazione del corso Media Literacy
18.45 Presentazione del percorso del Laboratorio Interculturale
19.30 Presentazione del percorso del Laboratorio Diritti e Convivenza
19.45 Consegna dei certificati
20.00 Aperitivo interculturale

Sul progetto

MedLIT – Media literacy for refugee, asylum seeking and migrant women è co – finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Erasmus +, Partenariati Strategici per l’educazione degli adulti.

Il progetto mira a sviluppare strumenti di apprendimento innovativi per aumentare le competenze digitali e mediatiche delle donne rifugiate, richiedenti asilo e migranti.  Attraverso questi strumenti le partecipanti potranno potenziare le loro competenze digitali, migliorare le possibilità d’impiegointegrarsi più facilmente nel contesto locale in cui vivono.

Partner

 Il partenariato si compone di sei partners provenienti da differenti paesi europei:

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto di MedLIT.

Visita il sito web medlitproject.eu.

Contatta Silvia Fazio, silvia.fazio@cesie.org.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!