Il Comune approva pedonalizzazione: al via nuova fase del processo di riqualificazione partecipata

venerdì 14 Gennaio 2022

Home / Adulti / Il Comune approva pedonalizzazione: al via nuova fase del processo di riqualificazione partecipata

Con l’approvazione della pedonalizzazione da parte del Comune di Palermo siamo pronte/i per passare ad una nuova fase del processo di riqualificazione partecipata del tratto di Via Principe di Paternò antistante al Liceo Finocchiaro Aprile: la co-costruzione della nuova piazza degli studenti e delle studentesse!

Un passo alla volta stiamo trasformando un pezzo della città di Palermo assieme alle studentesse e gli studenti del Liceo Finocchiaro Aprile. Il tratto di via Principe di Paternò antistante all’edificio scolastico verrà pedonalizzato ed allestito per diventare una piazza, un luogo realizzato da e per gli studenti e le studentesse della scuola.

 Durante lo scorso anno il CESIE, nell’ambito del progetto CRETHINK – Co-creative Rethinking for sustainable cities ha portato avanti un processo di progettazione partecipata con una classe del Liceo Finocchiaro Aprile. In collaborazione con un gruppo di giovani professionisti ed altre associazioni locali quali Tu Sei La Città e PUSH, abbiamo realizzato assieme alle ragazze e i ragazzi un progetto di allestimento dell’area interessata basato sui bisogni delle persone che la attraversano quotidianamente: in primo luogo gli studenti e studentesse ma anche gli abitanti del quartiere.

In parallelo il CESIE, il Comune di Palermo e l’Istituto Finocchiaro Aprile hanno lavorato alla firma di un protocollo d’intesa utile a definire le responsabilità e le modalità di gestione della nuova area pedonale, in modo tale da garantirne la sostenibilità nel tempo.

«Abbiamo scelto di aderire a questo protocollo – dichiara il sindaco, Leoluca Orlando – perché crediamo nella partecipazione dal basso e alla possibilità che progetti di riqualificazione urbana possano essere favoriti da percorsi di partecipazione e di condivisione. Inoltre, riteniamo utile accogliere l’invito che viene dalle nuove generazioni che sempre di più credono in una città che tuteli la qualità dell’aria, il riuso dei materiali e la mobilità sostenibile».

Con l’approvazione della pedonalizzazione, dunque, si apre una nuova fase del processo, quella della realizzazione dello spazio. Anche in questa fase le studentesse e gli studenti saranno protagoniste/i. La piazza verrà infatti realizzata tramite dei laboratori di auto-costruzione da una rappresentanza del corpo studentesco. Gli interventi progettati sono soluzioni creative, a basso costo, sostenibili e semplici da realizzare basate sui principi e gli strumenti dell’Urbanistica Tattica , un approccio utile a processi di trasformazione dal basso degli spazi urbani come il nostro.

Per l’acquisto dei materiali utili alla realizzazione della piazza è stata lanciata una campagna Crowdfunding sulla piattaforma GoFundMe.

Sottrarre uno spazio al traffico per trasformarlo in un luogo di socialità costruito direttamente da coloro che lo attraversano quotidianamente è un’azione potenzialmente trasformativa dei modi di vivere la città a cui siamo abituate/i in quanto guarda alla città come Bene Comune, come opera collettiva che appartiene ai suoi abitanti (Lefebvre, 1976).

A proposito del progetto

CRETHINK – Co-creative RETHINKing for sustainable cities è cofinanziato dal programma Erasmus+: Key Action 2, Strategic Partnership in the field of Adult education.

Partner

Il partenariato del progetto è composta da:

Per ulteriori informazioni

Per ottenere maggiori informazioni sul progetto locale e su come puoi contribuire ad un futuro più sostenibile in città, puoi visitare il sito web del progetto, iscriverti alla pagina Facebook o contattare Alice Valenza alice.valenza@cesie.org!

CESIE