2IQM: Migliorare la qualità dei servizi di mentoring rivolti ai giovani volontari

lunedì 17 Luglio 2017

Home » Giovani » 2IQM: Migliorare la qualità dei servizi di mentoring rivolti ai giovani volontari

Come supportare al meglio le attività dei volontari per garantire un impatto positivo sulla comunità in cui operano?

Come possono le organizzazioni valorizzare le competenze di mentoring e migliorare la qualità del servizio ai giovani volontari?

Nel corso dei due anni del progetto 2IQM – Initiative for an International Qualitative Mentoring sono state portate a termine le seguenti attività:

  • i partner hanno avuto la possibilità di testare gli strumenti di formazione con l’aiuto dei volontari impegnati in progetti di Servizio volontario Europeo (SVE) durante la fase di sperimentazione. Le organizzazioni tailandese e vietnamita hanno ospitato un lavoratore selezionato per un percorso di job shadowing. Noi abbiamo selezionato due volontari – Marco ed Eleonora – che hanno svolto il loro servizio volontario presso l’organizzazione Vietnam and Friends (Hanoi, Vietnam) per un periodo di 6 mesi, insieme ad un operatore giovanile, ospitato per 8 giorni dalla stessa organizzazione;
  • l’elaborazione della Guida al processo di mentoring, a cui abbiamo dedicato la fase finale del percorso, volta ad aiutare le organizzazioni giovanili a migliorare la qualità dei servizi di mentoring offerti ai volontari;
  • la creazione dell’Online Mentoring Tool (OMT), uno strumento per il tutoraggio online disponibile sul sito com.

Nel corso della prima giornata del seminario finale, tenutosi a Palermo (Italia) il 10 luglio scorso, insieme ai ADICE abbiamo raccontato il processo di selezione e gestione dei volontari prima della loro partenza.

Volunteer Spirit Association e Vietnam and Friends hanno presentato, invece, il progetto, le attività, la gestione dei volontari durante il loro servizio, ponendo particolare attenzione al programma di mentoring. Inoltre, hanno discusso delle difficoltà incontrate e delle strategie adottate per superarle.

È stata poi mostrata la versione finale del sito web che contiene l’Online Mentoring Tool (OMT).

Nel corso dell’ultima giornata, abbiamo introdotto la Guida al processo di mentoring. Inoltre, i partner hanno avuto la possibilità di visitare alcune associazioni e centri di volontariato locali, fra cui:

  • il Centro Astalli, organizzazione senza scopo di lucro che ogni anno offre assistenza a migliaia di immigrati, richiedenti asilo e profughi;
  • il Centro Internazionale delle Culture Ubuntu, un asilo interculturale che offre assistenza socio-educativa rivolta ai minori stranieri ed autoctoni prevalentemente residenti nei quartieri del centro storico di Palermo;
  • la Mensa Caritas dove si offrono i pasti ai senzatetto, aimigranti e alle famiglie in difficoltà.

2IQM, co-finanziato dal programma Azione Chiave 2 – Rafforzamento delle capacità nel settore della gioventù, mira a migliorare l’accesso al lavoro dei giovani attraverso un’esperienza di volontariato.

Il progetto riunisce sei organizzazioni giovanili impegnate nel campo del volontariato:

Se sei interessato/a alle attività di 2IQM, contatta Caroline Dickinson, caroline.dickinson@cesie.org.

CESIE ETS