E-COURSE: strumenti per promuovere l’inclusione di studenti migranti nella scuola primaria

18 Ottobre 2019Scuola

Come indicato nel rapporto Eurydice Integrating Students from Migrant Backgrounds into Schools in Europe – National policies and measures, gli studenti migranti sono maggiormente a rischio di ritardo scolastico rispetto ai loro coetanei nativi nella maggior parte dei sistemi educativi europei. In molti paesi europei, ciò si traduce spesso in risultati scolastici inferiori e in un minore senso di benessere a scuola rispetto ai loro coetanei nativi. Supportare le scuole e gli insegnanti fin dai primi gradi di scuola è fondamentale per affrontare questi problemi e favorire il successo scolastico e l’inclusione dei bambini migranti.

Negli ultimi due anni, il partenariato di E-COURSE ha lavorato allo sviluppo di strumenti e materiale di formazione per supportare le scuole primarie nel favorire l’inclusione dei bambini migranti e nel promuovere il dialogo interculturale.

Negli ultimi mesi, scuole primarie in Germania, Grecia, Italia, Francia e Cipro sono state attivamente coinvolte nella fase pilota dei due strumenti principali sviluppati nell’ambito del progetto:

  • La Piattaforma di Supporto Scolastico con i moduli di formazione per gli insegnanti per supportarli nella gestione di ambienti multiculturali, un club di supporto a casa per gli studenti e una sessione con informazioni sul sistema educativo dei paesi partner.
  • La metodologia per l’elaborazione delle politiche scolastiche sulla diversità mira a guidare le scuole nello sviluppo di piani d’azione per favorire il dialogo interculturale e promuovere lo sviluppo di ambienti scolastici inclusivi.

Abbiamo condiviso i risultati e le esperienze, le sfide e le buone prassi delle nostre attività locali durante l’ultimo incontro di progetto ad Atene.

L’incontro è stato seguito dalla conferenza finale che si è tenuta il 21 settembre a Salonicco. All’evento hanno partecipato oltre 140 partecipanti, tra cui professori universitari, ricercatori, insegnanti della scuola primaria e secondaria, ma anche dirigenti di ONG che lavorano nel campo dell’educazione interculturale.

È stata l’occasione per presentare le attività e i risultati di questi due anni di progetto. Il pubblico ha partecipato attivamente, ponendo domande ed esprimendo diverse opinioni sulla tematica dell’inclusione di studenti migranti e rifugiati appena arrivati ​​nelle scuole.

Sul progetto

E-COURSE – EnhanCing the ParticipatiOn and Learning Performance of Migrant and RefUgee Children in PRimary School Education è  co-finanziato dal programma Erasmus+, Azione Chiave 2: Partenariati strategici nel settore SCUOLA. L’obiettivo principale del progetto è favorire la crescita professionale degli insegnanti nella gestione della diversità in classe e  rafforzare la collaborazione tra i membri della comunità scolastica per combattere l’abbandono scolastico degli studenti migranti e rifugiati.

Partner

Il progetto coinvolge 8 organizzazioni partner provenienti da 7 paesi:

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto di E-COURSE. Seguici su Facebook. Contatta Giulia Tarantino, giulia.tarantino@cesie.org.
Erasmus+ logoThe European Commission support for the production of this publication does not constitute an endorsement of the contents which reflects the views only of the authors, and the Commission cannot be held responsi­ble for any use which may be made of the information contained therein.
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!