Sport e peer-coaching: scopri come produrre cambiamento positivo!

venerdì 9 Ottobre 2020

Home / Opportunità / Sport e peer-coaching: scopri come produrre cambiamento positivo!

Ti interesserebbe cambiare il tuo modo di vedere lo sport?

Immaginare un sistema con cui il divertimento e l’organizzazione si uniscano per produrre cambiamento positivo? Partecipa alla formazione su sport e peer–coaching!

Il Peer Coaching è un metodo di insegnamento che prevede che insegnanti e allievi siano allo stesso livello, condividano le loro esperienze e crescano insieme. È ideale nello sport amatoriale perché i suoi principi si apprendono in fretta e aiutano tutti a divertirsi di più ed a imparare nuove cose mentre si gioca.

Tutti hanno qualcosa da insegnare, tutti hanno esperienze da condividere. Con il Peer Coaching è possibile ottenere grandi risultati in un contesto informale in cui si impara dal confronto con l’altro. Proprio grazie all’ascolto dei propri pari, della propria comunità si impara a farne parte e a diventarne leader.

Confrontandosi con i propri pari è possibile rafforzare i legami, organizzare il proprio divertimento e il proprio lavoro, e coltivare o ripristinare i sentimenti di fiducia nell’altro che sono indispensabili per ottenere risultati nella vita e nel lavoro. Ancora di più nello sport dove il risultato dell’intero gruppo è sempre più importante di quello del singolo. E quindi diventa fondamentale trovare le debolezze del gruppo per risolverle in modo rapido e indolore. Crescere insieme, come comunità costruendo la propria fiducia in se stessi, la propria consapevolezza, il proprio talento.

QUANDO: 28 e 29 ottobre 2020, dalle 15:00 alle 17,30

DOVE: presso gli uffici del CESIE, via Roma 94, Palermo

PROFILO DEI PARTECIPANTI: ragazzi (16-30 anni) con background migratorio.

La partecipazione, totalmente gratuita, non richiede conoscenze particolari ma solo la voglia di mettersi in gioco in una esperienza nuova

Principali sessioni

  • Come si prepara una giornata sportiva?
  • A cosa si deve prestare attenzione quando si organizza un torneo amatoriale?
  • Come si migliorano le performance dei singoli atleti e di tutta la squadra?
  • Quali sono i problemi e gli imprevisti che possono capitare?

Alla fine di questa formazione, avrai nuove conoscenze su come creare eventi di questo tipo garantendo il massimo del divertimento a tutti i partecipanti. Avrai imparato ad usare uno dei pochi reali super poteri degli esseri umani: la cooperazione.

E dopo la formazione che succede?

Dopo la formazione, che prevede un certificato di partecipazione, avrai la possibilità, se vorrai, di partecipare ai prossimi eventi sportivi nel mese di novembre.

Vuoi essere dei nostri?

Prenota il tuo posto, mandando il nominativo alla mail sergiobaviera@cesie.it entro il 21 ottobre o contattando il numero di telefono 3288434266.

Sul progetto

YIBinSport Youth with Immigrant Background in Sport è un progetto cofinanziato dal programma Erasmus + Sport. ​

Partner

Il partenariato è composto da sei partner in tutta Europa:

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto di YIBinS.

Trasformare l’imprevisto e il vincolo in risorsa creativa: riflessioni dalla formazione SAAMA per operatori dell’accoglienza

Trasformare l’imprevisto e il vincolo in risorsa creativa: riflessioni dalla formazione SAAMA per operatori dell’accoglienza

Dal 17 al 20 Novembre 2020, gli esperti di CESIE, Nottedoro, Arché Onlus e Libera Palermo si sono alternati in 4 giorni di formazione SAAMA per operatori, ognuno offrendo uno spazio virtuale per affrontare la gestione della diversità all’interno delle relazioni d’aiuto, aggiornamento sulle politiche migratorie europee e approfondimenti sul tema delle mafie e in particolare sulle agro-mafie e sul fenomeno del caporalato.

Sinergie interculturali nel campo dell’artigianato: i workshops di MyHandScraft a Palermo

Sinergie interculturali nel campo dell’artigianato: i workshops di MyHandScraft a Palermo

Dal 24 Settembre 2020, il CESIE ospita ogni giovedì un workshop che riunisce artigiani con diversi background culturali e facilita uno scambio interculturale ed un processo di apprendimento reciproco attraverso l’utilizzo di diverse tecniche artigianali. I workshop locali condotti finora, nonostante le difficoltà legate alle particolari circostanze che stiamo vivendo, sono stati un successo!

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!