I partners di STIR partecipano alla conferenza regionale europea ISPCAN sull’abuso minorile

martedì 22 Ottobre 2013

Home » Diritti e Giustizia » I partners di STIR partecipano alla conferenza regionale europea ISPCAN sull’abuso minorile

I partners di STIR partecipano alla conferenza regionale europea ISPCAN sullabuso minorileLa Società Internazionale per la Prevenzione dell’Abuso e dell’Abbandono Minorile (ISPCAN) ha organizzato la tredicesima Conferenza Regionale Europea sull’Abuso e l’Abbandono Minorile a Dublino, Irlanda. Svoltasi tra il 15 ed il 18 settembre 2013, la conferenza ha riunito circa 600 delegati da tutto il mondo per dibattere, discutere ed accrescere la consapevolezza in merito ai seguenti temi:

  • Prevenzione dell’abuso e dell’abbandono minorile attraverso un coinvolgimento previo e duraturo
  • Interventi e programmi per ragazzi e famiglie che hanno vissuto esperienze difficili
  • Dedicarsi ai diritti dei minori e alla partecipazione
  • Riforme inerenti alla protezione ed ai servizi sociali per i minori
  • I minori al di fuori delle cure domiciliari
  • Costruire un apparato empirico
  • Problemi attuali

In linea con l’intento dell’ISPCAN di prevenire ogni forma di abuso minorile in ogni nazione, il partenariato del progetto STIR ha preso parte alla conferenza con un simposio dedicato ai rischi sulla rete e non delle relazioni intime tra adolescenti. L’evento ha rappresentato l’opportunità perfetta per illustrare i risultati delle consultazioni con gli esperti condotte dall’Università di Bristol (coordinatore del progetto STIR), Università del Central Lancashire (Regno Unito), ARC Fund (Bulgaria), e CESIE (Italia) come parte del progetto STIR.

La prof.ssa Gianna Cappello (CESIE) ha fornito un quadro approfondito della situazione italiana relativamente alla violenza contro i bambini. Il simposio ha avuto successo nell’accrescere l’interesse del partecipanti verso il progetto ed ha messo in risalto i problemi che devono ancora essere affrontati nella prevenzione dell’abuso e del rifiuto minorile a livello europeo.

La conferenza ha rappresentato un’importante occasione per i partner del progetto STIR per condividere la loro ricerca con i portatori di interesse ed i professionisti del settore, nonché per informare il pubblico generale sul progetto “La Salvaguardia delle Relazioni Intime tra Adolescenti”, cofinanziato dal Programma Daphne III della Commissione Europea (Direzione Generale Giustizia).

Per maggiori informazioni, potete contattare Noemi De Luca: noemi.deluca@cesie.org

Daphne Europe logoThis publication has been produced with the financial support of the Daphne III Programme of the European Commission. The contents of this publication are the sole responsibility of CESIE and can in no way be taken to reflect the views of the European Commission.

CESIE ETS