Perché educare all’uguaglianza di genere, alla sessualità e all’affettività?

Crediamo fermamente che l'educazione all'uguaglianza di genere, intesa come la condizione nella quale tutte le persone ricevono pari trattamenti e pari possibilità di accesso a risorse e opportunità indipendentemente dal loro genere, debba cominciare da piccolз e non fermarsi mai.

Siamo convintз che le norme e i comportamenti stereotipati che sono causa di qualsiasi tipo di violenza di genere siano sempre influenzati da rigide strutture sociali che da sempre si impongono nella società e determinano la sfera emotiva e sessuale, nei più giovani come nelle persone adulte. Per questo, crediamo che si debbano creare sempre più spazi per riflettere su temi quali l'affettività e la sessualità, i ruoli e gli stereotipi di genere così come i diversi tipi di violenza che ne derivano. A scuola per esempio: è qui che si inizia a formare la propria identità e personalità, e dove si diventa persone tolleranti, responsabili, sicure di sé, senza limiti o condizionamenti. Bisogna partire dalla scuola per invertire la rotta e decostruire tali stereotipi, ruoli e norme di genere, alle quali anche nel corso dell’adolescenza "bisogna" attenersi per essere accettatз all’interno della società in cui vivono. Ma anche in altri contesti: rafforzando le competenze dei servizi di supporto, miglioriamo le vite delle persone che hanno sofferto diversi tipi di violenza; creando reti a livello locale, nazionale e internazionale, assicuriamo che le conoscenze e buone prassi sulla prevenzione, sensibilizzazione e supporto vengano condivise e replicate; sviluppando raccomandazioni strategiche, supportiamo l'uguaglianza di genere nelle diverse aree e promuoviamo cambiamenti a livello politico.

Pensiamo che solo attraverso la conoscenza, il dialogo e la sperimentazione si possa acquisire consapevolezza su questi temi e creare un reale cambiamento nella società, che sia volto al contrasto delle disuguaglianze, delle discriminazioni e della violenza di genere.

Cosa facciamo?

Attraverso interventi di prevenzione, informazione, sensibilizzazione e supporto, il CESIE lavora a stretto contatto con il mondo della scuola e con professionist3 per affrontare questi temi e supportare il cambiamento.

Come?

  • Coinvolgendo attivamente le scuole - Entriamo nelle classi per analizzare stereotipi, ruoli e norme di genere, al fine di superarli; per parlare di sessualità e affettività con l3 giovani per guidarl3 verso la creazione di relazioni sane che puntino al benessere di tuttз; per insegnare a riconoscere la violenza di genere e contrastarla;
  • Sensibilizzando e formando adultз - Forniamo strumenti e metodologie a personale scolastico, famiglie, educatorз, fornitorз di servizi, professionistз di ogni genere e policy makers, affinché possano farsi veicolo loro stessз di messaggi inclusivi, positivi verso la sessualità e l'affettività, e siano in grado di individuare e rispondere adeguatamente ad episodi di violenza di genere in qualsiasi contesto.

Vuoi far parte di questo processo?

Consulta le risorse disponibili, scopri le iniziative in corso o scrivici per maggiori informazioni a:

Notizie & informazioni

Affrontando la questione “di genere”

Affrontando la questione “di genere”

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne 2021, il CESIE vuole ribadire il suo impegno nella prevenzione e ripercorrere le attività svolte nel corso degli ultimi anni per educare all’uguaglianza di genere e combattere la violenza prima che si verifichi.

Risorse e contenuti interattivi

CHILDREN FIRST – Materiali formativi per docenti

CHILDREN FIRST – Materiali formativi per docenti

Il consorzio Children First ha realizzato un corso E-Learning per insegnanti ed educatori, strumenti teorici e pratici volti a rafforzare le capacità e la comprensione degli insegnanti su come identificare e affrontare la violenza di genere a scuola.

CHILDREN FIRST – Campagna di sensibilizzazione per adolescenti

CHILDREN FIRST – Campagna di sensibilizzazione per adolescenti

Il consorzio Children First ha realizzato delle campagne di sensibilizzazione nazionali, condotte in prima persona da adolescenti, per promuovere messaggi di uguaglianza e inclusione e abbattere i più frequenti stereotipi di genere che modellano dinamiche di violenza di genere tra giovani e adulti.

CESIE