Uscire dalla propria comfort zone: la mia esperienza in Giordania con InnovAgroWoMed

venerdì 29 Aprile 2022

Home / Esperienze / #RiscriviLaTuaStoria / Uscire dalla propria comfort zone: la mia esperienza in Giordania con InnovAgroWoMed

Quando ho saputo di questo viaggio ho pensato che fosse un’opportunità imperdibile per me che non ero mai andata fuori dall’Europa. Soltanto una volta ero stata fuori dall’Italia, tanto tempo fa ormai, ad Atene.

Ero fortemente curiosa di conoscere altre donne con il medesimo obiettivo: quello di riuscire ad affermarsi nella vita nonostante gli ostacoli riscontrati dal mondo femminile. Avere l’occasione di un confronto diretto con loro, i loro differenti costumi e consuetudini, il ruolo che la società gli ha imposto e dal quale vogliono affrancarsi lottando in ogni modo.

Durante la mia permanenza in Giordania, tante emozioni e sensazioni si sono sovrapposte. La gioia di un’adolescente over 40 alla gita scolastica lontana da casa, il magone di una mamma che lascia la sua famiglia, il suo piccolo mondo per lungo tempo, ma anche una futura imprenditrice, determinata ad allargare le sue competenze per realizzare il suo progetto.

Ovviamente ero consapevole e temevo di avere delle difficoltà dovute alla mia “timida” conoscenza dell’inglese. Così è stato! Per quanto abbia avuto l’aiuto necessario durante quasi tutto lo svolgimento della formazione, la socializzazione e la comunicazione sono state particolarmente difficili per me, ma voglio cogliere il lato positivo della cosa, rendendomi conto che le barriere linguistiche costituiscono un grosso ostacolo allo scambio culturale, motivo per il quale dovrò immancabilmente migliorare la mia conoscenza della lingua inglese!!!

In questa settimana in Giordania ho incontrato donne altamente preparate e specializzate ed è emersa in maniera evidente la presenza di difficoltà comuni ai 4 paesi del Mediterraneo nella realizzazione di imprese femminili, quali la sfiducia nelle capacità della donna, la mancanza di credito finanziario, il ruolo imposto di accudimento della famiglia, problematiche esacerbate in alcuni Paesi più di altri. Inoltre, ho immagazzinato un gran numero di nozioni utili e necessarie all’attuazione delle mie aspirazioni imprenditoriali.

Da questa esperienza mi porto a casa alcune lezioni che saranno uno stimolo alla mia crescita personale e professionale (oltre imparare l’inglese): uscire dalla propria confort zone accresce conoscenze, crea legami, aumenta le possibilità di successo; condivisione e collaborazione sono basi solide per il raggiungimento degli obiettivi; ed in ultimo che bisogna migliorarsi, sempre!

Rosaria

La Giordania mi è entrata nel cuore

La Giordania mi è entrata nel cuore

PRIMA Il CESIE ci fa un bellissimo regalo di Natale quando a inizio Dicembre 2021 ci comunica del Winter Camp in Giordania previsto per Marzo 2022. Sembra davvero il perfetto coronamento di un'esperienza unica per me: InnovAgroWoMed. Ed è poi molto bello immaginare di...

Contattaci

Letizia Portera: 

letizia.portera@cesie.org

9 + 6 =

CESIE