Geo-media e cittadinanza spaziale: Training course di SPACIT in Romania

mercoledì 30 Luglio 2014

Home » Scuola » Geo-media e cittadinanza spaziale: Training course di SPACIT in Romania

Geo Media and Spatial Citizenship SPACIT Training Course in RomaniaLa città di Iaşi, in Romania è stata lo scenario in cui si è svolta la versione pilota del corso di SPACIT fra l’8 ed il 10 luglio 2014. I partner del progetto provenienti da Austria, Belgio, Germania, Italia e Turchia hanno svolto una sessione formativa di 3 giorni rivolta a 28 insegnanti e futuri insegnanti provenienti dalla Romania e dalla Germania presso il Colegiul Naţional Iaşi – la scuola superiore anch’essa partner del progetto. “Cittadinanza Spaziale”, co-finanziato dal Programma di Apprendimento Permanente – Comenius – della Commissione Europea, mira a fornire agli insegnanti gli strumenti di apprendimento necessari per sostenere la partecipazione attiva dei giovani cittadini nei processi decisionali delle loro comunità, attraverso i geo-media, quali mappe digitali e informazioni digitali condivise attraverso i social media.

Il corso è iniziato con un’attività e una lezione esterna sui concetti e le rappresentazioni dello spazio. Il primo modulo “Concetti di Spazio” si è poi concluso all’interno dell’aula, proseguendo poi con i moduli successivi. Il modulo “Concetti di Educazione alla Cittadinanza” ha introdotto gli insegnanti ai principi democratici e ai diritti umani fondamentali, esplorando nel frattempo le possibilità fornite dalle nuove tecnologie nel campo della cittadinanza attiva. Il modulo “Comunicazione e Riflessione attraverso i Geo-Media” ha posto l’accento sull’importanza della riflessione e del pensiero critico rispetto alle concezioni preesistenti di spazio – l’analisi è stata eseguita anche attraverso la tecnica del counter-mapping, applicata dagli stessi insegnanti nei dintorni della scuola. La tecnologia e la metodologia dei geo-media sono state l’argomento del quarto modulo del corso di SPACIT, incentrato sull’utilizzo pratico dei geo-media digitali nella vita quotidiana.

Le valutazioni degli insegnanti/corsisti sul corso pilota di SPACIT sono state molto positive, ed i loro commenti hanno riguardato principalmente sulle nuove prospettive di apprendimento ispirate proprio dal corso. Alla conclusione della formazione, i partner del progetto hanno individuato gli elementi del corso da migliorare nel corso degli ultimi mesi del progetto, e sono ora impegnati nella produzione della versione finale del corso di SPACIT, che sarà fruibile, sia online sia di presenza, entro la fine di novembre.

Il corso pilota di SPACIT è stato presentato anche in un servizio della televisione locale romena. Il video è consultabile qui. Per ricevere maggiori informazioni sul progetto e sul corso, visita il sito web http://www.spatialcitizenship.org/, la pagina Facebook “Spatial Citizenship” o contatta la responsabile del progetto, Noemi De Luca: noemi.deluca@cesie.org.


Lifelong Learning ProgrammeIl presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L’autore è il solo responsabile di questa comunicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.

Il futuro dell’istruzione: il rapporto con la sostenibilità

Il futuro dell’istruzione: il rapporto con la sostenibilità

L’educazione allo sviluppo sostenibile promuove la consapevolezza ambientale e sociale. XXI-EU-TEACH offre corsi per insegnanti che vogliono integrare la sostenibilità nell’insegnamento, esplorando metodi per coinvolgere lɜ studentɜ su questioni ambientali ed economiche.

CESIE ETS