STEM*Lab alla Notte Nazionale del Liceo Classico: tra conoscenza e sperimentazione

venerdì 31 Gennaio 2020

Home » Scuola » STEM*Lab alla Notte Nazionale del Liceo Classico: tra conoscenza e sperimentazione

STEM*Lab alla Notte Nazionale del Liceo Classico: tra conoscenza e sperimentazione

31 Gennaio 2020Scuola

436 Licei Classici di tutto il territorio italiano hanno aperto in contemporanea le loro porte alla cittadinanza il 17 Gennaio in occasione della Notte Nazionale del Liceo Classico. L'evento è nato da un’idea di Rocco Schembra, professore di Latino e Greco di un liceo di Acireale e si è diffusa in  tutta l’Italia. In questa occasione, le scuole aderenti sono rimaste aperte in contemporanea dalle 18:00 alle 24:00 per accogliere famiglie e studenti, educatori e professori di altri istituti, coinvolgendoli in attività di vario genere.

Noi di STEM*Lab - Scoprire, Trasmettere, Emozionare, Motivare abbiamo colto l’occasione per allestire diverse postazioni presso il Liceo Santi Savarino, partner del progetto, in cui gli studenti hanno potuto sperimentare con le scienze. Gli operatori di PALERMOSCIENZA, partner scientifico del progetto, hanno organizzato delle mini-sessioni laboratoriali in quello che sarà lo STEM*Lab della scuola.  Gli studenti sono stati chiamati in prima linea a toccare con mano i materiali e ad “imparare facendo”, secondo il principio del tinkering.

Il tinkering è un metodo educativo per avvicinare bambini e ragazzi allo studio delle materie STEM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Matematica) in modo pratico, giocando. Ed è anche uno dei principi su cui si basa il nostro progetto.

Abbiamo coinvolto diverse scuole del territorio:

  • l’Istituto Comprensivo Statale Amari Roncalli Ferrara (Palermo),
  • l’Istituto Comprensivo Statale Archimede – La Fata (Partinico),
  • il Liceo Scientifico Statale Santi Savarino (Partinico).

Ed è proprio in quest’ultimo istituto che i nostri operatori, oltre al laboratorio di scienze, hanno “invaso” l’aula informatica con i visori 3D, testati in prima persona dai partecipanti alla Notte Nazionale del Liceo Classico, gli studenti e le loro famiglie. Attraverso un ambiente tridimensionale costruito al computer e che può essere esplorato tramite diversi dispositivi informatici, i partecipanti hanno potuto assistere a meravigliose aurore boreali nel Nord del Canada e hanno avuto la possibilità di avere una visione del pianeta Terra dalla stazione spaziale.

E per chi avesse avuto la voglia di esplorare la bellezza del cielo notturno, PALERMOSCIENZA ha predisposto all’interno di un’aula della scuola il planetario: al buio totale e con il sottofondo di una musica rilassante bastava alzare gli occhi al soffitto per ammirare le stelle e le costellazioni.

I professori, gli studenti e le famiglie che hanno preso parte a questo evento sono rimasti molto incuriositi e positivamente colpiti dalle diverse attività scientifiche proposte: per noi è stata anche un’occasione per incontrare la comunità educante e divulgare i principi dal progetto STEM*Lab.

Sul progetto

STEM*Lab – Scoprire, Trasmettere, Emozionare, Motivare è un progetto finanziato da Impresa Sociale Con i Bambini con l’obiettivo di promuovere un contesto scolastico aperto e degli spazi, chiamati STEM*Lab, pensati per sperimentare metodologie e risorse innovative per l’educazione alle STEM.

Partner

Coordinatore: Kairos scs, Torino

Partner per la Sicilia:

 

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto

Per maggiori informazioni sul progetto si prega di contattare Stefania Zanna, stefania.zanna@cesie.org

Il futuro dell’istruzione: il rapporto con la sostenibilità

Il futuro dell’istruzione: il rapporto con la sostenibilità

L’educazione allo sviluppo sostenibile promuove la consapevolezza ambientale e sociale. XXI-EU-TEACH offre corsi per insegnanti che vogliono integrare la sostenibilità nell’insegnamento, esplorando metodi per coinvolgere lɜ studentɜ su questioni ambientali ed economiche.

CESIE ETS