The Explorers of Citizenship: Un momento di socializzazione e scambio culturale

13 Maggio 2019 | Esperienze

The Explorers of Citizenship, che prevedeva tre scambi interculturali per i giovani in un periodo di due anni, ha avuto la sua tappa finale a Lille, dall’8 al 13 Aprile 2019. Per questa occasione, a partire sono stati un gruppo di giovani dai 16 ai 22 anni accompagnati dalla Professoressa Daniela Grombone, grazie alla collaborazione tra il CESIE, e l’Istituto di Istruzione Superiore “E. ASCIONE”.

La Professoressa Daniela Grombone che ha partecipato in qualità di group leader, ha voluto condividere con noi la sua esperienza.

Una rappresentanza di giovani facenti parte sia del CESIE che della suddetta scuola da me accompagnati hanno incontrato sul posto altri  studenti   provenienti da Pascani (Romania) e dalla capitale della Regione dell’ Alta Francia.

 

Gli obiettivi del progetto sono stati pienamente raggiunti:

    • Promuovere la partecipazione dei giovani tra i 13 e i 18 anni, nella società affinché acquisiscano competenze e abilità per divenire dei cittadini consapevoli ed attivi;
    • Sviluppare la cooperazione nei giovani dei vari paesi partner;
    • Migliorare l’apprendimento della lingua inglese e promuovere la diversità linguistica e la consapevolezza interculturale dell’UE.

I nostri giovani esploratori italiani, rumeni e francesi sono stati i portavoce di tutti gli altri giovani cittadini europei, scambiando idee ed opinioni, confrontandosi e proponendo pareri per porre le basi per una società migliore attraverso incontri, interviste, dibattiti e partecipando attivamente ai vari workshop che venivano organizzati quotidianamente da formatori ed educatori.

 Inoltre, la necessità di comunicare esclusivamente in lingua inglese, ha permesso agli studenti di migliorare gradualmente le loro abilità linguistiche.

 Questa esperienza è stata produttiva non soltanto per gli alunni, ma anche per la sottoscritta perché è stato, anche se per un breve periodo, un momento di socializzazione e scambio culturale, incrementando e migliorando le mie competenze didattiche e la qualità del mio insegnamento.

Scopri le altre storie!

No One Is Out: Marjorie affronta la sua prima avventura all’estero

“Dopo una lunga riflessione ho deciso di andare verso l’ignoto, di sconvolgere un po’ l’ordine delle cose e di intraprendere quell’esperienza all’estero che mi aveva da sempre affascinato”. Marjorie racconta il suo SVE con il progetto No One Is Out.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!