Ridere e danzare per abbandonare i cattivi pensieri: l’esperienza di Ifigeneia

sabato 15 Luglio 2017

Home / Esperienze / Ridere e danzare per abbandonare i cattivi pensieri: l’esperienza di Ifigeneia

Ciao, il mio nome è Ifigeneia, ho 28 anni e vengo da Creta. Sono una volontaria presso UBUNTU, un asilo che ospita bambini migranti di seconda generazione le cui famiglie vivono a Palermo.

Sono arrivata qui in inverno e, da quel momento, ho accumulato tantissimi ricordi. Tra questi, il più importante è il rapporto che si è instaurato con le persone che ho incontrato: giovani di nazionalità diverse, con i quali talvolta comunicare non è stato semplice per via delle barriere linguistiche, ma il modo in cui mi hanno raccontato le loro storie e dei loro paesi mi ha molto arricchito. I loro occhi brillano quando si raccontano.

L’esperienza SVE in questa città è l’opportunità giusta per fare tante belle cose e incontrare tante persone simpatiche. Mi da la possibilità di aiutare i migranti e i loro figli, condividere la mia energia con loro e offrirgli il mio sostegno. Questo mi sta rendendo umanamente più forte.

Non dimenticherò mai i momenti incredibili che ho condiviso con i bambini, sono orgogliosa di loro e di me stessa. Mi sento parte di loro. Mi hanno insegnato a ballare, ad allontanare i cattivi pensieri danzando e ridendo. Nella mia mente rimarranno impressi per sempre i loro grandi sorrisi e la sensazione dei tantissimi abbracci che ci siamo scambiati.

Parte fondamentale di questa esperienza è la città di Palermo, con i suoi luoghi storici, le sue belle piazze e i monumenti, immersa nell’arte. Quasi ogni giorno persone di tutte le età si godono il tempo libero in questi luoghi aperti, rilassandosi con i loro amici, anche ballando.

Lo SVE si è rivelato importante per la mia crescita personale. Sono contenta al pensiero che, alla fine del progetto, potrò tornare in Grecia e portare con me queste bellissime esperienze.

Esperienza SVE My Community Ifigeneia

Esperienza SVE My Community Ifigeneia

 

Ifigineia Grigheraki, Volontaria SVE My Community

Dawda racconta la sua esperienza di volontariato al CESIE

Dawda racconta la sua esperienza di volontariato al CESIE

“Consiglio a tutti di fare un’esperienza di volontariato perché è importante aiutare gli altri, perché non sappiamo cosa ci succederà domani e il bene che diamo oggi, in futuro ci tornerà indietro.” Dawda racconta la sua esperienza al CESIE.

La mia esperienza di volontariato al CESIE

La mia esperienza di volontariato al CESIE

“Grazie al progetto, ho imparato nuove parole in Italiano e altre competenze trasversali come il lavoro di squadra, la creatività o la gestione del tempo ed il rispetto per tutti.” Junior parla della sua esperienza ESC.

Un’esperienza di volontariato

Un’esperienza di volontariato

“Sono molto soddisfatto della mia esperienza perché ho avuto opportunità di conoscere nuove persone e sviluppare competenze personali e professionali.” Scopri l’esperienza ESC di Hassan.

CESIE