Da Nairobi a Palermo: un’esperienza speciale al di là della mia immaginazione

venerdì 24 Luglio 2020

Home / Esperienze / Da Nairobi a Palermo: un’esperienza speciale al di là della mia immaginazione

La mia esperienza EVS a Palermo in Italia è stata più speciale di quanto potessi immaginare. All’inizio hanno prevalso confusione e preoccupazione; cercare di integrarmi ad una nuova cultura non è stato facile per me. I primi mesi ho lavorato all’ufficio del CESIE e ho fatto parte del progetto REC ed al Dipartimento di Comunicazione e Visibilità. Dopo I primi 6 mesi, sono stata coinvolta in altri progetti: ho lavorato con migranti al Centro Astalli, arricchendo la mia sperienza di volontariato.

Partecipare al progetto REC mi è piaciuto molto perchè ho avuto la possibilità di conoscere altri giovani con background diversi. Capire le loro culture e modi di vita mi ha aiutato a cambiare la mia percezione sulla vita ed ad essere sempre piu’ tollerante rispetto ai caratteri e le culture differenti.

Inoltre, il lavoro al Centro Astalli, direttamente con la comunità è stato maraviglioso perchè mi sono potuta immergere nella quotidianità di Palermo. Ho visto ed imparato piu’ cose nei primi 6 mesi che in tutta la mia vita.

In questo percorso, ho conosciuto persone e situazioni diverse. Ho frequentato corsi che hanno aiutato alla mia integrazione sociale e ho fatto parte di un movimento antirazzista. In altre parole, ho coltivato una vita sociale sana.

Il fatto di essere coinvolta in questi movimenti sociali e supportare i giovani a lottare per i suoi diritti sono state esperienze su cui ho scritto sul mio blog, focalizzandomi nella lotta contro la discriminazione raziale e di genere. Insieme ad altri giovani Africani abbiamo creato un movimento per supportare i diritti dei migranti africani a Palermo, il che è stata una delle cose piu’ belle della mia esperienza a Palermo. Annalizzando insieme, abbiamo cercato di trovare soluzioni per la mancanza di opportunità che hanno i giovani africani ed abbiamo lavorato alla loro autostima e rispetto. La associazione è cresciuta molto rapidamente e si è sparsa in tutta la città dopo la sua presentazione durante la Gionata Mondiale dei Rifuggiati al Foro Italico.

Inoltre, ho anche partecipato ad un gruppo teatrale, come avevo sempre fatto in Kenya, solo che questa volto in Italia. Il mi tempo libero si è diviso tra le prove e recite, anche se, dovuto alla mia partenza, non sono riuscita a recitare io stessa. Nonostante ciò, è stata una esperienza bellissima ed è stato interessante poter contrastare il teatro ed il cinema Keniana e Sicialiana.

Non ho mai pensato che qualcuno potesse fare così belle amicizie in un periodo così corto. Sono stata felice di aver fatto tanti amici con i quali ho anche scoperto l’Italia. Non dimenticherò mai le mie amiche Memory e Rose dal Zambia ed Ines e Susanna dal Portogallo. Queste amicizie dureranno una vita, infatti già abbiamo fatto programmi per andarci a trovare nei rispettivi paesi!

E’ difficile trovare parole per esprimere quanto la mia esperienza e questo anno a Palermo siano stati gratificanti e quanto mi abbiamo reso felice. Quasi tutte le cose che ho fatto compreso il cinema, il lavoro con i migranti, la lotta antirazzista e di genere, la gestione di progetti, il teattro ed il conoscere diverse culture rimarrano parte della mia vita per tanto tempo.

Angeline Nyawira Mithayo

EVS volunteer within the Erasmus + project “REC”

Sei interessat* a a fare una sperienza di volontariato all’estero o partecipare al Progetto REC e sviluppare le tue doti artistiche e creatività cinematografiche insieme ad un gruppo di giovani internazionale? Contatta Cloé Saint-Nom cloe.saintnom@cesie.org.

Cos’è il Servizio Volontario Europeo?

Lo SVE (Servizio Volontario Europeo) è un programma di volontariato internazionale finanziato dall’Unione Europea che permette a tutti i giovani residenti in Europa, di età compresa tra i 17 e i 30 anni, di svolgere un’esperienza di volontariato internazionale presso un’organizzazione o un ente pubblico in Europa, nei Paesi dell’area Euromediterranea e del Caucaso per un periodo che va dalle 2 settimane ai 12 mesi.

Vuoi avere maggiori informazioni sul Servizio Volontario Europeo?

“Refugee Light” mi ha ispirato: l’esperienza di Mustapha

“Refugee Light” mi ha ispirato: l’esperienza di Mustapha

“Come consiglio dico ai giovani come me di fare un percorso pieno di esperienze perché quello sarà la cosa che non dimenticherai mai, quello sarà la cosa che ti arricchirà per trovare il vero percorso della tua vita.” Mustapha racconta la sua esperienza di scambio in Francia con il progetto “Refugee Light”.

Angeline Nyawira si prepara a diventare regista con REC

Angeline Nyawira si prepara a diventare regista con REC

“Mi hanno sfidato a lavorare sulle mie potenzialità e le mie abilità. Ed anche a prepararmi per diventare la regista che sogno di essere quando finalmente partirò per Los Angeles, Hollywood”. Angeline racconta il suo SVE a Palermo con il progetto REC.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!