Paula e la sua esperienza di volontariato ESC

martedì 21 Giugno 2022

Home » Esperienze » Paula e la sua esperienza di volontariato ESC

Ciao! Sono Paula, ho 19 anni e vengo dalla Germania. La mia storia con CESIE è iniziata sul sito web dell’European Solidarity Corps, dove volevo trovare un progetto per fare un volontariato in Italia dopo aver finito la scuola.

Stavo cercando un progetto per cui volevo lavorare e l’ho trovato con il CESIE che promuove l’uguaglianza, la giustizia e opportunità per tutti. Ero felicissima quando mi hanno scelto per il progetto “Mapping Solidarity’’ e non vedevo l’ora di andare a Palermo. Già conoscevo il cibo buonissimo della Sicilia e la gente simpatica, ma conoscevo Palermo come una città multiculturale.

Tra le molte attività che ho svolto una che mi è piaciuta molto è il volontariato al Centro Astalli’, un posto vicino Ballarò, dove i migranti e i rifugiati possono andare per riceve aiuto e supporto in una città e un paese nuovo per loro. Il Centro Astalli offre un’ampia gamma di servizi con l’obiettivo di integrare gli immigrati nella società palermitana, accogliendo e accettando la cultura dei migranti e dei rifugiati. Ero lì per aiutare con la colazione di mattina e per coordinare gli appuntamenti con il medico, l’avvocato e le docce.

La mia presenza all’accoglienza ha reso abbastanza facile entrare in contatto con le persone provenienti tutti i paesi e ascoltare le loro storie. Ho potuto dare un piccolo sguardo alla diversità che è importante a Palermo. Come turista, si vedono solo i diversi ristoranti che offrono cibo proveniente da molti paesi diversi. Si vede che un’alta percentuale di persone che vivono a Palermo ha qualche tipo di background migratorio. Tuttavia, sono davvero grata di avere incontrato le persone che stanno dietro a tutti quei ristoranti, di avere parlato con loro e di avere cercato di aiutarli.

Ho partecipato anche ad alcuni incontri di formazione del CESIE riguardo l’educazione non formale, le notizie false sul cambiamento climatico, programming e coding.

Dopo 4 mesi a Palermo sono dovuta andare all’università in Germania. Mi è dispiaciuto partire perché mi piace Palermo e stare qui era un’opportunità bellissima per me. Comunque, sono felice di iniziare un nuovo percorso nella mia vita e sono grata di aver fatto questa esperienza a Palermo.

Paula Neugebauer

Volontaria ESC – Mapping solidarity 2020

CESIE ETS