CESIE_Mediterraneo_Antirazzista resDall’11 al 14 Giugno si è svolto a Palermo il Mediterraneo Antirazzista 2015, una manifestazione sportiva, artistica e culturale la cui prima edizione risale al giugno del 2008. Obiettivo di questa manifestazione è promuovere il dialogo e l’interazione tra culture diverse, valorizzando i momenti di incontro grazie ad attività ludico-ricreative rivolte a persone di tutte le età. Quest’anno anche i giovani partecipanti al progetto CaBuReRa hanno preso parte al “Mediterraneo Antirazzista”, distinguendosi nei tornei sportivi per il loro entusiasmo.

Da tempo si afferma che la diversità è una ricchezza, ma spesso gli episodi a cui assistiamo nelle nostre città sembrano negarlo. Culture e stili di vita differenti sono spesso considerati una minaccia per la società ed il “diverso” rappresenta quasi ovunque un nemico. I processi di esclusione sociale e di discriminazione non riguardano soltanto gli immigrati provenienti da paesi in via di sviluppo che fuggono dalle condizioni disumane indotte dai conflitti politici, economici o religiosi, ma anche quei cittadini italiani che vivono nelle periferie delle grandi città, dove la marginalità geografica rispetto al centro urbano coincide spesso con quella sociale ed economica.

CaBuReRa ha sostenuto e partecipato attivamente al progetto “Mediterraneo Antirazzista”, del quale condivide gli obiettivi, primo tra tutti quello di promuovere anche nella nostra società un approccio interculturale, infrangendo le barriere del razzismo, del disagio e del degrado attraverso lo sport e la produzione culturale, intesi come veicolo sociale di confronto e socializzazione. La possibilità di conoscersi e superare paure e pregiudizi può nascere infatti soltanto dall’incontro e dall’intreccio di relazioni e di esperienze umane.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!