world-drug-campaignLa giornata del 26 giugno viene celebrata in tutto il mondo con consapevolezza sempre maggiore sui rischi legati alla tossicodipendenza e al traffico di sostanze illecite. Nonostante l’impegno della comunità internazionale, l’abuso di droga continua tuttavia ad essere una minaccia per la salute pubblica, che colpisce soprattutto i più giovani. Inoltre, questo problema influisce negativamente sulla sicurezza nazionale, sulla stabilità politica e sullo sviluppo economico delle nazioni.

Il CESIE supporta e promuove la Giornata Internazionale, a nome del partenariato del progetto “European implementation of CAPPYC (Cannabis Abuse Prevention Program for Young Consumers) and evaluation of their results using a scale measuring attitudes towards drug use” www.cappyc.eu, con l’obiettivo di incentivare un minor consumo di cannabis nella popolazione giovanile tra i 15 ed i 18 anni, mediante una influenza diretta nei comportamenti inconsci conseguenti al consumo della stessa.

CAPPYC-Palermo-working

Durante l’ultimo meeting, organizzato dal CESIE il 12/06/2015, il partenariato ha avuto la possibilità di discutere i primi risultati dell’attuazione locale del programma di prevenzione CAPPYC in Italia, Spagna, Romania e Portogallo – e perseguire due tra gli obiettivi specifici principali:

  1. Conoscere le attitudini e le opinioni dei giovani nei confronti del consumo di cannabis, attraverso la creazione di un questionario composto con diversi livelli di valutazione delle variabili psicosociali più rilevanti in relazione con la predisposizione al consumo della cannabis nella popolazione adolescente giovanile, applicato contestualmente ai giovani dei quattro paesi partecipanti al progetto.
  2. Offrire a questi la partecipazione in un programma di prevenzione, fondamentalmente educativo, che abbia lo scopo di modificare i comportamenti direttamente o indirettamente favorevoli al consumo, adottando un programma di prevenzione (basato su un’iniziativa di successo realizzata in Spagna, dal nome “Pasa la vida”), applicato alla stessa maniera in diverse sessioni ai giovani dei paesi partecipanti.

Nel corso del prossimo meeting di Bucarest (ospitato da AMOS) saremo in grado di analizzare congiuntamente i risultati dei dati definitivi e confrontarli a livello europeo. Il prossimo evento darà anche spazio per la preparazione di contenuti e formato della Conferenza finale da tenersi nei primi mesi del 2016.

Per ulteriori informazioni, contattare cappyc@cesie.org

Per saperne di più sulla Giornata Internazionale contro l’Abuso e il Traffico di Droga:


European_Union

The Cannabis Abuse Prevention Program for Young Consumers (CAPPYC) is an initiative supported by the European Commission in response to the call for proposals by the 2013 Drug Prevention and Information Programme, with the objective of promoting less cannabis use amongst young people aged between 15 and 18 years old, by directly influencing underlying attitudes towards its use.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!