Il teatro come strumento per l’inclusione e la prevenzione all’ASP: l’evento finale DREAMS

venerdì 4 Giugno 2021

Home / Scuola / Il teatro come strumento per l’inclusione e la prevenzione all’ASP: l’evento finale DREAMS

Il Viaggio del progetto DREAMS è quasi giunto alla fine. È stata un’avventura unica per tutti/e coloro che ne hanno preso parte in questi due anni e che ci ha portati/e, attraverso le tecniche teatrali del Teatro Forum e del Teatro dell’Oppresso, alla scoperta di valori come la diversità, la solidarietà, l’amicizia e, soprattutto, ci ha fatto riflettere sull’importanza dell’educazione scolastica.

Per condividere i risultati raggiunti e testimoniare le conoscenze apprese, il 3 giugno 2021 si è svolto a Partinico l’evento finale di progetto. In occasione dell’incontro, gli studenti, le studentesse e i/le docenti dell’Istituto Comprensivo Cassarà-Guida, scuola partner e protagonista attivo del progetto, insieme al CESIE, sono stati ospitati dall’Istituto di Istruzione Superiore Statale Danilo Dolci.

Durante l’evento sono stati proiettati i video-racconti delle attività svolte ad una platea di docenti, studenti e studentesse, e genitori, che sono stati anche coinvolti in qualità di “spettattori” durante una piccola drammatizzazione messa in scena dagli alunni e dalle alunne dell’Istituto Cassarà-Guida.

L’incontro, inoltre, è stato un’opportunità di scambio di buone pratiche delle due scuole, uno scambio di esperienze diverse ma accomunate da due elementi fondamentali: l’inclusione ed il teatro. Di fatto, L’IS Danilo Dolci, durante quest’anno scolastico, ha coinvolto studenti con disabilità in un percorso di teatro online, mettendo in scena La giara sulla piattaforma Google Meet. L’esibizione è stata poi pubblicata sulla pagina Facebook della scuola e visionabile a questo link:

Quello che è emerso da questo prezioso scambio è che, attraverso il teatro, i/le giovani hanno l’opportunità di sperimentare ed esplorare un nuovo spazio dove sentirsi capaci, accettati/e ed ascoltati/e. Il teatro dà loro l’opportunità di acquisire un’immagine di sé più sicura e arricchita. In fine, le attività di teatro a scuola sono risultate utili a creare un ponte tra alunni, genitori e docenti, che attraverso questo approccio didattico alternativo, sono riusciti a coinvolgere le loro classi, ponendosi come guida e punto di riferimento non solo nell’intero percorso educativo ma soprattutto nel delicato momento del passaggio da un ciclo d’istruzione all’altro.

A proposito di DREAMS

DREAMS – Valorizzare la diversità nel passaggio dal primo ciclo al secondo ciclo di istruzione per prevenire l’abbandono scolastico precoce è un progetto cofinanziato dal programma Erasmus+, Azione Chiave 2, Partenariati Strategici nel settore dell’istruzione. L’obiettivo principale del progetto è esplorare i bisogni degli studenti e delle comunità scolastica in relazione al passaggio, con particolare enfasi al genere, alla diversità culturale ed alle minoranze, ma anche alla discriminazione, bullismo e qualsiasi forma di violenza.

Partner

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto, visita il sito web e seguici su Facebook, Instagram, Twitter e YouTube.

Contatta Giorgia Scuderi: giorgia.scuderi@cesie.org.

CESIE