Prosegue la fase di Piloting di GEM IN nelle scuole

lunedì 31 Maggio 2021

Home / Scuola / Prosegue la fase di Piloting di GEM IN nelle scuole

Dopo aver finalizzato la creazione del pedagogical kit di GEM IN, composto dall’educational framework e dal board game, nel mese di Aprile si sono svolti online gli incontri di piloting del gioco presso la scuola superiore “La Fata” di Partinico, coinvolgendo 8 classi per un totale di 170 studenti tra i 14 e i 18 anni.

I ragazzi e le ragazze, di diversi indirizzi, hanno avuto la possibilità di svolgere un’esperienza di apprendimento non formale in un contesto scolastico, scambiando opinioni, idee e stati d’animo e migliorando le loro competenze interculturali. Nello specifico, si è approfondito il tema del viaggio, sia come movimento verso luoghi diversi che come conoscenza interiore, e studenti e studentesse hanno potuto riflettere e scambiare idee sul gioco come strumento di conoscenza non formale e su concetti quali collaborative learning e learning by doing come metodologie per l’ideazione di un gioco pedagogico. Durante la fase di gioco vera e propria, hanno potuto conoscere lo sviluppo a livello europeo dello stesso e sviluppare la loro capacità critica ragionando sulle domande proposte. Inoltre, hanno acquisito competenze e conoscenze di cittadinanza attiva e le classi hanno collaborato, divertendosi e coinvolgendosi attivamente durante le prove più interattive, che prevedevano azioni come cantare, disegnare e mimare. In questo modo si sono consolidati come gruppo, riuscendo ad interagire in un momento storico in cui pochi scambi sono possibili. Inoltre, è stato anche spiegato loro il funzionamento del Digital Common Archive, che sviluppa la parte digitale del gioco e permette di approfondire maggiormente gli argomenti delle domande, promuovendo la condivisione dei valori europei.

I feedback di tutte le classi, insegnanti e studenti, sono stati estremamente positivi: hanno manifestato il loro apprezzamento per la metodologia non formale, per le riflessioni proposte, per il gioco stesso, sottolineando anche il loro coinvolgimento emotivo.

Grazie alle loro opinioni e ai loro feedback, verrà in seguito sviluppata la versione definitiva del gioco e del Digital Archive. I risultati del progetto saranno, poi, disseminati a livello nazionale, locale ed europeo.

A proposito di GEM IN

GEM IN – Game to EMbrace INtercultural education è un progetto di 24 mesi finanziato dal programma ERASMUS+ KA3, Sostegno alla riforma delle politiche “Inclusione sociale attraverso istruzione, formazione e gioventù”.

Partner

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto e consulta il sito web.

Contatta Giovanni Barbieri: giovanni.barbieri@cesie.org.

CHIMES: Per ricominciare dai giovani attraverso l’arte

CHIMES: Per ricominciare dai giovani attraverso l’arte

I partner del progetto CHIMES si sono riuniti per inaugurare l’inizio di un nuovo percorso orientato allo sviluppo di competenze trasversali e tecniche dedicato ai giovani che affrontano problemi di esclusione sociale e/o di natura economica e con background migratorio.

CESIE