Psicologia positiva, resilienza e benessere socio-emotivo: prevenire la dispersione scolastica

martedì 22 Dicembre 2020

Home / Scuola / Psicologia positiva, resilienza e benessere socio-emotivo: prevenire la dispersione scolastica

La Strategia Europa 2020, introdotta dalla Commissione Europea, ha stabilito tre priorità di sviluppo per il decennio 2010-2020, basate su una visione di crescita intelligente, sostenibile e inclusiva. L’istruzione è considerata un fattore fondamentale per l’inclusione economica e sociale. Tuttavia, il fenomeno di dispersione scolastica pone ancora delle sfide considerevoli a livello Europeo. È dunque necessario intervenire tramite misure preventive fin dai primi anni di apprendimento scolastico e attraverso la creazione di strumenti di insegnamento innovativi, realizzati su misura per rispondere alle specifiche necessità dello studente.

È questo l’obiettivo che il progetto Erasmus+ THRIVE ha cercato di raggiungere attraverso un team internazionale composto da partner provenienti da Irlanda, Italia, Malta, Romania, Austria. I partner di progetto hanno collaborato attivamente per la creazione di una metodologia di insegnamento che possa rispondere efficacemente al fenomeno di dispersione scolastica. Tale approccio intende inoltre rafforzare la resilienza e il benessere socio-psicologico delle sue giovani vittime, promuovere esperienze positive di apprendimento e buone relazioni educatori-studenti.

Le attività svolte includono l’analisi dei bisogni di studenti ed educatori provenienti da istituti di formazione professionale, la ricerca e condivisione di buone pratiche per la creazione di ambienti di apprendimento favorevoli allo studente. Tali iniziative sono state fondamentali per realizzare il prodotto principale del progetto: un programma di formazione online, per supportare insegnanti ed educatori impegnati nel difficile compito di prevenzione del fenomeno di dispersione scolastica.

I moduli del programma, arricchiti da casi studio e attività pratiche, offrono una serie di strumenti di insegnamento innovativi per la creazione per la creazione di ambienti attenti alle conseguenze derivanti dall’esposizione a eventi traumatici. Consapevoli dell’impatto che spesso la gestione del trauma può provocare sull’insegnante, i partner di progetto hanno incluso un modulo specifico, volto a fornire consigli e pratiche che possano assicurare il benessere di chi opera in questo settore.

Puoi consultare il programma di formazione THRIVE al seguente link: https://thrivelearning.eu/

(disponibile in Inglese, Italiano, Maltese, Austriaco, Rumeno)

Sul progetto

THRIVE – Training Hope, wellbeing, and Resilience in Vulnerable Early school leavers è un progetto biennale co-finanziato dal programma Erasmus+, Key Action 204 – Partenariati Strategici nel settore educazione degli adulti.

 

Partner

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto di THRIVE.

Contatta Simona Sglavo, simona.sglavo@cesie.org.

CESIE