TABLIO: Esempi di buone prassi

lunedì 7 Maggio 2018

Home / Risorse / TABLIO: Esempi di buone prassi

TABLIO: Esempi di buone prassi

Printed Material (Handbook)

Nel corso dell’anno scolastico 2016-2017, è stata pubblicata una call rivolta a docenti di scuole primarie e secondarie in Italia, Irlanda del Nord, Belgio, Slovenia, Turchia e Paesi Bassi con l’obiettivo di raccogliere esempi di buone pratiche riguardanti i processi di differenziazione e integrazione in classe attraverso l’utilizzo dei tablet.

Dopo aver effettuato l’intervista, ogni pratica è stata descritta dal project manager. Successivamente, la pratica è stata inviata all’intervistato per avere una prima recensione sulla correttezza e su eventuali lacune. Quindi è stata analizzata dal project manager, utilizzando il framework di analisi. Attraverso un processo di revisione condivisa, altri soggetti coinvolti nell’implementazione  del progetto sono stati in grado di esaminare le pratiche.

Categorie

Argomenti

  • disabilità
  • buone prassi
  • inclusione sociale
  • insegnanti & alunni
  • new media

Target

Docenti.

Informazioni sul progetto

Sito

Durata

01/09/2016 – 28/02/2019

Informazioni sul programma

5

Programma

DG EAC, Agenzia Nazionale (Belgio), Erasmus+ Azione Chiave 2 Partenariati Strategici – settore Scuola

DG di riferimento

Unità

Share on:

Il progetto

Per saperne di più

Categorie

Topic

Target

Info & contatti

E-mail

Visita il sito

SCORE – Buone pratiche dei progetti incentrati sull’inclusione delle donne immigrate e rifugiate attraverso lo sport

SCORE – Buone pratiche dei progetti incentrati sull’inclusione delle donne immigrate e rifugiate attraverso lo sport

Elenco di 15 buone pratiche per la partecipazione delle donne immigrate e rifugiate ad attività sportive già implementate in tutta Europa dai partner del progetto SCORE con l’obiettivo di evidenziare il ruolo chiave dello sport per le minoranze etniche e le comunità di immigrati nei paesi ospitanti, nonché per aumentare la consapevolezza sugli effetti positivi dell’attività fisica e promuovere l’uguaglianza di genere nello sport.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!