INSART – Manuale – Integrazione giovanile attraverso l’arte e la multiculturalità

mercoledì 12 Ottobre 2016

Home / Risorse / INSART – Manuale – Integrazione giovanile attraverso l’arte e la multiculturalità
INSART – Manuale – Integrazione giovanile attraverso l’arte e la multiculturalità

Il progetto INSART ha avuto l’obiettivo di garantire autentiche occasioni per lo sviluppo personale e professionale di giovani svantaggiati e di giovani provenienti da contesti migratori in 4 paesi Europei – per mezzo dell’esperienza artistica. Il progetto ha mostrato come le tecniche artistiche possano far acquisire ai giovani maggiore sicurezza e fornire loro un supporto che li proietti nel mondo del lavoro sviluppando le loro abilità non cognitive all’interno di un ambiente non formale o informale piuttosto che in ambienti formali accademici, spesso non accessibili al gruppo di riferimento.

Il Manuale INSART intitolato “Integrazione giovanile attraverso l’arte e la multiculturalità” fornisce un quadro generale della metodologia innovativa che combina l’approccio multiculturale con la mediazione artistica (nello specifico la teoria artistica “Percorso reale/Percorso immaginario” e “principi attivi dell’arte”), che sono stati utilizzati in occasione di workshop artistici con giovani e formatori applicati a diverse forme d’arte: la fotografia, la danza, l’arte visiva e il teatro.

Questo manuale ha l’obiettivo di estendere la metodologia INSART in Europa, fornendo una fonte d’ispirazione per la formazione di potenziali istruttori, organizzatori, educatori e artisti che si concentrano nel lavoro che coinvolge giovani svantaggiati e chiunque volesse applicare i principi di questa guida per favorire la loro integrazione.

Target: Formatori, educatori, associazioni artistiche, centri per l’impiego, centri di integrazione, gioventù

DG di riferimento

Unità

Share on:

Il progetto

Per saperne di più

Categorie

Topic

Target

Info & contatti

E-mail

Visita il sito

SCORE – Buone pratiche dei progetti incentrati sull’inclusione delle donne immigrate e rifugiate attraverso lo sport

SCORE – Buone pratiche dei progetti incentrati sull’inclusione delle donne immigrate e rifugiate attraverso lo sport

Elenco di 15 buone pratiche per la partecipazione delle donne immigrate e rifugiate ad attività sportive già implementate in tutta Europa dai partner del progetto SCORE con l’obiettivo di evidenziare il ruolo chiave dello sport per le minoranze etniche e le comunità di immigrati nei paesi ospitanti, nonché per aumentare la consapevolezza sugli effetti positivi dell’attività fisica e promuovere l’uguaglianza di genere nello sport.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!