ASAP – Anticipatory Skills for Adapting the Publishing sector

ASAP – Anticipatory Skills for Adapting the Publishing sector

Objectives To promote the awareness of the role of the publishing sector in the European culture and identity and enhance the role of small and medium publishers also at regional level To create professional skills with the needed requirement for accompanying the...
E-PODS – onlinE PrOfessional Development in Second chance Education

E-PODS – onlinE PrOfessional Development in Second chance Education

Objectives To promote European integration of professional development of teachers and trainers in second chance education To set up an organic and growing database connecting tools, schools, teachers, trainers and beneficiaries Results User-driven European trainers...
TABLIO – Tablets for classroom differentiation and inclusion

TABLIO – Tablets for classroom differentiation and inclusion

Objectives To develop and validate pedagogical arrangements wherein tablets are used for classroom differentiation and inclusion purposes To explore and analyse tablet-usage for classroom differentiation and inclusion in primary and secondary schools in Europe To...
VIRTUS – Istruzione e formazione professionale Virtuale

VIRTUS – Istruzione e formazione professionale Virtuale

Objectives To mainstream virtual vocational education and training, providing certified modular learning outcomes in Europe and beyond To exploit the VET potential in supporting job creation, productivity, competitiveness and innovation; linked primarily to regional...
TTRAIN – Tourism training the trainers

TTRAIN – Tourism training the trainers

TTRAIN – Tourism training the trainers

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Proporre al personale non specializzato del settore turistico un programma di formazione professionale specificamente progettato per accrescere le opportunità di istruzione continua
  • Creare, testare e implementare un modello di apprendimento/curriculum su misura per la formazione in servizio dei formatori nel settore turistico
  • Mappare lo stato dell’arte e confrontare le esigenze d’apprendimento del gruppo di riferimento nei vari paesi

  • Produzione di un’offerta formativa che migliori la competitività delle imprese turistiche interessate, educando il personale ad essere più soddisfatti e qualificati e quindi, aumentare il profitto e l’immagine dell’impresa stessa
  • Sviluppare un dettagliato piano curriculare adottando come piattaforma il modello “Stepping-Stone”, che comprende contenuti, numero di ore di apprendimento e guida pratica per gli istruttori professionali
  • Organizzazione di eventi di formazione del personale
  • Laboratori promozionali con la partecipazione dei principali stakeholders regionali

  • Curriculum TTRAIN (modello di apprendimento)
  • Relazione sull’Analisi GAP – La mappatura include informazioni su:
  1. Offerta formativa esistente per il settore turistico
  2. Canali, mezzi e Reti con cui collaborare
  3. Disponibilità di ricerche e relazioni sul tema (Revisione della letteratura)
  4. Esigenze e preferenze di formatori e stakeholders relative ai contenuti della formazione
  • TTRAIN Portale d’Apprendimento – risorsa didattica aperta (OER)

  • Coordinatore: Haskolinn a Bifrost (Islanda)
  • BEST Institut für berufsbezogene Weiterbildung und Personaltraining GmbH (Austria)
  • Samtök Ferðaþjónustunnar (Islanda)
  • Kajaanin Ammattikorkeakoulu Oy (Finlandia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/11/2015 – 01/11/2017

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+ Azione Chiave 2, Partenariati strategici nel settore dell’istruzione e formazione professionale

Contatto: CESIE: dorothea.urban@cesie.org

trainingfortourism.eu


e2MP – European Mobility Project Management Platform

e2MP – European Mobility Project Management Platform

Objectives To create new innovative tools and methods to train Youth Workers in the European Mobility Project Management To support young people with fewer opportunities in the construction, the realization and the capitalization of their experience To facilitate...
PLACE – Planting Cities

PLACE – Planting Cities

Objectives To strengthen the role of youth work in the development of inclusive and healthy societies by promoting innovative and creative use of urban garden as multiple-goal oriented tool To enhance cooperation and cross-cutting synergies between European and third...
LangMOOCs – Language Massive Open Online Courses

LangMOOCs – Language Massive Open Online Courses

LangMOOCs – Language Massive Open Online Courses

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Promuovere l’apprendimento delle lingue e il plurilinguismo attraverso l’utilizzo dei Massive Open Online Courses (MOOCs) e la creazione e promozione di Risorse Educative Aperte (OERs) specifiche per l’apprendimento delle lingue
  • Analizzare il potenziale dei MOOCs nell’apprendimento delle lingue, incoraggiando un utilizzo strategico delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione
  • Promuovere l’utilizzo dei MOOCs in istituzioni non accademiche, connettendo e supportando gli insegnanti e gli enti che si occupano di educazione all’interno dell’Unione Europea

  • Ricerca sui principi teorici dell’apprendimento e insegnamento delle lingue online
  • Esplorazione, classificazione e valutazione dei MOOCs disponibili per l’apprendimento delle lingue
  • Sviluppo e finalizzazione di linee guida che contengano gli elementi fondamentali dei MOOCs e dei corsi di lingua sviluppati in un ambiente di apprendimento interattivo
  • Sviluppo di lezioni di lingua in formato digitale in 5 lingue (inglese, greco, tedesco, norvegese, italiano)
  • Pianificazione e implementazione pilota dei MOOCs nelle 5 lingue dei paesi partner

  • Ricerca sul quadro pedagogico dei MOOCs
  • Report sui MOOCs linguistici disponibili
  • Implementazione pilota dei MOOC per l’apprendimento delle lingue
  • Report sulla fase pilota, con raccomandazioni per miglioramenti futuri
  • Toolkit langMOOC
  • Risorse Educative Aperte per l’apprendimento linguistico in inglese, greco, tedesco, norvegese, italiano

  • Coordinatore: Active Citizens Partnership (Grecia)
  • Iberika education group gGmbH (Germania)
  • Dacorum Council for Voluntary Service (Regno Unito)
  • Høgskolen i Sør-Trøndelag (Norvegia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 28/12/2014 – 27/12/2016

DG di riferimento: DG EAC, Agenzia Nazionale (Grecia), Erasmus+ Azione Chiave 2 Partenariati strategici – settore ADULTI

Contatto: CESIE: francesca.vacanti@cesie.org

www.langmooc.com


POLYGLOT – Promuovere l’apprendimento delle lingue in età prescolare

POLYGLOT – Promuovere l’apprendimento delle lingue in età prescolare

POLYGLOT – Promuovere l’apprendimento delle lingue in età prescolare

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Promuovere l’apprendimento delle lingue in età prescolare, permettendo ai bambini all’asilo di sviluppare competenze linguistiche e promuovendo un’educazione plurilingue in Europa fin dalla scuola dell’infanzia
  • Supportare le competenze di educatori e genitori, fornendo loro strumenti online utili per promuovere un’educazione bilingue e l’acquisizione di competenze linguistiche in età precoce, sia all’asilo sia nel contesto familiare
  • Aiutare educatori e genitori a comprendere come sfruttare al meglio le Risorse Educative Aperte (OER – Open Educational Resources) per favorire un’educazione bilingue fin dalla prima infanzia

  • Ricerca sullo stato dell’educazione bilingue e multilingue nella scuola dell’infanzia
  • Ricerca sulle OER utili per promuovere un’educazione bilingue rivolta a bambini in età prescolare, sia all’asilo sia nel contesto familiare
  • Formazione pilota rivolta ad educatori e genitori sull’utilizzo delle OER per favorire il bilinguismo fin dalla prima infanzia

  • Relazione sullo stato dell’educazione bilingue e multilingue nella scuola dell’infanzia
  • Relazione sulle OER disponibili online per la promozione di un’educazione bilingue
  • Linee guida su come utilizzare le OER per promuovere un’educazione bilingue nella scuola dell’infanzia
  • Guide al corso e-learning per (i) educatori e (ii) genitori sull’utilizzo delle OER per favorire il bilinguismo fin dall’età prescolare

  • Coordinatore: Kindervilla (Austria)
  • Baby Erasmus (Spagna)
  • İzmir Özel Fatih Koleji İşletmeleri (Turchia)
  • First Private School Leonardo Da Vinci (Bulgaria)
  • CARDET – Centre for Advancement of Research and Development in Educational Technology (Cipro)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/09/2014 – 31/08/2017

DG di riferimento: DG EAC, DG EAC, Agenzia Nazionale (Austria), Erasmus+ Azione Chiave 2 Partenariati Strategici – settore Scuola

Contatto: CESIE: francesca.vacanti@cesie.org


JOB-YES! Choose a job not a dole

JOB-YES! Choose a job not a dole

JOB-YES! Choose a job not a dole

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Contribuire alla riduzione del numero di adulti poco qualificati promuovendo l’acquisizione di soft skills coerenti con le competenze professionali fondamentali necessarie per un più semplice accesso nell’odierno mercato del lavoro
  • Aumentare la motivazione delle persone con background svantaggiato e con minori opportunità ad integrarsi nel mercato del lavoro utilizzando un approccio partecipativo basato sull’analisi delle proprie necessità
  • Migliorare l’accesso alla formazione professionale per persone con un background svantaggiato e con minori
    possibilità offrendo opportunità di apprendimento su misura per ciascuno studente attraverso l’utilizzo die Risorse
    Educative Aperte (Open Education Resources – OER) specificamente correlate al settore dell’occupazione
  • Promuovere l’adozione di pratiche innovative nella formazione professionale attuando una strategia di
    apprendimento partecipativo, formazione inversa e Risorse Educative Aperte (OER) pertinenti al settore
    dell’occupazione

  • Analisi delle competenze necessarie alle persone con background svantaggiato e con minori opportunità per agevolare la loro integrazione nel mercato del lavoro
  • Sviluppo di uno strumento di analisi delle proprie necessità
  • Sviluppo di Open Educational Resources e di un portfolio delle conoscenze online
  • Sviluppo di un eGuidebook per organizzazioni che si occupano di Educazione per adulti
  • Raccolta di buone pratiche con descrizione dei successi degli studenti
  • Struttura per l’avvio di un partenariato sociale
  • Workshop nazionali per facilitatori sull’implementazione dei modelli IMILM e AEOM

  • Coordinatore: Socialiniu inovaciju fondas (Lituania)
  • Vidzeme Region vocational competences centre (Lettonia)
  • Viesoji istaiga Baltijos edukaciniu technologiju institutas (Lituania)
  • Merseyside Expanding Horizons (Regno Unito)
  • Kauno teritorine darbo birza (Lituania)
  • DEFOIN S.L (Spagna)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/09/2014 – 31/08/2016

DG di riferimento: DG EAC, Agenzia Nazionale (Lituania), Erasmus+ Azione Chiave 2 Partenariati strategici –
settore ADULTI

Contatti:

CESIE: luisa.ardizzone@cesie.org


I.T.A.L.I.A. 2014 – Migliorare la disponibilità degli strumenti di formazione e apprendimento

I.T.A.L.I.A. 2014 – Migliorare la disponibilità degli strumenti di formazione e apprendimento

I.T.A.L.I.A. 2014 – Migliorare la disponibilità degli strumenti di formazione e apprendimento

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Migliorare l’efficienza delle procedure per lo scambio di informazioni tra il cosiddetto “front desk SPOC” (punto unico di contatto per la cooperazione di polizia) e il Dipartimento S.I.ReN.E. (ramo della direzione di polizia giudiziaria incaricato dello scambio di informazioni relative al Sistema Informativo di Schengen)
  • Ottimizzare la cooperazione fra la polizia internazionale
  • Ridurre la distanza tra chi prende le decisioni e gli esperti del settore attraverso il confronto e la valutazione dei problemi pratici effettuata direttamente da questi ultimi
  • Proporre metodologie comuni per uno scambio di informazioni più efficiente tra le organizzazioni coinvolte in azioni transfrontaliere

  • Implementazione di un programma di scambio dello staff volto a migliorare le conoscenze degli ufficiali di polizia che lavorano sui diversi punti di contatto esistenti a livello comunitario, (60 ufficiali di polizia italiani,10 poliziotti provenienti dalla Lettonia e da Malta e 58 da altri paesi europei parteciperanno ad una visita di tre giorni in un altro paese europeo)
  • Realizzazione di due workshop di due giorni ciascuno in Italia e Lettonia che coinvolgeranno 144 partecipanti provenienti dall’Unione Europea, esperti in ciascun settore e coinvolti nel programma di scambio dello staff
  • Presentazione delle proposte all’interno di due Conferenze Internazionali tematiche che si terranno in Italia e in Lettonia per implementare le iniziative durante la Presidenza italiana e lettone del Consiglio dell’Unione Europea nel secondo semestre del 2014 e nel primo semestre del 2015

  • Formazione per il personale italiano che lavora nel Servizio di Cooperazione Internazionale di Polizia
  • Redazione di un regolamento nazionale per l’attuazione di misure appropriate che migliorino le risposte alla richiesta estera di cooperazione di polizia in settori cruciali come la protezione/rimpatrio di minori scomparsi
  • Inclusione di nuove metodologie comuni, concordate nel corso dei workshop e delle conferenze internazionali, come raccomandazioni all’interno degli attuali due cataloghi dell’UE, realizzati in seguito all’approvazione della Valutazione di Schengen da parte del Consiglio dell’Unione Europea

  • Coordinatore: Direzionale Centrale della polizia criminale (Italia)
  • International Police Cooperation DEPT Latvia (Lettonia)
  • International Relation Unit of Malta (Malta)

Date di realizzazione progetto: 01/01/2014 – 31/12/2015

DG di riferimento: DG Home Affairs, Prevention of and fight against crime (ISEC)

Contatto: CESIE: luisa.ardizzone@cesie.org