Un incontro che “fa bene” e un potenziale Gruppo di Acquisto Familiare InnovAgroWoMed!

mercoledì 13 Ottobre 2021

Home / Notizie / Un incontro che “fa bene” e un potenziale Gruppo di Acquisto Familiare InnovAgroWoMed!

Eticità, legalità, sostenibilità ambientale e sociale: pilastri comuni tra i percorsi di InnovAgroWoMed e fa bene Sicilia.

Stanno studiando tanto le nostre partecipanti e nel loro percorso di formazione incontrano alcuni racconti, esperienze, storie di impegno e passione di realtà che lavorano quotidianamente per la crescita etica e sostenibile del territorio.

A seguito del protocollo di intesa firmato tra CESIE e Fondazione Comunitaria di Agrigento e Trapani per il progetto InnovAgroWoMed, “fa bene” non poteva di certo mancare!

Chi è fa bene Sicilia?

È una Società cooperativa sociale di comunità che promuove la coesione sociale e la riduzione delle disuguaglianze attraverso il cibo.

Nasce da un progetto della Fondazione Comunitaria di Agrigento e Trapani durante il lockdown del 2020 quando all’analisi dei bisogni e delle necessità del territorio si associa la volontà di concentrarsi sulle potenzialità, e tra queste indubbiamente c’è il settore agroalimentare.

Fa bene Sicilia si ispira al modello di sviluppo socio-economico della Fondazione S-nodi di Torino adattandolo al contesto territoriale. 

I mercati rionali presenti nel modello torinese vengono sostituiti da un e-commerce equo e sostenibile (online nelle prossime settimane) con un’offerta di prodotti agroalimentari della filiera regionale. I produttori affiliati sono selezionati sulla base di criteri di qualità, eticità, sostenibilità ambientale e sociale.

Dall’e-commerce si può acquistare dai Gruppi di Acquisto Familiari (GAF) formati da famiglie responsabili delle loro scelte di acquisto che scelgono di fare insieme la spesa consultando un catalogo di prodotti provenienti soprattutto dalla filiera corta locale sostenibile, rispettosa del territorio e dei propri lavoratori.

Come conciliare un e-commerce, che per sua natura è un canale di vendita “distante” con un progetto che ha una finalità comunitaria quale quello di “fa bene Sicilia”? Si aggiungono quindi anche le attività di animazione territoriale per le famiglie che faranno parte dei GAF.

Infine, la decisione di costituire la cooperativa sociale permetterà di rendere permanenti le attività di progetto nonché la creazione di percorsi di inserimento professionali di soggetti fragili che verranno impiegati nella cooperativa stessa.

Un fiume di domande da parte delle nostre partecipanti ha caratterizzato l’incontro e ci lasciamo con un pensiero comune: nascerà forse un Gruppo di Acquisto Familiare InnovAgroWoMed – Sicilia?

La nostra storia continua…

A proposito di InnovAgroWoMed

InnovAgroWoMed intende rafforzare l’occupazione femminile e la capacità di fare impresa nel settore agroalimentare, un’industria strettamente collegata all’identità della regione mediterranea e con un significativo potenziale ancora non sfruttato in termini di innovazione e crescita. È un progetto co-finanziato dall’Unione Europea attraverso il programma ENI CBC MED.

Partner

Per ulteriori informazioni

Contatta Letizia Portera: letizia.portera@cesie.org

RIP Suzette Bronkhorst

RIP Suzette Bronkhorst

ESIE esprime profondo cordoglio e tristezza per la scomparsa di Suzette Bronkhorst, co-fondatrice di INACH – International Network Against Cyber Hate.

CESIE