Tolerant vi invita agli eventi in programma per la Giornata Europea contro la Tratta di Esseri Umani

16 Ottobre 2019Migrazione, Notizie

La tratta di esseri umani è un fenomeno criminale che continua ad affliggere l’Europa e che vede diversi Stati in qualità di paesi origine, transito e/o destinazione. Secondo i dati dell’Unione Europea, solo in Europa tra il 2013 e il 2014 sono state registrate circa 16.000 vittime di tratta, di cui il 64% costituito da donne vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale.

Tolerant, finanziato dall’Asylum, Migration and Integration Fund (AMIF), è finalizzato a rafforzare l’inclusione di donne e giovani donne vittime di tratta a scopo di sfruttamento sessuale provenienti da paesi terzi, concentrandosi sull’integrazione lavorativa nei paesi di destinazione e dell’Europa in generale. Il lavoro sembra essere infatti il più importante fattore nel processo di integrazione, perché consente alle donne di divenire economicamente indipendenti e auto-sufficienti nel lungo periodo. L’integrazione lavorativa si aggiunge alle altre azioni finalizzate a rispondere ai bisogni fondamentali delle vittime – protezione, permesso di soggiorno, support psicologico e sociale – e all’assistenza legale durante i procedimenti di fronte alle autorità.

Tolerant intende garantire alle donne indipendenza, sicurezza e dignità umana:

  • sviluppando una rete di cooperazione transnazionale per l’integrazione nel mondo del lavoro,
  • fornendo alle donne servizi di supporto integrati e che includano un’ottica di genere,
  • sensibilizzando datori di lavoro, agenzie per l’impiego, parti interessate e decisori politici sull’importanza di facilitare l’accesso delle donne al mercato del lavoro.

 

Giornata Europea contro la Tratta di Esseri Umani: gli eventi in programma

Nel 2006, la Commissione Europea ha istituito la Giornata Europea contro la Tratta di Esseri Umani, che ricorre il 18 ottobre, al fine di sensibilizzare l’opinione pubblica su un crimine estremamente difficile da intercettare ma che tutto’oggi interessa quasi un milione di vittime solo nel continente europeo e rappresenta il secondo business in termini di profitto dopo il narcotraffico per le molteplici organizzazioni criminali transnazionali che lo gestiscono.

Anche quest’anno le organizzazioni del terzo settore del territorio di Palermo attive nell’ambito dell’assistenza e sostegno a vittime di tratta daranno il loro contributo alla causa con una serie di eventi di sensibilizzazione.

Nella giornata del 17 ottobre a Palazzo delle Aquile, l’Associazione Donne di Benin City Palermo, attiva da anni nella lotta alla tratta e nell’assistenza alle vittime, coordinerà un momento di confronto sul tema dell’alleanza tra mafie internazionali e mafie locali, riflettendo sul ruolo decisivo che tali alleanze giocano nel favorire un fenomeno come la tratta di esseri umani. Con la partecipazione diretta del Comune di Palermo e del Sindaco Leoluca Orlando, l’incontro sarà incentrato su casi reali e di delicata natura, come il processo alla Black Axe, condannata per mafia in primo grado lo scorso 18 agosto, o le attività di altre organizzazioni criminali nigeriane nel quartiere di Ballarò e dedite allo sfruttamento della prostituzione e al traffico di stupefacenti.

Per maggiori informazioni, scopri l’agenda dell’evento qui.

Altro evento rilevante riguarda il ciclo di seminari, incontri e dibattiti sul tema human trafficking organizzato da Ciss Ong, che si svolgeranno dal 17 al 20 ottobre con il coinvolgimento attivo di esperti e professionisti del settore e particolare focus sui casi di vittime provenienti dal sud della Nigeria e trafficate in Italia.

Per maggiori dettagli,  consulta il calendario degli eventi qui.

Sul progetto

TOLERANT – Network Transnazionale per l’Integrazione Lavorativa delle Donne Vittime di Tratta è co-finanziato dal Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione (FAMI). 

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto.

Contatta Eileen Quinn: eileen.quinn@cesie.org.

NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!