Storytelling e cibo per raccontarci

martedì 27 Settembre 2022

Home / Migrazione / Storytelling e cibo per raccontarci

Mercoledì 21 settembre si è svolto nella Camera a Sud di Moltivolti l’evento DIGIMI sulla metodologia dello storytelling.

La partecipazione di studentз, volontarз, educatorз sociali, ricercatorз, insegnanti e professorз universitari, insieme a membri della comunità, ha permesso uno scambio di esperienze e la condivisione del progetto con un pubblico ampio e stimolante.

La giornata si è svolta in tre momenti importanti. All’inizio, sono stati condivisi i risultati raggiunti dal progetto fino a questo momento, è stata presentata la piattaforma e la webapp di DIGIMI, e i partecipanti sono stati inviati a iscriversi alla formazione per operatori che si terrà la settimana dal 3 al 7 ottobre.

A seguire, utilizzando il cibo come canale di comunicazione, abbiamo avuto l’opportunità di esperimentare la metodologia centrale del progetto, ovvero lo storytelling.

Yodith Abraha, che ha cucinato dzinghi, piatto tipico della cultura etiope ed eritrea, ci ha raccontato la storia di questo piatto, ci ha fatto vedere il modo corretto di mangiarlo, ma anche il perché lei ha deciso di imparare a cucinarlo, dopo il suo arrivo in Italia con la sua famiglia quando era piccola.

Abbiamo avuto modo di sentire anche la storia di Alagie Malick, che attraverso il gelato, ci ha raccontato la storia della sua emancipazione economica grazie al progetto Barconi, e ha voluto condividere con noi la propria storia personale e familiare utilizzando come elemento le arachidi, che è una delle materie prime dei gelati che adesso vende, ma che rappresenta il modo di sostento economico per la sua famiglia in Gambia, il suo paese di origine.

Per concludere, abbiamo potuto gustare i piatti e prodotti che ci erano stati raccontati precedentemente, e abbiamo continuato a condividere le nostre storie in maniera informale.

La prossima attività del progetto prevede la formazione di operatorз del sociale sugli strumenti di narrazione digitale e le iscrizioni sono ancora aperte. La formazione del progetto DIGIMI si terrà  dal 3 al 7 Ottobre 2022, con una modalità che combina delle giornate formative in presenza (3 e 7 ottobre) e attività che i partecipanti potranno fare in autonomia attraverso la webapp del progetto.

A proposito del progetto

DIGIMI – DIGItal storytelling for Migrant Integration ha come obiettivo principale il coinvolgimento della comunità locale per facilitare l’inclusione sociale delle persone migranti attraverso attività di volontariato che forniscono supporto ai cittadini di Paesi terzi ma anche ad uno scambio reciproco di conoscenze, abitudini diverse attraverso l’uso della metodologia dello storytelling digitale.

Partner

Per ulteriori informazioni

Scrivi a migration@cesie.org.

CESIE