COTW: Quali sono i temi identificati per il manuale?

martedì 5 Aprile 2022

Home / Migrazione / COTW: Quali sono i temi identificati per il manuale?

Fornire allз professionistз che lavorano con le persone immigrate le giuste risorse per offrire loro un migliore supporto è l’obiettivo chiave del progetto COTW. Per fare ciò, il partenariato ha implementato una ricerca per identificare le aree che dovrebbero essere affrontate dal progetto.

Parlando con professionistз e la popolazione migrante stessa, sono state identificate quattro aree fondamentali per il Manuale Internazionale, che si baserà su questo primo passo.

Connettersi con la comunità locale – Costruire ponti di comprensione

Prima di tutto, lз partecipanti alla ricerca hanno dichiarato di sentirsi molto isolatз e di non essere davvero in contatto con la comunità locale. Erano alla ricerca di informazioni sugli eventi locali (interculturali) e su come mettere in pratica le loro competenze linguistiche. Durante la pandemia è stato anche difficile per loro incontrare la gente del posto e altrз stranierз in occasione di eventi sociali o giochi sportivi. Hanno quindi sottolineato la necessità di avere risorse e strategie gratuite per migliorare le loro competenze linguistiche nonché di sapere dove vengono pubblicati eventi sociali interessanti, manifestazioni e offerte interculturali nel contesto locale.

Competenze digitali

Nella nostra società in rapido cambiamento e specialmente dall’inizio della pandemia da Covid-19, le competenze digitali risultano necessarie per partecipare attivamente alla società e all’economia digitale. Con la pandemia molti lavori si sono svolti online, molte aziende hanno implementato lo smart working e per gli studenti della scuola e dell’università l’unica soluzione è stata la didattica a distanza.

Se prima le competenze digitali erano importanti, negli ultimi due anni sono diventate cruciali e sempre più persone che non hanno gli strumenti (connessione wifi, dispositivi digitali ecc.) né le competenze adeguate, sono state escluse. Non c’è da stupirsi quindi che questo sia venuto fuori come un argomento essenziale. Le persone immigrate mirano a migliorare le loro competenze digitali, sia ad un livello più basilare e strettamente legato all’uso del computer e di certi programmi (ad esempio, il pacchetto Office), ma anche ad un livello più avanzato creando blog per comunicare con il mondo, utilizzando l’online banking o facendo procedure burocratiche online.

Occupabilità

L’occupabilità è stata ed è ancora un interesse chiave della popolazione migrante che diventa indispensabile per rimanere nel territorio. Questo vale anche per i/le giovani migranti che, al contrario di moltз deз loro coetaneз europeз, non possono contare sul sostegno dei genitori durante gli studi universitari o qualsiasi altro percorso formativo e quindi devono affrontare questo problema molto prima. Un buon livello di conoscenza della lingua locale e, in generale, l’essere in contatto col contesto locale e un buon livello di competenze digitali sembrano essere gli elementi indispensabili per l’inclusione nel mercato del lavoro. Tuttavia, il mercato del lavoro siciliano, che si basa fortemente sul turismo, ha visto una sua crisi durante gli ultimi anni di pandemia, il che rende l’intera situazione ancora più complicata per tuttз coloro che cercano lavoro. In termini di formazione all’occupabilità, le competenze che le persone immigrate vorrebbero migliorare e le conoscenze che vorrebbero acquisire includono competenze soft e imprenditoriali, preparazione del cv e formazione al colloquio di lavoro, accesso all’università e all’istruzione superiore in generale, nonché come cercare un lavoro online e offline.

Le migliori pratiche

Dalla parte dellз professionistз è arrivata la richiesta di un esteso scambio di buone pratiche. Vorrebbero avere esempi pratici di metodologie, iniziative e attività che erano già state implementate con successo per promuovere le competenze e le conoscenze delle persone immigrate nelle aree identificate e per avere scambi diretti con i loro pari a livello locale, ma anche europeo.

I prossimi passi

Sulla base di quanto discusso sopra, il partenariato ha creato i contenuti del Manuale Internazionale, che verrà finalizzato nella primavera del 2022 in inglese e successivamente sarà disponibile anche in italiano. Nel frattempo, lз partner stanno lavorando attivamente per convertire i contenuti in una piattaforma e-learning, che sarà disponibile anche in tutte le lingue del consorzio e in inglese.

A proposito del progetto

COTW – Citizen of the world è un progetto della durata di 2 anni finanziato dal programma Erasmus+, KA2: Cooperation for innovation and the exchange of good practices – Strategic Partnerships for adult education.

Partner

Il partenariato vede la cooperazione di  3 organizzazioni europee:

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto, visita il sito web www.cotw-erasmus.com e seguici su Facebook.

Contatta Paula Luise Goltzsche: paula.goltzsche@cesie.org.

CESIE