INTEGRA esplora le esigenze per la autonomia dei minori non accompagnati e dei professionisti

25 febbraio 2019 | Diritti e Giustizia, Notizie

Abbiamo recentemente concluso la fase della ricerca del progetto INTEGRA dove abbiamo analizzato le esigenze dei minori in uscita dai percorsi di accoglienza durante la transizione alla vita adulta e i bisogni dei professionisti che lavorano all’interno delle comunità di accoglienza per i minori in relazione ad assistenza e integrazione dei minori non accompagnati.

Quali sono quei bisogni? I minori e giovani in uscita dai percorsi di accoglienza di Palermo desiderano:

  • essere coinvolti in più attività sociali al di fuori dei comunità di accoglienza per avere interazioni esterne con la comunità locale per migliore integrazione;
  • partecipare a varie formali e non formali formazioni e attività per poter aumentare le loro capacità e competenze personali e professionali e per questo hanno bisogno di informazioni più sistemiche sulle opportunità esistenti;
  • essere supportati da un mentor o una persona di riferimento che potrebbe dedicare più tempo alle esigenze individuali e ai progetti futuri di ogni minore e ragazzo o ragazza.

E i professionisti? Sentono la necessità di:

  • migliore comunicazione e coordinamento tra i centri di accoglienza per i minori e i centri per i adulti, nonché diversi centri per minori;
  • una rete che collega diversi attori che lavorano all’interno del sistema di accoglienza;
  • un sistema di consolidamento delle informazioni e opportunità per sostenere l’effettiva transizione dei giovani durante la transizione alla autonomia.

Considerando i bisogni, il progetto INTEGRA continua con le seguenti attività: 

  1. Implementazione del Focus Group
    Connettere gli stakeholder (i professionisti che lavorano con i migranti, educatori, le scuole, istituzioni educative, aziende che offrono opportunità ai ragazzi/ragazze, autorità) e discutere su attività e caratteristiche rilevanti che loro sono disposti a offrire e ritengono che dovrebbero essere inclusi nella Piattaforma di collaborazione.
  1. Sviluppo del Protocollo di cooperazione
    Promuovere la collaborazione tra i diversi stakeholders è stabilire ed espandere una cooperazione efficiente per sostenere i processi di autonomia dei minori e dei giovani in uscita dai percorsi di accoglienza in comunità.
  1. Sviluppo e lancio della Piattaforma di collaborazione
    Collegare i diversi stakeholders (professionisti, aziende, ragazzi/e) tramite la piattaforma di collaborazione  accessibile online e promuovere delle opportunità per loro (corsi, opportunità formativa, offerte di lavoro, offerte di alloggio, etc.) per i minori e giovani in uscita dei percorsi nella accoglienza.
  1. Formazione ai mentors e stakeholders 
    Migliorare la capacità di professionisti e mentors di supportare la resilienza, la capacità imprenditoriale e la capacità di proiettare i sogni dei minori e giovani facilitando la loro integrazione nella comunità locale.

 

Seguici #INTEGRAeu e contatta Ruta Grigaliunaite: ruta.grigaliunaite@cesie.org per partecipare nelle prossime attività del progetto! Siamo pronti a unire gli sforzi per facilitare l’integrazione sociale e professionale dei giovani in uscita dai percorsi di accoglienza in comunità!

Sul progetto

INTEGRA – Programma di mentoring multidisciplinare volto a sostenere lo spirito di iniziativa dei minori inseriti in comunità di accoglienza e dei giovani che si apprestano a lasciare tali strutture è co-finanziato dal programma Diritti, uguaglianza e cittadinanza della Commissione europea.

INTEGRA prevede un approccio partecipativo personalizzato, in cui gli stakeholder assumono il ruolo di guida, di connettore e di riferimento, per dare sostegno ai minori nel processo di ripristino di nuovi punti di riferimento per la loro futura inclusione socio-economica come persona integra nella comunità.

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto.

Seguici su twitter INTEGRAeu, tieniti aggiornato sugli sviluppi del progetto e condividi le tue idee sulla transizione all’età adulta dei minori non accompagnati o contatta Ruta Grigaliunaite: ruta.grigaliunaite@cesie.org  se vuoi essere coinvolto nelle attività del progetto.