Prevenire e combattere la violenza contro lз bambinз nello sport: gli ultimi passi di ACTIVE

lunedì 29 Novembre 2021

Home / Diritti e Giustizia / Prevenire e combattere la violenza contro lз bambinз nello sport: gli ultimi passi di ACTIVE

Come promuovere ambienti sportivi sani e sicuri per tuttз lз bambinз? È stata questa la domanda che ha accompagnato gli eventi conclusivi di ACTIVE.

Il progetto sta giungendo al termine e gli ultimi mesi sono stati piuttosto…attivi!
Il 20 novembre, in occasione della Giornata Internazionale per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, il CESIE ha organizzato una giornata all’insegna della promozione della cultura dei diritti dellз più piccolз. Grandi e piccinз hanno preso parte ad attività ludico-motorie (tra cui una sessione di capoeira, un’arte marziale brasiliana basata sulla danza) e a momenti di discussione e confronto sui valori dello sport e sui diritti dellз bambinз che lo praticano.

Durante l’evento nazionale (20 novembre), che ha visto la partecipazione di espertз, membri di organizzazioni sportive, famiglie e studentз della facoltà di scienze dello sport dell’Università di Brescia, si è parlato di metodi, pratiche e strumenti di prevenzione e tutela dellз minori esistenti nel mondo dello sport. Infine, il 23 novembre si è tenuta la conferenza finale online, che ha riunito importanti personalità del mondo dello sport e della politica e rappresentanti di organizzazioni internazionali come la Federazione Internazionale Pallacanestro (FIBA), la Fondazione UEFA for Children e UNICEF Grecia, per discutere su come mettere in campo politiche di tutela dellз minorз che proteggano lз più piccolз.

Guarda il video di ACTIVE!

A proposito di ACTIVE

ACTIVE – Focus on children; Strenghtening Policies in Sports and Leisure ACTIVitiEs è un progetto della durata di due anni fondato dal Programma Diritti, Uguaglianza e Cittadinanza della Commissione Europea (2014-2020). ACTIVE mira alla creazione di ambienti sportivi più sicuri per lз bambinз attraverso lo sviluppo di uno strumento di autovalutazione online, che consente ai club sportivi e ricreativi di identificare e far fronte alle lacune presenti all’interno delle proprie organizzazioni in merito alle politiche di protezione dellз minorз.

Partner


Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto, visita il sito web e seguici su Twitter.

Contatta Filippo Corbelli: filippo.corbelli@cesie.org

CESIE