RENYO: giovani di comunità alloggio alla scoperta di sé stessi attraverso l’Indagine Autentica

lunedì 19 Aprile 2021

Home / Giovani / RENYO: giovani di comunità alloggio alla scoperta di sé stessi attraverso l’Indagine Autentica

“Mi ha aiutato a tirare fuori delle parti di me che cercavo di nascondere anche a me stesso”

“Ho imparato a mettermi di più in gioco ed in discussione, che se mi impegno posso portare a termine qualcosa”

Queste sono alcune delle molte testimonianze positive raccolte da ragazzi/e che hanno sperimentato la metodologia dell’Indagine Autentica all’interno del progetto RENYO.

Durante l’ultimo anno, con il progetto  RENYO – Re-engaging young offenders with education and learning, sono stati coinvolti 36 giovani di 7 comunità siciliane nella sperimentazione di una metodologia educativa innovativa sviluppata dall’Università di Gloucestershire, Inghilterra.

L’Indagine Autentica mira a promuovere e facilitare la partecipazione in percorsi apprendimento di giovani autori di reato e minori a rischio. Fondata sulla convinzione che la motivazione all’apprendimento venga dalla valorizzazione degli interessi personali dei/delle giovani, questa metodologia parte proprio dalla scelta di un tema o un oggetto di interesse per arrivare, tramite l’approfondimento, la ricerca e lo studio, alla creazione di un prodotto finale come una presentazione o un’opera d’arte, formalmente riconosciuto.

Con il supporto dei/delle loro educatori/trici, precedentemente formati, i/le giovani hanno creato poesie, video, grafiche e tanto altro, ma soprattutto hanno imparato a scavare nei loro interessi e nelle loro emozioni, e dunque a ritrovare un piacere ed una motivazione più profonda allo studio, rafforzando anche la fiducia in sé stessi e nelle proprie potenzialità.

Le interviste condotte con i/le ragazzi/e e con gli/le educatori/trici permetteranno di valutare l’impatto dell’Indagine Autentica e di raccogliere testimonianze e dati utili alla produzione del documento di ricerca RENYO. In questo documento, disponibile quest’estate, si analizzerà il potenziale dell’Indagine Autentica di supportare il coinvolgimento dei minori autori di reato e a rischio nei percorsi educativi attraverso i casi studio più significativi documentati in Sicilia e nei contesti locali europei degli altri partner di progetto. 

Cogliamo l’occasione per ringraziare gli enti e/o comunità alloggio per minori in Sicilia e resto d’Italia che hanno scelto di partecipare al progetto:

  • Comunità Mediterraneo di Palermo
  • Casa dei Mirti di Palermo
  • Cooperativa Talenti di Santa Ninfa
  • Comunità Paideia di Partinico
  • Cooperativa il Sorriso di Mazara del Vallo
  • Associazione il Favo di Caltagirone
  • Comunità Emmanuel di San Giovanni la Punta
  • Cooperativa Aquilone di Castelbuono
  • Educatrici del Comune di Cefalù
  • Altri educatori/educatrici che hanno partecipato alle attività

Ed infine, vi lasciamo con questo bellissimo prodotto finale, scritto da una giovane partecipante al progetto, che ha deciso di condividere con noi la sua splendida poesia:

Sarò come una rondine dispersa nel cielo

Ti guardo dall’alto e proseguo il mio sentiero

Sarò un angioletto che da sempre ti osserverà

E farò in modo che ogni tuo desiderio diventi realtà

Sarò un lampione luccicante e speciale

Ad illuminarti la strada più giusta che devi fare

D’inverno sarò il tuo caldo maglione

Per scaldare te che sei migliore

Mi renderò unica, ti renderò contenta

Perché sarò dolce e delicata come il vento

Nulla di più chiedo che un tuo sorriso

Perché con esso non ho più bisogno del paradiso.

A proposito di RENYO

RENYO – Re-engaging young offenders with education and learning è un progetto cofinanziato dal programma Erasmus+, Azione Chiave 2, Partenariati Strategici nel settore dell’istruzione e la formazione professionale.

Partner

  • University of Gloucestershire (Regno Unito, coordinatore)
  • Private Fachhochschule Dresden gGmbH (Germania)
  • Fundacion Diagrama Intervencion Psicosocial (Spagna)
  • JEARNI (Regno Unito)
  • CESIE (Italia)

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto, consulta il sito web e seguici su Facebook.

Contatta Cloé Saint-Nom: cloe.saintnom@cesie.org.

Una nuova alleanza per ridurre le diseguaglianze nel settore agroalimentare

Una nuova alleanza per ridurre le diseguaglianze nel settore agroalimentare

Siamo lietə di annunciare la firma di un nuovo protocollo d’intesa con la rete della Fondazione Comunitaria e di fa bene, progetto che promuove ecosistemi di pratiche locali di economia sociale e solidale che trasformano e accrescono il benessere delle comunità.

Lo facciamo incrociando il percorso di InnovAgroWoMed con fa bene nell’impegno comune volto a ridurre le disuguaglianze attraverso il cibo e supportare l’inserimento lavorativo di persone che vivono una situazione di fragilità.

STEM*Lab: Sperimentiamo insieme con le Mystery Box

STEM*Lab: Sperimentiamo insieme con le Mystery Box

Nell’ambito del progetto STEM*lab, in aprile si sono tenute le prime giornate di presentazione delle attività delle Mystery Box, come strumenti di attività di empowerment delle famiglie, tenute dal Explora-Museo dei Bambini di Roma, con il supporto di Palermo Scienza e del CESIE.

CESIE