Conferenza Internazionale RAISD – Strategie di ricerca e inclusione su misura per i contesti migratori vulnerabili

Date

17 - 18 Maggio 2022

Time

09:00 - 14:00

Organizer

CESIE - Unità Alta Formazione e Ricerca
Home Conferenza Internazionale RAISD – Strategie di ricerca e inclusione su misura per i contesti migratori vulnerabili

Le crisi di migrazione forzata travolgono le società e le istituzioni di tutto il mondo. Spinte dalle urgenze piuttosto che dagli eventi, le soluzioni sono spesso affrettate, parziali e non tengono conto della specificità di intervento.

RAISD – Reshaping Attention and Inclusion Strategies for Distincely vulnerable people among the forcibly displaced ha lavorato per identificare i gruppi altamente vulnerabili tra persone che subiscono trasferimento forzato, analizzando i loro bisogni specifici, e testando pratiche adeguate a lavorare con loro

Quali sono dunque le strategie più efficaci per l’attenzione e l’inclusione di gruppi particolarmente vulnerabili tra le persone che subiscono trasferimento forzato? Ne parleremo approfonditamente durante la conferenza internazionale RAISD, che si terrà il 17 e 18 maggio 2022 presso il Real Albergo dei Poveri in C.so Calatafimi, 217 – Palermo, Italia.

Tailoring Research and inclusion Strategies for vulnerable migrant contexts

The RAISD co-expert and actor-oriented approach

Conferenza Internazionale RAISD

Martedì 17 e mercoledì 18 maggio 2022

Real Albergo dei Poveri – C.so Calatafimi, 217 – Palermo
Scadenza per la registrazione: 01/05/2022, 12h00 CET

Come registrarsi all’evento

L’evento si terrà in presenza e in lingua inglese con disponibilità di traduzione simultanea in italiano. La partecipazione è gratuita e fino ad esaurimento posti.

Per partecipare, registrarsi all’evento: https://raisd-international-conference.eventbrite.it/ entro l’1 maggio 2022.

Per ulteriori informazioni si prega di contattare press@raisd-h2020.eu.

Alcuni appunti sulla ricerca-azione RAISD

RAISD segue i principi di ricerca e innovazione responsabile (RRI):

  • propone che tutti gli attori della società civile co-progettino azioni,
  • integra trasversalmente la prospettiva di genere;
  • supporta la sostenibilità.

La strategia di ricerca si basa sulla triangolazione metodologica (cioè l’applicazione combinata di diverse metodologie) applicata con uno specifico approccio di ricerca-azione partecipativa per raggiungere l’obiettivo di focalizzare lo studio sulla promozione dei diritti umani e su modelli socio-ecologici. I diversi partner hanno lavorato come rete nei paesi lungo le rotte migratorie. La rete ha promosso il coinvolgimento delle persone che hanno subito migrazione forzata, affinché avessero la possibilità di trovare la propria voce, raccogliere informazioni e testare personalmente le pratiche. Il lavoro si è basato su una stretta integrazione della ricerca sociale e informatica. L’apprendimento automatico e il data mining continueranno ad aiutare a fornire raccomandazioni basate sull’evidenza e a ridurre i pregiudizi a priori. Uno strumento software supporta la collaborazione, continuando il precedente lavoro RRI finanziato da H2020.

A proposito di RAISD

RAISD è un progetto promosso dall’Unione Europea all’interno del programma Horizon 2020. Il progetto di ricerca sulle migrazioni affronta la necessità di strategie efficaci per l’attenzione e l’inclusione di gruppi distintamente vulnerabili (GVs) tra persone che subiscono trasferimento forzato (Forcibly Displaced People, FDP).

Partner

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto.

Visita il sito raisd-h2020.eu, seguici su Facebook e Twitter.

Unisciti al nostro gruppo LinkedIn.

Contatta Luisa Ardizzone, luisa.ardizzone@cesie.org.


The event is ongoing.

CESIE