RETHINK – Il nostro lavoro continua con il RETHINK Network

martedì 30 Marzo 2021

Home / Adulti / RETHINK – Il nostro lavoro continua con il RETHINK Network

In un clima generale di identità polarizzate e crescente intolleranza e violenza collettiva verso l’altro, la narrativa radicalizzata ed estremista ha facile presa su chi è vittima di esclusione e disagio sociale.

Per riflettere sui meccanismi culturali e sociali attraverso cui si producono e si alimentano pregiudizi e discriminazione il progetto RETHINK – Remembrance Education for THINKing critically si concentra sull’utilizzo degli strumenti dell’Educazione alla Memoria. Lo scopo di RETHINK è quello di sostenere gli insegnanti e gli educatori nell’approfondire la comprensione degli studenti di fenomeni come la polarizzazione e l’identità e sfidare i loro pregiudizi per prevenire la radicalizzazione dei giovani.

L’Educazione alla Memoria permette di comprendere sia le origini che le conseguenze devastanti dell’esclusione e del pregiudizio, perché al ricordo delle atrocità di massa del passato in una prospettiva storica unisce la riflessione sui fenomeni contemporanei di violazione delle libertà e dei diritti. (Per approfondire: UNESCO, 2013, Why Teach about the Holocaust?).

Il lavoro di RETHINK si basa sulla valorizzazione e diffusione di pratiche e programmi educativi non formali che promuovono la tolleranza e il rispetto verso la diversità adottati da enti ed NGO attivi nell’ambito dell’Educazione alla Memoria, e sulla creazione di strumenti innovativi a sostegno di docenti ed educatori. Obiettivo generale è quello di favorire l’incontro tra educazione formale e non formale, supportando gli insegnanti nell’implementazione di pratiche e programmi educativi non formali nelle classi.

A tal scopo, il progetto RETHINK ha sviluppato:

  • Il RETHINK database, che raccoglie pratiche educative validate progettate da memoriali e ONG operanti per la promozione della tolleranza e della democrazia.
  • Una Guida per l’insegnanti all’Educazione alla Memoria, un manuale per sostenere insegnanti ed educatori che vogliono migliorare le proprie capacità di affrontare temi legati alla memoria.
  • La piattaforma e-learning RETHINK8 moduli di formazione per l’aggiornamento professionale di insegnanti ed educatori nel trattare temi legati all’Educazione alla Memoria e fenomeni che si rivelano costanti tra passato e presente.
  • Raccomandazioni Politiche rivolte a decisori politici e alla comunità educante per supportare il personale educativo nelle iniziative di prevenzione e educazione alla cittadinanza globale e per lo sviluppo di nuovi programmi di formazione volti a collegare passato e presente, rafforzare la capacità di pensiero critico e migliorare l’alfabetizzazione mediatica dei giovani.
  • Il RETHINK Network, per facilitare la collaborazione tra memoriali, organizzazioni e persone che lavorano nel campo dell’Educazione alla Memoria in Europa.

Nell’ultima fase di RETHINK, rappresentanti del partenariato insieme ad esperti il cui lavoro è sinergico al progetto, hanno presentato l’esperienza e i risultati di RETHINK in una Conferenza finale di 3 giorni. Durante la conferenza sono stati affrontati i temi della persistenza storica della violenza collettiva e dell’importanza del pensiero critico, si è parlato di come portare l’Educazione alla Memoria nelle classi, e del ruolo delle autorità pubbliche.  Maggiori informazioni, i video della conferenza e i materiali dei relatori sono disponibili alla pagina https://rethink-education.eu/final-conference/.

Abbiamo discusso dei risultati di RETHINK anche durante il nostro evento finale online dal titolo “Il ruolo della comunità educante nella prevenzione della radicalizzazione dei giovani”. Abbiamo parlato del fenomeno della radicalizzazione, dei fattori che la determinano e dell’importanza di un’azione di prevenzione multilivello, del ruolo della scuola e dell’intera comunità educante, illustrando il ruolo di RETHINK e dei suoi risultati. Puoi rivedere l’evento su YouTube o su Facebook.

I risultati del progetto RETHINK rimarranno disponibili sul sito web del progetto. Il RETHINK Network continuerà le sue attività di informazione e promozione di sinergie tra enti e individui attivi per l’Educazione alla Memoria. Puoi iscriverti o registrare la tua organizzazione compilando il modulo online sul sito del progetto.

A proposito di RETHINK

RETHINK – Remembrance Education for THINKing critically è un progetto cofinanziato dal programma Erasmus+ – KA3: Sostegno alla riforma delle politiche – Inclusione sociale attraverso Istruzione, Formazione e Gioventù.

Partner

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto e consulta il sito web.

Contatta Alessia Valenti: alessia.valenti@cesie.org.

CHIMES: Per ricominciare dai giovani attraverso l’arte

CHIMES: Per ricominciare dai giovani attraverso l’arte

I partner del progetto CHIMES si sono riuniti per inaugurare l’inizio di un nuovo percorso orientato allo sviluppo di competenze trasversali e tecniche dedicato ai giovani che affrontano problemi di esclusione sociale e/o di natura economica e con background migratorio.

CESIE