MATCH: Job Shadowing e riqualificazione dello spazio urbano attraverso lo sport

10 luglio 2018 | Giovani, Notizie

MATCH continua a supportare l’interazione tra migranti, rifugiati, richiedenti asilo, giovani locali e internazionali attraverso attività sportive finalizzate all’inclusione sociale e al rispetto reciproco.

Crediamo che attraverso lo sport si possano abbattere molte barriere sociali, incentivando il dialogo interculturale tra i diversi attori sociali, specialmente tra i giovani.

Dal 6 al 21 giugno, al fine di aumentare l’impatto del progetto a livello locale e internazionale, giovani provenienti da Bulgaria, Paesi Bassi, Grecia, Bosnia Erzegovina e Spagna sono arrivati a Palermo per l’attività di job shadowing per osservare il lavoro dei colleghi, scambiare esperienze, acquisire nuove strategie inclusive.

10 job shadowers hanno sostenuto e partecipato al rinnovamento urbano del “Campo di Bocce” che ha visto anche un evento inaugurale dell’area riqualificata con il coinvolgimento di oltre 50 persone.

Il rinnovamento è stato realizzato nell’ambito degli eventi sportivi e culturali del festival MEDITERRANEO ANTIRAZZISTA, storico evento sportivo, artistico e culturale che mira a promuovere le relazioni interculturali tra le diverse componenti che abitano la città.

I ragazzi e le ragazze provenienti dagli altri paesi partner hanno partecipato attivamente al festival Mediterraneo Antirazzista fornendo supporto logistico e organizzativo. Sono stati coinvolti nella realizzazione del concerto inaugurale e finale – che ha visto la partecipazione di più di 1000 persone – e hanno organizzato una delle tappe del torneo Mediterraneo nel quartiere Albergheria di Palermo. Inoltre, hanno supportato le diverse attività sportive durante l’intero festival, che ha visto più di 100 squadre sportive coinvolte in attività sportive come calcio, pallavolo, cricket e rugby!

Infine, i giovani provenienti dalla Bulgaria, Paesi Bassi, Grecia, Bosnia Erzegovina e Spagna hanno dato importanti contributi per MATCH video contest per il quale, divisi in coppie, hanno creato video brevi per promuovere lo sport, l’inclusione sociale e il rispetto reciproco.

Sul progetto

MATCH – Enhance social inclusion and equal opportunities è co-finanziato dal programma Erasmus+, Partenariati di Collaborazione nel campo dello Sport e mira ad incoraggiare una maggiore partecipazione di giovani locali e con background migratorio alle attività sportive al fine di creare un dialogo costruttivo tra gruppi sociali diversi.

Partner

Il partenariato del progetto coinvolge 7 organizzazioni:

Per ulteriori informazioni

Leggi la scheda progetto

Visita il sito www.matchinclusion.eu.

Contatta Giovanni Barbieri: giovanni.barbieri@cesie.org.