Argomento

Target

EUROPE – Ensuring Unity and Respect as Outcomes for the People of Europe

EUROPE – Ensuring Unity and Respect as Outcomes for the People of Europe

Topic: , , ,
Target: , ,

EUROPE – Ensuring Unity and Respect as Outcomes for the People of Europe

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Promuovere l’inclusione sociale, la tolleranza, la non discriminazione e gli altri fattori che prevengono la violenza nelle scuole attraverso il Quiet Time, un approccio innovativo che utilizza tecniche di Meditazione Trascendentale
  • Adattare e trasferire le buone prassi sperimentate in 3 Paesi (Paesi Bassi, Svezia e Portogallo), individuando scuole frequentate da studenti che appartengono a minoranze, da giovani socialmente svantaggiati e immigrati
  • Favorire il ruolo dell’istruzione nella prevenzione del bullismo e del radicalismo, promuovendo la comprensione interculturale, la coesione sociale e il rispetto reciproco

  • Analisi dello Status Quo, il metodo Quiet Time e la preparazione del partenariato per l’applicazione del metodo
  • Implementazione del programma Quiet Time nelle scuole in un contesto Europeo
  • Visita di studio nelle due scuole, in Inghilterra e nei Paesi Bassi, dove i partner hanno già sperimentato le buone prassi, con il coinvolgimento delle autorità didattiche che sostengono il progetto, del personale scolastico e degli studenti

  • Articoli scientifici pubblicati in giornali specializzati e siti web, presentati in convegni e seminari
  • Manuale delle buone prassi e piano di azione a sostegno dei policy makers nell’implementazione del Quiet Time in altri contesti
  • Creazione di altre strutture di supporto, tra cui un Centro Europeo di Esperti nell’implementazione del Quiet Time

  • Coordinatore: Fondazione Hallgarten Franchetti – Centro Studi Villa Montesca (Italia)
  • Stichting Hogeschool Utrecht [Utrecht University of Applied Sciences] (Paesi Bassi)
  • Universidade do Algarve (Portogallo)
  • Agrupamento de Escolas João de Deus [Teacher Training Centre] (Portogallo)
  • Maharishi School Trust Limited (Regno Unito)
  • Stichting Maharishi Onderwijs Nederland (Paesi Bassi)
  • Maharishi Foundation England (Regno Unito)
  • APEJAA – Associação de Pais e Encarregados de Educação da Escola João Afonso De Aveiro (Portogallo)
  • Cooperativa Cultural Ciencia Tecnologia Vedica Maharishi, CCCT (Portogallo)
  • MIKI – SVERIGE [Maharishi Institut for Kreativ Intelligen] (Svezia)
  • Stichting Maharishi Vedisch Instituut (Svezia)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 31/12/2016 – 30/12/2018

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+ Key Action 3 – Initiatives for policy innovation – Social inclusion through education, training and youth

Contatto: CESIE: ruta.grigaliunaite@cesie.org

http://www.europe-project.org/


Tell Your Story

Tell Your Story

Topic: , ,
Target: ,

Tell Your Story

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Motivare coloro che abbandonano prematuramente la scuola a rientrare nel percorso di apprendimento permanente e prevenire l’abbandono scolastico o della formazione
  • Esplorare i fattori che prevengono i tassi di abbandono della scuola attraverso le storie e le mappe digitali
  • Rafforzare due competenze chiave di coloro che abbandonano prematuramente la scuola o sono a rischio di farlo: competenze digitali e di comunicazione
  • Aumentare la consapevolezza delle ragioni dell’abbandono scolastico e delle conseguenze personali di questa decisione
  • Trasmettere esperienze di abbandono scolastico alla prossima generazione

  • Ricerca sui risultati dei progetti finanziati dal programma di apprendimento permanente (LLP), dei progetti e delle iniziative nazionali e sui risultati del gruppo di lavoro dell’UE sulla dispersione scolastica al fine di costruire sull’esperienza acquisita nella lotta contro l’abbandono scolastico
  • Identificazione e reclutamento 15-20 giovani tra i 16-25 anni che hanno abbandonato prematuramente la scuola e impegnarli nel pilota in ogni paese partner
  • Organizzazione di un laboratorio internazionale di apprendimento di 5 giorni come parte importante dell’approccio di rafforzamento adottato. In un ambiente di apprendimento informale, i giovani che hanno abbandonato la scuola prematuramente condividono le loro storie di vita, es. le loro biografie che conducono all’abbandono del sistema scolastico e le conseguenze scaturite da questa decisione

  • Studio: Raccontare storie digitali per combattere l’abbandono scolastico prematuro
  • Modulo formativo: Come raccontare una storia (di vita)
  • Modulo formativo: Competenze per la produzione dei media
  • Modulo formativo: Prevenire l’abbandono scolastico prematuro attraverso le storie e le mappe digitali
  • Documentazione del pilota: Storie e mappe digitali nella pratica
  • Esposizione online delle storie digitali
  • Pubblicazione: prevenire l’abbandono scolastico prematuro attraverso mappe e storie digitali

  • Coordinatore: Pistes-Solidaires (Francia)
  • “Die Berater” Unternehmensberatungs GmbH (Austria)
  • EUROGEO – European Association of Geographers (Belgio)
  • Rinova Limited (Regno Unito)
  • RIS – Research and Educational Centre Mansion Rakičan (Slovenia)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/09/2016 – 31/08/2018

DG di riferimento: DG EAC, National Agency (France), Erasmus+ KA2 Partenariati Strategici – settore Educazione degli Adulti

Contatto:

CESIE: caroline.dickinson@cesie.org

http://tellyourstorymap.eu/


SymfoS – Symbols for success

SymfoS – Symbols for success

Topic: , , ,
Target: , ,

SymfoS – Symbols for success

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Attivare miglioramenti sostanziali nel sistema dell’orientamento all’istruzione e alla carriera per giovani svantaggiati in Europa mediante l’attuazione di un metodo di consulenza innovativo che utilizza set di simboli
  • Fornire un efficace supporto nella motivazione e nella definizione di obiettivi per i giovani che fronteggiano problemi a scuola e nel mercato del lavoro
  • Supportare i professionisti del settore VET con un approccio olistico incentrato sui bisogni e sugli obiettivi dei giovani svantaggiati. Questo porta a un miglioramento della qualità e del tasso di successo del counselling
  • Elaborare, migliorare e integrare il metodo SymfoS in tutti i paesi partner, esportando soluzioni dalle regioni più fortunate e adattandole a quelle più difficili

  • Ricerca dei bisogni e analisi del contesto delle organizzazioni partner e analisi comparativa di metodi e processi di orientamento già esistenti
  • Sviluppo del curriculum e del quadro delle competenze del trainer Symfos
  • Corsi di formazione internazionali per formatori e workshop nazionali per testare il metodo in ogni Paese partner
  • Adattamento e ulteriore sviluppo di scenari di counselling basato sui simboli per l’orientamento alla carriera e all’educazione: Planning Road Map, Life road Map, esplorazione di iole di emozioni, esplorazione di immagini interiori

  • Quadro generale per lavorare con la metodologia dei simboli
  • Metodologia Basic-Clearing per il lavoro con i simboli
  • Curriculum formativo per i formatori SymfoS
  • Scenari di councelling del metodo SymfoS per l’orientamento alla carriera e all’istruzione
  • Metodologia per l’apprendimento individuale e percorsi di carriera, sostenuta da coetanei o compagni
  • Piattaforma per l’apprendimento e network virtuale dei formatori
  • Manuale per il Trasferimento della metodologia SymfoS

  • Coordinatore: Hafelekar Unternehmensberatung Schober GmbH (Austria)
  • ZeMiT – Zentrum für MigrantInnen in Tirol (Austria)
  • Sozialwerk Dürener Christen (Germania)
  • Ballymun Job Centre Co-Operative Society Limited (Irlanda)
  • Asociación Caminos – Asociación para el intercambio educación y desarrollo social (Spagna)
  • CESIE (Italia)

Date di realizzazione progetto: 01/09/2016 – 28/02/2019

DG di rifermento: DG EAC, Erasmus+ Azione Chiave 2, Partenariati strategici nel settore dell’istruzione e
formazione professionale

Contatto: CESIE: caterina.impastato@cesie.org


TABLIO – Tablets for classroom differentiation and inclusion

TABLIO – Tablets for classroom differentiation and inclusion

Topic: , ,
Target: ,

TABLIO – Tablets for classroom differentiation and inclusion

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Sviluppare e convalidare nuove metodologie pedagogiche per la differenziazione e l’inclusione in aula attraverso l’uso dei tablet
  • Esplorare e analizzare l’utilizzo di tablet per la differenziazione e l’inclusione all’interno delle classi nella scuola primaria e secondaria in Europa
  • Rafforzare le competenze di insegnanti, futuri insegnanti e formatori nell’uso efficace dei tablet nei contesti scolastici europei
  • Avviare la cooperazione internazionale tra insegnanti e scuole per la condivisione di esperienze e approcci innovativi

  • Sviluppo di principi e modelli per la progettazione e criteri di valutazione per il TABLIO Tool-Kit
  • Gruppi di discussione con esperti in ciascun paese partner
  • Sviluppo e convalida di metodologie pedagogico-digitali nuove e innovative attraverso i Teachers Design Teams (TDTs)
  • Un bootcamp internazionale e diversi bootcamp nazionali

  • TABLIO Tool-Kit (principi e modelli per la progettazione, criteri di valutazione e buone pratiche)
  • Buone pratiche TABLIO: raccolta, descrizione e analisi
  • Bootcamp TABLIO: uno internazionale e uno nazionale in ciascun paese partner. I partecipanti esplorano le buone pratiche esistenti e le analizzano attraverso i principi per la progettazione e i criteri di valutazione

  • Coordinatore: PXL University College (Belgio)
  • Istanbul University (Turchia)
  • INUK – Institute for Advanced Communication Management (Slovenia)
  • HAN University of Applied Sciences (Paesi Bassi)
  • North West Regional College (Regno Unito)
  • TELL Consult – Technology Enhanced Lifelong Learning Consult (Paesi Bassi)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/09/2016 – 28/02/2019

DG di riferimento: DG EAC, Agenzia Nazionale (Belgio), Erasmus+ Azione Chiave 2 Partenariati Strategici – settore Scuola

Contatto: CESIE: giulia.tarantino@cesie.org


Dire, Fare, Giocare

Dire, Fare, Giocare

Topic: , ,
Target: ,

Dire, Fare, Giocare

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Promuovere e consolidare azioni di educazione e sensibilizzazione rivolte agli studenti a rischio di dispersione scolastica
  • Contribuire a modificare positivamente la percezione dell’Istituzione Scolastica da parte di studenti e famiglie del territorio
  • Valorizzare la costruzione di percorsi condivisi di gruppo
  • Stimolare e rafforzare le competenze espressive, artistiche e motorie degli studenti coinvolti

  • Laboratorio di narrazione centrato sul tema del viaggio, attraverso storie con cui si affrontano le diversità linguistiche e culturali, le innovazioni, le modalità relazionali, le emozioni legate all’incontro
  • Laboratorio pratico sulle tecniche pittoriche tradizionali e sperimentali, dalle Avanguardie artistiche del ‘900 alla Street Art, al fine di stimolare la creatività e la progettualità cooperativa
  • Laboratorio Sportivo di carattere ludico-ricreativo, incentrato sulla socializzazione, sulla consapevolezza delle proprie capacità e abilità atletiche generali
  • Evento di restituzione dei processi e dei prodotti realizzati durante le attività laboratoriali

  • Laboratori durante il periodo estivo in cui le attività didattiche sono sospese
  • Migliorata la qualità di partecipazione degli studenti
  • Rafforzate le competenze di letto-scrittura, artistiche e sportive degli studenti coinvolti
  • Migliorata la relazione scuola-famiglia

  • Coordinatore: Istituto Comprensivo Statale “Amari-Roncalli-Ferrara”
  • Officina Creativa Interculturale
  • A.S.D. Baskin Palermo
  • CESIE

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 04/07/2016 – 15/09/2016

Istituzione di riferimento: Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, La Scuola al centro – Piano nazionale per la prevenzione della dispersione scolastica

Contatto: CESIE: tiziana.giordano@cesie.org


CARMA – RMA and other non-formal learning methods for Student Motivation

CARMA – RMA and other non-formal learning methods for Student Motivation

Topic: , , ,
Target: , ,

CARMA – RMA and other non-formal learning methods for Student Motivation

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Accrescere motivazione e partecipazione degli studenti offrendo una nuova forma di insegnamento-apprendimento che utilizzi approcci non-formali per sostenere i discenti svantaggiati e aumentare i loro successi
  • Integrare l’Approccio di Maieutica Reciproca (RMA) come strumento di valutazione dei programmi scolastici
  • Potenziare le competenze dei docenti attraverso quadri per la formazione, la valutazione della conoscenza e delle risorse; su come applicare pratiche inclusive e partecipative che instaurino rapporti di collaborazione dentro e la comunità scolastica
  • Fornire raccomandazioni politiche e strategiche per ridurre l’abbandono scolastico e ampliare competenze base

  • L’introduzione di un metodo pratico per la valutazione continua delle competenze professionali e trasversali (RMA) al fine di migliorare il raggiungimento di obiettivi dei giovani, in particolare quelli a rischio di abbandono scolastico
  • Revisione e rafforzamento dei profili professionali del corpo docente
  • Organizzazione di eventi formativi che valorizzino l’educazione non-formale come metodo pratico e riconoscibile per l’insegnamento
  • Attuazione del processo consolidato – di proporre, arricchire, e testare un approccio di apprendimento innovativo

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • Universidad de Murcia (Spagna)
  • Pistes-Solidaires (Francia)
  • Asist Ogretim Kurumlari A.S. (Turchia)
  • UC Leuven (Belgio)
  • INOVAMAIS – Servicos de Consultadoria em Inovacao Tecnologica (Portogallo)
  • Verein Multikulturell (Austria)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/01/2016 – 30/06/2018

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+ Key Action (KA3): Support for policy reform, Prospective Initiatives Forward-Looking Cooperation Projects

Contatto: CESIE: rosina.ndukwe@cesie.org

www.carma-project.eu