CiProVoT – Civil Protection Volunteers Training

CiProVoT – Civil Protection Volunteers Training

Obiettivi Sviluppare conoscenze e competenze sul Sistema Integrato di Gestione dei Disastri Ambientali tra i volontari delle organizzazioni che si occupano di protezione civile. Sperimentare tecnologie, strumenti e procedure del Sistema Integrato di Gestione dei...
SHARED VOLUNTARY TRIALS

SHARED VOLUNTARY TRIALS

SHARED VOLUNTARY TRIALS

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contacts

  • Potenziare il capitale sociale e professionale dei giovani volontari sviluppando e rafforzando le loro competenze trasversali e competenze chiave, fondamentali all’integrazione sociale ed economica
  • Promuovere la cultura all’imprenditorialità e dell’iniziativa giovanile fornendo un contesto favorevole alla trasformazione in realtà di idee creative ed innovative
  • Rafforzare il dialogo interculturale e interreligioso, celebrare la diversità e il multilinguismo riunendo giovani volontari e migranti, rifugiati e richiedenti asilo nel co-working, apprendimento alla pari e nella comunicazione
  • Attivare la comunicazione e la comprensione reciproca tra le comunità migranti e locali con le persone disabili attraverso la partecipazione dei volontari che agiscono come intermediari

  • Potenziamento della figura del volontario nel percorso lavorativo e d’apprendimento con le comunità socialmente e fisicamente svantaggiate di Palermo, per accrescere la loro autostima e auto-efficacia
  • Creazione di spazi e condizioni favorevoli per la collaborazione e il co-apprendimento tra volontari europei, personale locale e comunità migranti per la pratica delle lingue straniere sia in ambito personale che professionale
    1. Attività di formazione, ricerca e analisi dei bisogni, corsi di lingua, focus groups tra operatori giovanili e seminari sull’imprenditoria giovanile, attività ricreative ed artistiche
    2. Attività con disabili e le loro famiglie: cucina, musica, teatro, attività fisiche, laboratori artistici
    3. Attività di sostegno ai centro per migranti nella distribuzione della colazione, del Bazaar, attività extra-scolastiche con bambini immigrati, corsi di lingua

  • Campagna di sensibilizzazione su “Migrazione e disabilità” per promuovere la partecipazione attiva nella società europea
  • Video su “percorsi condivisi verso l’inclusione sociale” circa le le attività attuate durante la mobilità di Servizio Volontario Europeo (SVE) e per sottolineare il ruolo che i volontari possono avere come intermediari tra migranti, disabili e comunità locali

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • Asociacion Mundus – Un mundo a tus pies (Spagna)
  • Pistes Solidaires (Francia)
  • Four Elements (Grecia)
  • Asociatia Millenium Centre ARAD (Romania
  • Sdrudzenie Znam I Moga (Bulgaria)
  • Centro Astalli, Palermo Onlus (Italia)
  • La Fraternità – Società cooperativa sociale (Italia)
  • Edificando – Società cooperativa sociale (Italia)

Segui il progetto in AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/08/2017- 31/07/2019

DG di riferimento: DG EAC, Agenzia Nazionale (Italia), Erasmus+ Azione Chiave 1 – Servizio Volontario Europeo

Contatto: CESIE: mobility@cesie.org


PRO.V.A.C.I – PROfili di Volontari in Apprendimento di Competenze per l’Inclusione

PRO.V.A.C.I – PROfili di Volontari in Apprendimento di Competenze per l’Inclusione

PRO.V.A.C.I – PROfili di Volontari in Apprendimento di Competenze per l’Inclusione

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Favorire l’attivazione di specifiche azioni di volontariato in risposta a due ambiti molto critici per la città di Palermo, come la povertà educativa e l’accoglienza dei migranti
  • Creare un sistema di ricerca, allocazione e valorizzazione del servizio di volontariato
  • Favorire l’incontro tra organizzazioni e volontari profilati secondo competenze specifiche

  • Mappatura delle organizzazioni interessate a offrire un’esperienza di volontariato
  • Realizzazione di focus group con i referenti delle prime organizzazioni coinvolte per un’analisi competenze e capacità richieste ai volontari da coinvolgere all’interno dei percorsi di volontariato
  • Sviluppo di una piattaforma per mapping, recruiting e matching tra organizzazioni e volontari
  • Offerta di percorsi di formazione per le organizzazioni ospitanti e i volontari sugli ambiti del progetto
  • Percorsi di assessment e riconoscimento delle competenze acquisite
  • Realizzazione di due eventi di sensibilizzazione della cittadinanza: il “Festival della partecipazione” e la campagna “Cittadini in movimento”

  • La piattaforma online www.provaci.org, luogo virtuale in cui, dopo l’accreditamento di organizzazioni e volontari, avverrà il match tra domanda e offerta di volontariato. La piattaforma permetterà anche la circolazione e lo scambio di idee e buone pratiche relative al mondo dell’economia collaborativa
  • Set di materiali e attività formative per le organizzazioni e i futuri volontari nell’ambito della povertà educativa e dell’accoglienza dei migranti
  • 100 match tra organizzazioni e volontari attivati e portati a termine
  • 50 gruppi di azione solidale attivi
  • 100 Libretti delle competenze, modello di certificazione e riconoscimento delle competenze acquisite dai volontari

  • Coordinatore: Per Esempio
  • ASCC – Associazione Siciliana Consumo Consapevole
  • Comune di Palermo – Assessorato alla Partecipazione e alla Mobilità
  • Libera Palermo
  • SEND
  • Università degli Studi di Palermo – Dipartimento di Scienze Psicologiche, Pedagogiche e della Formazione
  • CESIE

Segui il progetto IN AZIONE

Data realizzazione progetto: 13/02/2017 – 13/08/2018

Istituzione di riferimento: Fondazione CON IL SUD, CON IL SUD CHE PARTECIPA – L’iniziativa che promuove il Volontariato

Contatto: CESIE: tiziana.giordano@cesie.org


Volunteer Validation – An investment in own profession future

Volunteer Validation – An investment in own profession future

Volunteer Validation – An investment in own profession future

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Accrescere la consapevolezza tra i giovani circa i benefici del volontariato per il loro sviluppo personale, e migliorare le competenze nel promuoversi ai datori di lavoro e altre parti interessate su punti di forza e conoscenze apprese durante il percorso di apprendimento informale
  • Accrescere la consapevolezza dei datori di lavoro sul volontariato come strumento per lo sviluppo delle competenze trasversali, le competenze chiave e le prestazioni di apprendimento informale
  • Introdurre sistemi per il riconoscimento delle competenze acquisite attraverso il volontariato – creazione piattaforma elettronica, raccomandazioni, libro di esperienze del volontario
  • Sviluppare attitudini e competenze imprenditoriali nei giovani

  • Sviluppo del corso di formazione internazionale per volontari volto a sviluppare attitudini e competenze imprenditoriali nei giovani
  • Studi socio-psicologici: interviste approfondite, focus group, analisi ed elaborazione di metodi statistici
  • Ricerca, adattamento ed attuazione di strumenti di validazione delle competenze da volontariato e creazione della Volunteer Validation – Piattaforma digitale
  • Visite di studio delle buone pratiche individuate in Spagna e nei Paesi Bassi

  • Relazioni di studi Socio-psicologici
  • 5 giorni di formazione internazionale in Romania per giovani volontari “Entrepreneur as a discoverer”
  • Forum Internazionale e workshop con la partecipazione di professionisti nel campo della gestione delle
    risorse umane, per conoscere e discutere l’attuazione della validazione delle competenze acquisite attraverso il
    volontariato e l’apprendimento informale nella selezione e sviluppo del personale
  • Strumenti di validazione per competenze da volontariato

  • Coordinatore: NAVA – National Alliance for Volunteer Action (Bulgaria)
  • Asociatia Pro Vobis – Centrul National de Resurse pentru Voluntariat (Romania)
  • Industry Watch Group LLC (Bulgaria)
  • EDOS Foundation (Paesi Bassi)
  • Consejo de la Juventud de España (Spagna)
  • BAMP – Bulgarian Association for People Management (Bulgaria)
  • Sofiiski Universitet Sveti Kliment Ohridski (Bulgaria)
  • CESIE (Italia)

Date di realizzazione progetto: 10/10/2016 – 09/10/2018

DG di rifermento: DG EAC, Educazione e Formazione, Erasmus+ Azione Chiave 2: Cooperazione per
l’innovazione e lo scambio di buone pratiche –Partenariati strategici nel settore della gioventù

Contato: CESIE: julia.isasi@cesie.org


My CommUNITY – From Marginalized Communities Towards Social Unity

My CommUNITY – From Marginalized Communities Towards Social Unity

My CommUNITY – From Marginalized Communities Towards Social Unity

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Promuovere il capitale sociale e professionale dei volontari per lo sviluppo e il rafforzamento delle competenze sociali e trasversali, e le Competenze Chiave – fondamentali per l’inclusione sociale e l’integrazione economica
  • Promuovere la cultura imprenditoriale e di iniziativa dei giovani, fornendo uno spazio favorevole per tradurre le loro idee creative e innovative in realtà
  • Consolidare il dialogo interculturale ed interreligioso, con focus su diversità e multilinguismo – riunendo giovani volontari, migranti, rifugiati e richiedenti asilo e creare uno spazio di co-working, co-apprendimento e co-municazione

  • Attività non-formali di apprendimento interculturale, favorendo l’acquisizione di competenze professionali e personali
  • Attività ricreative che coinvolgono persone con disabilità e le loro famiglie: cucina, teatro, giardinaggio, ecc.
  • Creazione di nuovi strumenti didattici e metodi di apprendimento volti a sviluppare competenze comportamentali e sociali
  • Attività di supporto nella gestione quotidiana delle attività ricreative con i bambini di famiglie migranti appena arrivati a Palermo (famiglie richiedenti asilo) ed invitati a proporre le proprie attività artistiche, creative e sportive volte a favorire l’inclusione sociale nella comunità locale e sviluppare il senso di appartenenza per la città di Palermo
  • Attività di formazione continua rivolte a giovani richiedenti asilo, rifugiati e minori non accompagnati

  • Formazione strutturata della durata di 10 mesi per rafforzare le competenze sociali e trasversali, competenze chiave, conoscenze professionali e attitudini personali dei volontari
  • Progettazione e realizzazione di progetti di valore sociale, individuali e/o di gruppo, per favorire il senso di iniziativa ed all’imprenditorialità – come percorso di transizione, dalla formazione verso l’occupabilità

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • Inter Alia (Grecia)
  • Fekete Sereg (Ungheria)
  • Solidarites jeunesse MCP (Francia)
  • NEVO – Norsk Eks-volontor Organisasjon (Norvegia)
  • Asociaciòn Mundus – Un Mundo a tus pies (Spagna)
  • Centro internazionale delle Culture – UBUNTU (Italia)
  • La Fraternità – Società cooperativa sociale (Italia)
  • Edificando – Società cooperativa sociale (Italia)
  • La casa di tutte le genti (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/09/2016 – 31/08/2018

DG di riferimento: DG EAC, Agenzia Nazionale (Italia), Erasmus+ Azione Chiave 1 – Servizio Volontario Europeo

Contatto: CESIE: mobility@cesie.org