ARISE – Appetite for Enterprise

ARISE – Appetite for Enterprise

ARISE – Appetite for Enterprise

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Favorire la messa in rete, la conoscenza, la condivisione di esperienze di operatori sociali, formatori, mediatori interculturali e stakeholder per sostenere l’integrazione delle donne migranti e il loro accesso al mondo del lavoro nonché lo sviluppo di iniziative imprenditoriali
  • Promuovere le capacità imprenditoriali delle donne migranti attraverso lo sviluppo e la valorizzazione di conoscenze e competenze utili all’avvio di attività generatrici di reddito legate al cibo
  • Stimolare lo sviluppo e l’implementazione di idee imprenditoriali innovative economicamente sostenibili legate al cibo come mezzo per promuovere il mutuo apprendimento e l’interscambio tra la cultura delle donne migranti e quella delle comunità di accoglienza
  • Favorire il dialogo interculturale e la cultura delle comunità di accoglienza nei paesi partner per ridurre l’esclusione sociale dei migranti e contribuire a una loro migliore integrazione

  • Ricerca donne migranti su aspetti sociali, economici, esigenze di apprendimento, analisi del clima aziendale e presupposti per la creazione di imprese legate al cibo
  • Organizzazione di un corso di formazione internazionale per 18 lavoratori / formatori / mediatori sociali interculturali
  • Implementazione di 20 workshop locali per 12-15 donne migranti per Paese su: (i) sviluppo di softskill e competenze; (ii) formazione imprenditoriale, cultura imprenditoriale, educazione imprenditoriale; (iii) visite a imprese di migranti e incontri con imprenditori di successo
  • Eventi locali condotti dalle donne migranti coinvolte, compresa la creazione di video promozionali sulle idee di business sviluppate
  • Produzione di un kit di strumenti per la promozione di idee imprenditoriali innovative economicamente sostenibili e iniziative culturali legate al cibo, il toolkit “Appetite for Enterprise”

  • Rapporto di ricerca riguardante (i) Valutazione dei bisogni sociali, economici e di apprendimento delle donne migranti, (ii) Analisi del clima aziendale per la creazione di imprese legate al cibo per le donne migranti – sfide e opportunità
  • Focus group, workshop locali e Corso di formazione internazionale
  • Rete informale tra organizzazioni che si occupano di migranti, operatori sociali, formatori, mediatori interculturali, parti sociali, stakeholder, e imprenditori immigrati
  • Toolkit “Appetite For ENTERPRISE”

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • Four Elements (Grecia)
  • Verein Niedersächsischer Bildungsinitiativen e.V. (Germania)
  • Elan Interculturel (Francia)
  • Verein Multikulturell (Austria)
  • Folkuniversitetet, Stiftelsen kursverksamheten vid Uppsala Universitet (Svezia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/02/2017 – 31/01/2019

DG di riferimento:  DG Home Affairs – Asylum, Migration and Integration Fund (AMIF), Priorità 1: favorire l’integrazione delle donne migranti

Contatto: CESIE: stefania.zanna@cesie.org


REST – Refugee Employment Support and Training

REST – Refugee Employment Support and Training

Obiettivi Contribuire alla gestione efficace dei flussi migratori, all’attuazione, al rafforzamento e allo sviluppo di un approccio comune dell’Unione circa l’asilo e l’immigrazione Integrare i rifugiati nel mercato del lavoro, considerando che i datori di...
Journeys

Journeys

Journeys

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Aiutare rifugiati e migranti a socializzare e ad esprimersi attraverso l’arte
  • Dare l’opportunità ai cittadini europei di scoprire, imparare e capire i valori e la cultura dei rifugiati e dei migranti e quindi di arricchire se stessi e di riscoprire altre culture
  • Dare la possibilità agli artisti di collaborare con organizzazioni di diversi ambiti in modo da stimolare una risposta universale, rapida ed efficace e a lungo termine ad una sfida globale sul tema dell’immigrazione

  • Coinvolgimento diretto di rifugiati e richiedenti asilo attraverso la creazione di lavori artistici (performance teatrali/film/installazioni artistiche)
  • Sostegno agli artisti coinvolti nelle attività del progetto coinvolgendo anche i cittadini come spettatori delle opere artistiche e come partecipanti attivi ai seminari/discussioni di gruppo
  • Rilanciare la figura del rifugiato attraverso la creazione e la presentazione di esperienze di vita in modo accessibile, ben visibile suscitando emozioni e risvegliando le coscienze
  • Creazione e presentazione di lavori artistici culturali e audiovisivi in tutta Europa
  • Identificazione e supporto di artisti rifugiati e che siano in grado di condividere esperienze passate o vissute con rifugiati attraverso l’arte

  • Look-Up: una mostra outdoor ad alto profilo, che presenta il lavoro di refugee artists o visual artists che raccontino esperienze di rifugiati;
  • The Container Project: performance teatrali o cortometraggi in collaborazione con artisti e comunità di rifugiati, per condividerne le esperienze;
  • Journeys Seminars: incontri informali tra gli artisti che collaborano al progetto e il pubblico.

  • Coordinatore: ArtReach (Regno Unito)
  • Altonale GmbH (Germania)
  • Explora (Italia)
  • CESIE (Italia)

Partner associati:

  • Trafo ( Budapest)
  • Comune di Rieti (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/06/2016 – 31/12/2017

DG di riferimento: DG EAC, Executive Agency – Creative Europe CULTURE: Cross Sectoral Strand– Refugee Integration Projects

Contatto: CESIE daria.labarbera@cesie.org

www.journeysfestival.com/journeys #JOURNEYSEurope


ATHLISI – Promotion of social integration through the training of the coaches and sport clubs

ATHLISI – Promotion of social integration through the training of the coaches and sport clubs

ATHLISI – Promotion of social integration through the training of the coaches and sport clubs

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Promuovere l’inclusione sociale di gruppi di riferimento svantaggiati nello sport e promuovere parità di accesso allo sport per tutti, indipendentemente dal contesto socioeconomico
  • Sostenere i giovani provenienti da contesti diversi, attraverso la partecipazione nello sport, nello sviluppo di “un senso comune di appartenenza e partecipazione” che agisca da strumento per l’integrazione di immigrati e altri gruppi
  • Prevenire l’intolleranza e la xenofobia negli sport promuovendo l’integrazione di diverse comunità nei club sportivi (immigrati, rom, ecc.) educando gli allenatori a gestire la diversità tra squadre sportive e a gestire le tensioni, dovute a incidenti razzisti o xenofobi che possono sorgere nel club

  • Realizzazione attività di ricerca sul campo applicando la metodologia dei Gruppi di Consultazione Comunitaria
  • Produzione di un report di ricerca comparativa (inclusi consigli concreti per il futuro) sulla base dei risultati in tutti i paesi partner
  • Sviluppo in rete e cooperazione tra allenatori e associazioni sportive per le comunità locali e soprattutto con le parti svantaggiate di queste comunità
  • Creazione di materiale di e-learning inclusivo di elementi audiovisivi (video, sonoro, applicazioni interattive, ecc.) in linea con le esigenze d’apprendimento degli utenti

  • Coordinatore: NPDD Koinonikhs Allileggyis Athlitismoy Irodoros Dimoy Megareo (Grecia)
  • Action Synergy SA (Grecia)
  • Foundation for the Promotion of Social Inclusion in Malta (Malta)
  • Nacionalno Dvizhenie Obedinenie Za Razvitie Na Sporta I Sportn (Bulgaria)
  • G.G. EUROSUCCESS Consulting LTD (Cipro)
  • Zavod APGA (Slovenia)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Data di realizzazione progetto: 01/05/2016 – 31/10/2017

DG di riferimento: DG EAC, Education and Training, Erasmus+ Sport: Support to Collaborative Partnerships

Contatto: CESIE: daria.labarbera@cesie.org


TEDDIP’EUROPE

TEDDIP’EUROPE

TEDDIP’EUROPE

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Facilitare l’integrazione dei minori con disabilità intellettiva (in francese sotto le sindromi denominate TED e DIP) all’interno delle strutture di sostegno comunitario, in linea con le raccomandazioni del Comitato dei Ministri del Consiglio d’Europa CM/Rec (2010)2
  • Promuovere la qualità e l’internazionalizzazione delle pratiche pedagogiche e innovative del personale socio-educativo che lavora con i giovani TEDDIP
  • Rafforzare la formazione e il networking professionale a livello europeo, al fine di dare più valore agli educatori e fornire loro l’opportunità di scambiare pratiche di lavoro e metodologie
  • Rafforzare il senso di appartenenza e valorizzare la cittadinanza europea di giovani TEDDIP

  • Conduzione di un’analisi approfondita, in riferimento a ciascun contesto nazionale, sullo stato della deistituzionalizzazione delle strutture di supporto dei giovani TEDDIP e del contesto normativo condotto dal governo nazionale
  • Creazione di una guida pratica delle esperienze e dei metodi da utilizzare dagli operatori che lavorano con il target TEDDIP
  • Implementazione di 5 mobilità di breve durata rivolte sia agli operatori che ai giovani TEDDIP, dando loro un’opportunità di partecipare alle prove e ai laboratori didattici sulle pratiche professionali delle organizzazioni partner
  • Creazione di un video didattico, nel quale saranno mostrate le esperienze e i laboratori realizzati durante le esperienze di mobilità
  • Produzione delle raccomandazioni (“ libro bianco”) in modo tale da fornire suggerimenti utili alle istituzioni a livello locale/nazionale ed europeo per rafforzare il riconoscimento dei diritti dei giovani TEDDIP e favorire la loro inclusione

  • Rapporti nazionali sullo stato di deistituzionalizzazione delle strutture di supporto dei giovani TEDDIP
  • TEDDIP’Europe Guida alle Buone Pratiche
  • TEDDIP’Europe Video educativo
  • TEDDIP’Europe raccomandazioni “Libro Bianco”

  • Coordinatore: Association Joseph Sauvy (France)
  • ALFMED Académie de langues France Meditérranée (Francia)
  • Association Image Mémoire Corps (Francia)
  • Centre d’educació especial Les aigües (Spagna)
  • Eppas o.s. (Repubblica Ceca)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/01/2016 – 31/01/2018

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+ + Key Action 2: Co-operation for Innovation and the Exchange of Good Practices – Strategic Partnership in the field of Youth

Contatto: CESIE: ruta.grigaliunaite@cesie.org