GEM – Game for EuroMed

GEM – Game for EuroMed

GEM – Game for EuroMed

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Promuovere l’educazione alla cittadinanza interculturale attraverso il gioco
  • Sviluppare programmi educativi pilota sulla cittadinanza interculturale attiva basati sull’approccio de “l’imparare giocando”, e fornire competenze e conoscenze ad educatori operanti sia nel campo dell’educazione formale che non-formale
  • Coinvolgere giovani ed educatori nello sviluppo di una nuova risorsa creativa (un gioco da tavolo) utilizzabile in ambienti giovanili al fine di promuovere i valori della tolleranza e della comprensione reciproca tra le diverse culture e tradizioni

  • Identificazione di alcune buone pratiche basate sul gioco come strumento interculturale
  • Corso di formazione online per educatori operanti nel campo dell’educazione formale, non-formale ed operatori giovanili sulla promozione dell’educazione alla cittadinanza interculturale attraverso attività ludiche
  • 20 laboratori per testare il gioco da tavolo in scuole e/o centri giovanili coinvolgendo almeno 160 giovani
  • Sviluppo della versione finale del gioco da tavolo
  • Seminari di divulgazione a livello nazionale ed internazionale

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • ADICE – Association for the Development of Citizen and European Initiatives (Francia)
  • JUHOUD – Juhoud for community and Local Development (Autorità Palestinese)
  • WASEELA – Waseela for training and development (Egitto)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione del progetto: 01/09/2016 – 31/08/2017

Istituzione di riferimento: Fondazione Anna Lindh per il dialogo tra le culture – Educazione per la Cittadinanza Interculturale

Contatto: CESIE: letizia.portera@cesie.org

www.gameforeuromed.eu


MPV – Moving People in Volunteering

MPV – Moving People in Volunteering

Obiettivi Condividere ed esplorare ulteriormente le attuali pratiche per la gestione di giovani volontari, a livello locale ed internazionale, attraverso l’educazione non-formale e gli approcci educativi di partecipazione attiva Promuovere l’inclusione sociale dei...
2IQM – Initiative for an International Qualitative Mentoring

2IQM – Initiative for an International Qualitative Mentoring

Obiettivi Migliorare l’accesso al lavoro dei giovani attraverso un’esperienza di volontariato. Promuovere la qualità del tutoraggio ai giovani volontari, a vantaggio delle stesse organizzazioni ospitanti per il miglioramento dell’efficienza dei...
WAPPY – What’s APP Youth!

WAPPY – What’s APP Youth!

WAPPY – What’s APP Youth!

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnersInfo & contatti

  • Sviluppare le capacità degli operatori giovanili nella creazione di programmi per piattaforme della
    Tecnologia dell’Informazione e della Comunicazione (ICT) attraverso l’uso di applicazioni mobili
  • Aumentare la conoscenza degli operatori giovanili circa le nuove realtà ICT
  • Identificare il supporto necessario per nuovi approcci di lavoro giovanile
  • Stabilire una cooperazione multilaterale tra i settori dell’istruzione, dell’occupazione e della tecnologia

  • Corso di formazione What’s APP sulle applicazioni ICT/mobile
  • Attività in-formative locali per operatori giovanili e giovani sulle applicazioni mobili e l’imprenditoria
  • Conferenza sui risultati circa lo svolgimento delle attività locali
  • Incontro di valutazione finale

  • Coordinatore: Pistes-Solidaires (Francia)
  • Semper Avanti Stowarzyszenie (Polonia)
  • YSDA Inc. – Youth for Sustainable Development Assembly Inc. (Filippine)
  • FSL India – Field Services and intercultural Learning India (India)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/10/2015 – 31/08/2017

DG di reference: DG EAC, Erasmus+, Azione Chiave 2 – Sviluppo delle capacità nel settore della gioventù

Contatto: CESIE: partnership@cesie.org

www.wappy-project.eu


Greentrepreneurship – Easier done than said

Greentrepreneurship – Easier done than said

Obiettivi Promuovere la cooperazione e lo scambio di esperienze e di buone pratiche nel campo della green economy Contribuire allo sviluppo della qualità dei sistemi di sostegno e delle capacità delle ONG che si occupano di giovani disoccupati e NEET Incrementare le...
EIRENE – European IntercultuRal Education towards a New Era of Understanding

EIRENE – European IntercultuRal Education towards a New Era of Understanding

EIRENE – European IntercultuRal Education towards a New Era of Understanding

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Rafforzare le capacità di operatori, tutor giovanili e project manager che lavorano nel campo delle competenze e della partecipazione giovanile e indagare allo stesso tempo sulle relazioni interculturali e sulle nuove prospettive socio-politiche
  • Promuovere il dialogo interculturale attraverso l’educazione non-formale favorendo il benessere e le prospettive professionali dei giovani
  • Favorire la cultura della non-violenza e la risoluzione costruttiva dei conflitti
  • Incentivare l’accoglienza da parte delle organizzazioni giovanili e, in particolare, degli operatori giovanili in Europa e nei Balcani, attraverso un rafforzamento delle proprie capacità nel campo della mediazione e della comunicazione

Corso di formazione a Palermo dal 5 al 13 dicembre 2015. Le principali attività sono: Introduzione al metodo della non-violenza sviluppato da Danilo Dolci attraverso sessioni teoriche e pratiche e laboratori interattivi sul consolidamento della pace, la mediazione e la comunicazione. Tutte le attività si baseranno sui principi dell’apprendimento non-formale e contribuiranno a raggiungere gli obiettivi generali in modo partecipativo e creativo

  • EIRENE Log-book – materiale promozionale che si baserà sulle attività svolte durante il corso e la divulgazione dei risultati raggiunti

  • Coordinatore: CESIE (Italia)
  • Platform AGORA – Active Communities for Development Alternatives (Bulgaria)
  • INTER ALIA (Grecia)
  • Duha-UNITED (Repubblica Ceca)
  • School of Social Work, Rotterdam University (Paesi Bassi)
  • AFPDM – Associação para a Formação Profissional e Desenvolvimento de Montijo (Portogallo)
  • Unión Romaní (Spagna)
  • Young Partners for Civil Society Development Association (Romania)
  • DBD – Divadlo bez domova (Slovacchia)
  • Municipality of Kochani (Macedonia)
  • S&G – System and Generation Association (Turchia)
  • Mersey Media CIC ( Regno Unito)
  • CDI – Cooperation and Development Institute (Albania)
  • Beyond Barriers Association (Albania)
  • PRONI Center for youth development Brcko (Bosnia ed Erzegovina)
  • Kosovo Young Lawyers association (Kosovo)
  • MANT – Montenegrin Association for New Technologies (Montenegro)
  • OSMEH – Organization for Solidarity, Mobility, Ecology and Humanity of youth (Serbia)
  • SAS – Student association of Serbia (Serbia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/05/2015 – 01/05/2016

DG di riferimento: DG EAC, Agenzia Nazionale (Italia), Erasmus+, Key Activity 1: Mobility of youth workers [Paesi partner]

Contatto: CESIE: training@cesie.org


PLACE – Planting Cities

PLACE – Planting Cities

Obiettivi Rafforzare il ruolo del lavoro giovanile per lo sviluppo di società inclusive e sane promuovendo l’uso innovativo e creativo di orti urbani come strumento con differenti finalità Potenziare la cooperazione e le sinergie tra paesi europei e paesi terzi al...
EQUALITY for CHANGE – Gender equality through global capacity building

EQUALITY for CHANGE – Gender equality through global capacity building

EQUALITY for CHANGE – Gender equality through global capacity building

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contacts

  • Promuovere la cooperazione e lo scambio di esperienze e buone pratiche nel campo dell’empowerment delle giovani donne e dell’educazione non-formale
  • Creare un Network transnazionale di donne nel campo della mobilità per l’apprendimento non formale
  • Migliorare la mobilità di giovani ed animatori socioeducativi e il loro accesso al mondo del lavoro
  • Aumentare la comprensione delle giovani donne al dialogo e diversità interculturale
  • Migliorare la qualità e il riconoscimento dell’apprendimento non formale attraverso lo sviluppo di programmi educativi nel campo dei media e di nuovi metodi didattici non formali

  • Attività di ricerca a livello locale sulle esigenze delle giovani donne e la creazione di una relazione strategica sullo stato della parità di genere nei paesi partner
  • Campagna di sensibilizzazione sull’uguaglianza di genere e l’empowerment delle donne in ogni paese partner
  • Organizzazione seminario nazionale sulle donne e i multimedia/TIC in ogni paese partner
  • Organizzazione corso di formazione giovanile internazionale sui media, comunicazione ed uguaglianza di genere, Slovenia
  • Opportunità di visite studio in ogni paese partner
  • Esperienze di Servizio Volontario Europeo (SVE) di breve durata in Kenya ed Italia

  • Linee guida sullo SVE e la mobilità giovanile delle donne
  • Relazioni sui risultati raggiunti attraverso le attività locali svolte

  • Coordinatore: KID PiNA (Slovenia)
  • De Lindenberg (Paesi Bassi)
  • TYCEN – Tanzania Youth Cultural Exchange Network (Tanzania)
  • CAPEC – Cameroon Association for the Protection and Education of the Child (Cameroon)
  • KYDA – Kenya Voluntary Development Association (Kenya)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/02/2015 – 30/07/2016

DG di riferimento: DG EAC, Erasmus+, Azione Chiave 2 – Sviluppo delle capacità nel settore della gioventù

Contatto: CESIE: giuseppe.lafarina@cesie.org


SENSE – Social Entrepreneurship & Social media for youth Employability

SENSE – Social Entrepreneurship & Social media for youth Employability

SENSE – Social Entrepreneurship & Social media for youth Employability

ObiettiviAttivitàPartnersInfo & contatti

  • Promuovere ed incoraggiare l’imprenditoria sociale in risposta alla disoccupazione giovanile
  • Sensibilizzare sulle opportunità offerte dai social networks per facilitare l’impiego e promuovere l’impresa sociale a livello Euro-Mediterraneo attraverso lo scambio di buone pratiche
  • Incentivare dialogo e comprensione interculturale|intergenerazionale, sviluppo economico, inclusione sociale dei giovani
  • Promuovere una conoscenza approfondita dei programmi europei e delle opportunità di finanziamento per i giovani e per gli imprenditori sociali nell’area Euro-Mediterranea

Il corso di formazione SENSE [6 – 14 giugno 2015] ha l’obiettivo di fornire ai suoi 32 operatori giovanili partecipanti strumenti, nuove metodologie ed ispirazione dando loro idee su come creare un social business ed avere un impatto positivo sulla società. Attraverso la promozione dell’imprenditoria sociale, si incoraggia l’inclusione e lo sviluppo economico, sfruttando ed esplorando le opportunità offerte dai social media nella promozione della propria impresa sociale, creando nuove conoscenze sull’uso dei social media per una potenziale occupazione

  • Coordinatore: CESIE (Italy)
  • Euro-Mediterranean Center for Cross-Cultural Dialogue (Bulgaria)
  • Centre for European Initiatives Association (Bulgaria)
  • Continuous Action (Estonia)
  • Association Pour le Developpement Des Initiatives Citoyennes et Europeennes (Francia)
  • Christliches Jugenddorfwerk Frechen (Germany)
  • Vardakeios School of indigent children (Greece)
  • Asociationa Tineri Parteneri Pentru Dezvoltarea Societatii Civile (Romania)
  • Youth Forum Bitola (Ex Repubblica iugoslava di Macedonia)
  • Vilniaus Gedimino technikos universitetas (Lituania)
  • Hugo Snabilie (Paesi Bassi)
  • Asociación Iniciativa Internacional Joven (Spagna)
  • Asociación Colectivo para la Acción y la Investigación sobrela Exclusión Social Urbana (Spagna)
  • Lykia Izcilik ve Doga Sporlari Kulubu Dernegi (Turchia)
  • Pr’Animação-Associação de Animação Cultural (Portogallo)
  • Union jeunesse euormed Algerie (Algeria)
  • Waseela For Training and Development (Egitto)
  • Beit Ariel – youth center (Israele)
  • Al-Hayat Center for Civil Society Development (Giordania)
  • Leaders Of Life For Sustainable Development (Giordania)
  • Padil, Services à la portée des associations (Tunisia)
  • Association “La Volonté” (Tunisia)
  • Amel Association International (Libano)
  • Agir Ensemble (Marocco)
  • Observatoire Marocain de la Paix Sociale (Marocco)
  • Juhoud for Community and Rural Development (Palestina)
  • Wi’am Center For Conflict Resolution (Palestina)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 01/01/2015 – 31/12/2015

DG di riferimento: DG EAC, Agenzia Nazionale (Italia), Erasmus+, Key Action 1, Mobility of youth workers

Contatto: CESIE: : partnership@cesie.org


MADRE – Multilateral Approach to Develop Rural Empowerment

MADRE – Multilateral Approach to Develop Rural Empowerment

MADRE – Multilateral Approach to Develop Rural Empowerment

ObiettiviAttivitàPartnerInfo e contatti

  • Formare gli operatori locali e i leader delle comunità perché diventino “responsabili del cambiamento attivo” senza essere solo esecutori
  • Motivare coloro che vivono nelle aree in via di sviluppo ad adottare buone pratiche e comportamenti sostenibili per il proprio sostentamento
  • Favorire nuove abilità comunicative tra gli stakeholder rurali
  • Utilizzare gli strumenti dell’educazione non-formale per creare e disseminare buone pratiche
  • Condividere le buone pratiche attraverso nuove abilità comunicative usando strumenti innovativi (AMR, pensiero creativo, educazione non-formale)

  • Corso di formazione per operatori nei progetti di cooperazione internazionale e sviluppo locale e leader della comunità in Madagascar

  • Coordinatore: Welthungerhilfe (Germania)
  • Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: Dicembre 2014 – Giugno 2015

Istituzione di finanziamento: Welthungerhilfe – Fondi Speciali per i Progetti Pilota: Innovazione, Impatto o Sostenibilità
Contatto: CESIE: maja.brkusanin@cesie.org


EDUPAD – Creazione di Programmi Educativi sull’Antidiscriminazione equiparabili agli Standard Europei

EDUPAD – Creazione di Programmi Educativi sull’Antidiscriminazione equiparabili agli Standard Europei

EDUPAD – Creazione di Programmi Educativi sull’Antidiscriminazione equiparabili agli Standard Europei

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo e contatti

  • Contribuire all’adattamento dei programmi delle scuole primarie sull’antidiscriminazione nei confronti delle persone con esigenze speciali, in modo da renderli compatibili con gli standard dell’UE
  • Migliorare le relazioni e facilitare lo scambio fra gli attori della società civile nei paesi membri dell’UE ed in Turchia

  • Analisi e ricerca comparativa dei curricula e delle pratiche in atto nelle scuole primarie italiane, turche ed europee
  • Sviluppo di un modello pilota di istruzione ispirato alla ricerca
  • Sviluppo di materiali educativi specifici per aumentare la consapevolezza nelle scuole primarie sulla lotta contro la discriminazione delle persone con esigenze speciali
  • Realizzazione di seminari di sensibilizzazione in 30 scuole nel distretto di Atasehir (Istanbul, Turchia)
  • Organizzazione di workshop educativi per insegnanti di sostegno e vice-dirigenti scolastici
  • Proporre al Ministero dell’Istruzione turco una serie di attività di classe alternative

  • Rapporto di ricerca comparata sui curricula e le migliori pratiche nel campo della discriminazione delle persone con esigenze speciali in Turchia, Italia ed in Europa
  • Modello pilota di educazione sull’antidiscriminazione
  • Materiali educativi per migliorare la consapevolezza del tema nelle scuole primarie, e comprendenti anche delle schede di attività ed un film di animazione
  • Seminari di sensibilizzazione
  • Workshop educativi per insegnanti di sostegno e vice-dirigenti scolastici
  • Proposte per attività di classe alternative, presentate sotto forma di rapporto al Ministero turco dell’Istruzione

  • Coordinatore: TSCV – Fondazione Turca dei Bambini Spastici (Turchia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 15/10/2014 – 15/01/2016

DG di riferimento: DEVCO EuropeAid – Central Contracting and Financing Authority (CFCU, Turkey) – Civil Society Dialogue Between EU And Turkey – III – Political Criteria Grant Scheme (CSD-III/PC)

Contatto: CESIE: noemi.deluca@cesie.org

www.okuldabiriz.org


Raising the Rights of Elderly People and Elderly care Services to the EU Standards

Raising the Rights of Elderly People and Elderly care Services to the EU Standards

Raising the Rights of Elderly People and Elderly care Services to the EU Standards

ObiettiviAttivitàRisultatiPartnerInfo & contatti

  • Accrescere la consapevolezza sui diritti degli anziani e sui servizi assistenziali esistenti in Turchia
  • Stabilire una cooperazione duratura tra ONG Turche e di Stati Membri UE che lavorano con anziani
  • Migliorare la qualità delle cure e dei servizi di assistenza per anziani in Turchia attraverso il trasferimento di buone pratiche in linea con gli standard UE
  • Rafforzare la capacità istituzionale delle organizzazioni della società civile che lavorano con anziani

  • Ricerca ed analisi nazionale e comparata
  • Visite studio in Spagna, Italia, Germania e Turchia
  • Seminari per migliorare le capacità tecniche del personale che lavora in centri di assistenza per anziani in Turchia

  • Coordinatore: Yörtürk Foundation (Turchia)
  • Fundació Campus Arnau D’escala – FCAE (Spagna)
  • CESIE (Italia)

Segui il progetto IN AZIONE

Date di realizzazione progetto: 15/10/2014 – 14/11/2015

DG di riferimento: DG Allargamento, IPA-I “Transition Assistance and Institution Building” Component, Civil Society Dialogue Between EU and Turkey – III

Contatto: CESIE: partnerhsip@cesie.org

www.yorturkhuzurevi.com/yaslihaklari/en